Yokoso Japan (Benvenuti in Giappone) parte 2

Viaggio in Giappone alla scoperta della cultura, della tradizione e della cucina posti visitati Tokyo, Nikko, Kamakura, Fuji, Takayama, Kyoto, Himeji, Hiroshima, Nara, Osaka

Diario letto 5022 volte

  • di marzio.in.viaggio
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 6
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro

L'unico problema è che il k-way che indosso, alla lunga, non si dimostra sufficientemente impermeabile e fa passare l'acqua. Così, stanco e di cattivo umore, sollecito gli altri per un veloce ritorno in albergo. In albergo, dopo una lunga doccia calda, ne approfitto per un bucato. L'unico problema è che non c'è un vero posto per stendere, lascio quindi la roba sparsa in giro per la stanza. (per la grande gioia di Guido). In serata piove ancora, ceniamo al solito ristorante con la macchinetta e poi subito a dormire. Le previsioni per domani danno tempo buono.

22 aprile

Oggi è il primo giorno di validità del nostro Japan Rail Pass. Il programma prevede una gita a Kamakura, una cittadina a 50 km da Tokyo piena di templi. Dopo la solita colazione da Andersen, alla stazione, prendiamo il treno. Una volta arrivati incominciamo con l' Engaku-ji temple, che si trova a soli 50 metri dalla stazione di Kamakura. Si tratta di un tempio zen risalente al 1200 che è stato in gran parte ricostruito. Completamente immerso nel verde, data la calda giornata di sole, è un vero piacere da visitare. Successivamente passiamo al Meigetsu-ji temple, anche questo tempio zen, ma molto più piccolo. Qui abbiamo modo di vedere il nostro primo giardino zen, il classico giardino di sabbia arata, con delle pietre la cui contemplazione dovrebbe essere di ispirazione. Peccato che, un gatto, comodamente sdraiato sulla sabbia a prendere il sole, tolga molto all'atmosfera di meditazione che ci dovrebbe essere. Passiamo infine al Kencho-ji temple, anche questo zen, che risulta essere in assoluto il più bello tra quelli visitati. Come il primo, sorge su una vasta area, immersa nel verde, che comprende più edifici. Tutti fotografatissimi. Più volte. Alla fine, essendo passata da molto l'ora di pranzo ci fermiamo per il pranzo. La zona è piuttosto turistica e non è facile trovare un posto economico per mangiare. Alcuni decidono di prendere qualcosa in un supermercato, altri (tra cui il sottoscritto) si fermano in un localino-ino. Il posto è gestito da una coppia di anziani che sono gentilissimi. Troppo. Mi mettono a disagio con tutta quella gentilezza. Prendo del semplice riso saltato con dei gamberetti, che risulta essere veramente buono. Alla fine anche del caffè che viene preparato attraverso dei travasi di acqua bollente tra diverse ampolle. Sicuramente migliore del solito bibitone, ma comunque lontano dall'espresso a cui siamo abituati. Riprendiamo il giro visitando velocemente un altro tempio di cui non ricordo il nome. Dopo quelli visti durante la mattinata non ha niente di speciale. Dopo di questo decidiamo di concludere la visita dei templi e di incamminarci verso il Kotoku-in dove c'è il Daibutsu, il Grande Buddha. La tradizione vuole che si arrivi al Grande Buddha, attraverso un cammino nel bosco, quasi come un cammino verso l'illuminazione. unico problema è che non sappiamo dove sia, e quasi nessuna, tra le persone incontrate, parla abbastanza bene l'inglese per darci delle informazioni precise. Entriamo nel bosco, sperando di non perderci, seguiamo il sentiero, ma questa volta le scritte, quando ci sono, sono solo in giapponese. Veniamo raggiunti da una ragazza che parla molto bene l'inglese. Troppo bene. Alla fine si chiarisce il mistero, è una ragazza canadese di padre giapponese (da cui i tratti orientali) che si trova qui in vacanza. Lei sa leggere i caratteri giapponesi e ci indica la direzione, ci mostra anche un paio di ideogrammi, questi corrispondono a Buddha, seguendo le indicazioni che li contengono arriveremo. Lei fa il nostro stesso percorso, ma si muove molto più agilmente, ci distanzia velocemente e scompare nel bosco

  • 5022 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social