Karpathos, mare sole e tanto relax

Due settimane a Karpathos all'insegna del relax assoluto

Diario letto 6253 volte

  • di MAMAUANA
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro

Cari amici turisti per caso, finalmente dopo un lungo e faticoso anno di lavoro, io e mio marito ci siamo concessi 2 settimane di vacanza in Grecia. Abbiamo scelto Karpathos in quanto secondo una breve ricerca su internet, ci sembrava che l’isola rispondesse alle nostre esigenze cioè: sole, mare, tanto relax e buona cucina.

Karpathos è l’isola più a sud dell’arcipelago del Dodecanneso, gode di un clima fantastico (come del resto tutta la Grecia), ed è un’isola prevalentemente montuosa e ancora incontaminata dal punto di vista naturalistico, sull’isola non ci sono molti servizi turistici, quindi se cercate un posto per il divertimento notturno andatevene da un’altra parte.

Per raggiungere l’isola noi ci siamo affidati ad un agenzia di viaggio, che ci ha prenotato il volo diretto da Verona della Neos (compagnia aerea dell’Alpitour) mentre per l’alloggio abbiamo fatto una ricerca su internet, e abbiamo prenotato uno studios con colazione, presso l’hotel Odyssey apartment a Pigadia. Il nostro studios era molto spartano, ma i proprietari Eleni e Lambros ci hanno letteralmente coccolati , per cui noi siamo stati benissimo. Se volete visitare l’isola vi consiglio vivamente questa struttura.

Per visitare l’isola abbiamo prenotato in anticipo dall’Italia su internet uno scooter presso il milionmotorent ad Amoopi, perché avevo letto delle recensioni di altri italiani che consigliavano di noleggiare lo scooter in anticipo per non rischiare di rimanere senza mezzo. Qui devo fare una precisazione: se scegliete di soggiornare ad Amoopi vi conviene prenotare con anticipo perché ci sono solo 2 negozi per lo scooter a noleggio, mentre se soggiornate a Pigadia come noi, ci sono più negozi di noleggio e inoltre hanno anche scooter più nuovi. Io purtroppo mi ero un po’ spaventata di restare senza scooter, ma alla fine era meglio se lo noleggiavo a Pigadia, perché presso milionmotorent ad Amoopi avevano scooter vecchi e mal funzionanti, e solamente dopo aver cambiato lo scooter 4 volte siamo riusciti a trovare un mezzo idoneo per spostarci.

Rimanendo sull’isola 15 giorni, abbiamo avuto modo di visitare tutte le varie spiagge con calma, il mare nella costa est e sud è semplicemente fantastico! Che bello fare il bagno e nuotare in queste acque pulite e cristalline!

Vi descrivo le spiagge che abbiamo visitato:

Vroti: è la spiaggia più vicina a Pigadia la capitale, ed è una delle poche spiagge sabbiose dell’isola. La spiaggia è di colore grigio ed il mare è pulito e trasparente anche qui, è vero che sull’isola ci sono spiagge più belle ma insomma non mi sembrava che fosse così male farsi un bagnetto anche qui…

Achata: si trova a pochi km a nord est di Pigadia, si raggiunge con una strada asfaltanta tutta curve che piano piano scende dalla montagna al mare. La spiaggia è di ciottoli bianchi ed è racchiusa tra 2 faraglioni di roccia, è completamente riparata dal meltemi, per cui se non sopportate il vento questo è il posto che fa per voi. Nella spiaggia c’è anche una doccia, e una piccola taverna/bar. Il mare qui è una meraviglia cristallino e trasparente che sfuma dal verde azzurro, al blu intenso

Kyra Panaghia: è la spiaggia che vedete nei cataloghi della Grecia, e quando ci arriverete capirete perché è così fotografata… il mare è anche qui molto bello, e se salite la scalinata che vi porta alla chiesa di Panaghia sulla vostra destra al vostro arrivo, potrete ammirare un bellissimo panorama sulla spiaggia. Anche la spiaggia di Kyra Panaghia è principalmente di ciottoli bianchi e grigio chiari e il mare sfuma dall’azzurro al blu intenso, una meraviglia della natura, andateci mi raccomando!

Apella: è la spiaggia più a nord della capitale Pigadia, per noi è la più bella dell’isola. La strada per arrivarci è un po’ impervia se avete uno scooter 50cc, per cui vi consiglio di noleggiare uno scooter di cilindrata superiore per raggiungere questa spiaggia più agevolmente. La spiaggia è di ciottoli bianchi e sabbia grossa simile a ghiaia bianca, ed il mare è cristallino e trasparente, e se vi piace fare snorkeling vi divertirete sicuramente. Noi ci siamo andati 2 volte perché veramente non meritava una sola visita questo posto fantastico. La seconda volta che siamo stati qui abbiamo pranzato nella taverna che c’è sopra la spiaggia, da cui si gode uno stupendo belvedere, quel giorno il mare sembrava uno specchio, non c’era meltemi e il mare era liscio senza nessuna increspatura e all’improvviso al largo è balzata fuori dall’acqua una foca monaca, è stato un attimo e sono stata fortunata perché me ne sono accorta solo io che fatalità in quel momento stavo guardando proprio lì. E’ stata un’emozione indescrivibile vedere che nel mediterraneo ci sono ancora dei posti dove questi splendidi animali se ne possono stare in pace

  • 6253 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social