Matera, Val d'Itria e non solo: alla scoperta di Puglia e Basilicata

10 giorni per scoprire le bellezze di una città incredibile come Matera, i paesi bianchi della Valle d'Itria, il litotorale di Ostuni, castel Del Monte e la mitica Polignano a Mare.

Diario letto 1539 volte

  • di LEOBEA
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Da 500 a 1000 euro

Avendo a disposizione 9 giorni, abbiamo optato per la soluzione più veloce e pratica (anche se più onerosa) dell'aereo con noleggio auto: volo Bergamo-Bari € 100 a testa ed € 650 il noleggio di una Jeep Renegate full insurance.

3/4 agosto 2020

Atterrati a Bari ritiriamo l'auto e ci dirigiamo verso la nostra prima meta, Matera, che raggiungiamo dopo poco più di un'ora e dove resteremo per tre notti. Matera è una cittadina unica semplicemente splendida, una bomboniera, un posto senza tempo dove ti sembra veramente di stare all'interno di un presepe. Per viverla intensamente il mio consiglio è quello di starci almeno due giorni trascorrendo una notte all'interno del suo centro storico ospitati in uno dei tanti bed&breakfast o hotel con camere scavate nella roccia con visita mozzafiato sulla città. Approfittando di una particolare offerta pubblicizzata in pieno lock down a maggio, abbiamo prenotato una stanza quadrupla presso la Locanda di San Martino, un hotel ubicato in pieno centro storico in zona "Sasso Barisano" e che è dotato di meravigliose camere scavate nei sassi oltre che di una "Thermae Romanae" con una bellissima piscina sotterranea (importo giornaliero € 20 a persona, bambini/ragazzi gratis fino a 17 ani). Ottime le colazioni pur con tutte le restrizioni imposte dalla pandemia da Covid 19 che hanno visto la soppressione delle luculliane colazioni a buffet. A causa della sua conformazione costituita da un dedalo di viuzze collegate tra loro da un'infinità di scalette in un percorso caratterizzato da continui sali scendi, Matera non è il luogo ideale per chi ha problemi di deambulazione; va da sé che qui anche l'automobile non serve. Una volta giunti a destinazione o si lascia l'auto nei garage convenzionati con la struttura ricettiva (nel nostro caso garage Damasco, costo giornaliero € 15) oppure si cerca un posto a ridosso della città facendo molta attenzione a non sconfinare nella zona a traffico limitato (ZTL). Il mio consiglio è di incominciare a prendere confidenza con questa cittadina attraverso una visita guidata tenuta da persone preparate e competenti, non tanto per avere un'idea dei luoghi da visitare (quello lo potrete fare con calma da soli), ma per capire a fondo la storia di questa realtà e di come da vergogna d'Italia (così definita nel 1968) si sia potuta trasformare anche grazie alla lentezza delle proverbiale burocrazia italiana (cosa più unica che rara) nella splendida città che lo scorso anno l'ha vista insignita del prestigioso titolo di "Capitale Europea della Cultura". C'è ancora molto da fare, ma la strada giusta sembra essere stata intrapresa. I tour guidati sono prenotabili in piazza Vittorio Veneto ("info Matera", costo € 20 a persona, minori di 18 anni € 3 e durata 2/ 3 ore). Dopo questo necessario "bagno di cultura", possiamo immergerci nella visita dei due principali quartieri (Sasso Barisano e Sasso Cavenoso) che compongono la Matera storica percorrendo a zonzo in lungo e in largo i vicoli lastricati di scale acquistando così in poco tempo confidenza con il luogo. Il modo migliore per vivere Matera è proprio quello di perdersi tra i suoi vicoli ammirando con calma le sue vie e gli scorci sul paesaggio che si aprono dalle fenditure e dai balconi naturali in cui continuerete ad incappare. Qui di seguito sono ad indicare alcuni punti imperdibili: - Piazza Vittorio Veneto dove si trova tra l'altro il porticato "Luigi Guerricchio" al di la del quale c'è un balcone sospeso tra i sassi che regala una vista mozzafiato su piazza del Duomo; - Piazza del Duomo (Sasso Barisano); - Piazza S. Pietro e Madonna dell' Idris (Sasso Cavenoso); - Sant'Agostino (Sasso Barisano); da qui percorrete via Madonna della Virtù, la strada panoramica esterna che vi conduce a piazza San Pietro

  • 1539 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social