Scoprendo in moto i tesori italiani: "Sali a Borgo" con Roberto Parodi

Un'avventura su due ruote insieme a TrueRiders e Roberto Parodi: gioielli turistici di un'Italia minore da amare e ammirare con Sali a Borgo

Un protagonista d'eccezione per un progetto d'eccezione: l'Italia in moto, a caccia dell'unicità dell'offerta turistica, anche e soprattutto in questo 2020 post covid.

Torna per l'anno 2020 Sali a Borgo", l'iniziativa firmata Ecce Italia con Borghi più belli d'Italia, ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori), Valica - con la piattaforma TrueRiders, il portale del mototurismo, sugli scudi - ed Europ Assistance Italia, riapre i battenti per la stagione estiva, con un testimonial davvero incredibile: Roberto Parodi.

Per Europ Assistance le iniziative pensate per l'Italia non sono nemmeno un unicum. La Care Company de Gruppo Generali, difatti, ha da poco lanciato la nuova assicurazione Viaggi Italia, che include l’assistenza ai familiari rimasti a casa e quella agli animali domestici in viaggio, la copertura per chi pratica sport anche estremi oltre all'assistenza stradale e a quella sanitaria h24 anche in video consulto. Non meno importante il modulo Extra che estende il perimetro di copertura in caso di disagi causati dal Covid-19.

Sali a Borgo non è una rubrica o una serie di consigli, bensì un diario di viaggio emozionale in cui la scoperta della Bellezza si intreccia all’esperienza dei luoghi, a dimostrazione della ricchezza e dell’unicità dell’Italia in termini di offerta turistica. Un messaggio molto importante soprattutto per questa estate 2020, che si caratterizza per i nuovi criteri di distanziamento sociale e riorganizzazione dei viaggi dopo l’emergenza Covid-19.

E non poteva esserci "ambiente" ideale se non TrueRiders, il primo portale mototuristico italiano, progetto siglato Valica, che sarà il compagno di viaggio di Roberto Parodi e il punto di incontro con migliaia di appassionati centauri e non.

Come si legge dal sito difatti "L’edizione 2020 di Sali a Borgo permetterà a tutti i nostri lettori e seguaci sulle pagine social di conoscere alcune delle meraviglie d’Italia osservate dalle due ruote: un viaggio da vivere con lentezza, per gustare al meglio non solo i bellissimi Borghi selezionati tra le destinazioni, ma un percorso in cui squarci mozzafiato e scenari suggestivi, a tratti impervi, faranno da cornice al racconto."

Ma scopriamo meglio come si svolgerà l'iniziativa!

Sali a Borgo: tutte le tappe

  1. Prima tappa: partenza fissata per giovedì 23 luglio da Brescia alla volta di Tremosine sul Garda, un’assoluta perla paesaggistica che affaccia a strapiombo sul lago, per proseguire verso il Veneto con sosta a San Giorgio in Valpolicella, Borghetto e Montagnana, tre Borghi non distanti tra loro ma profondamente diversi per impianto urbanistico, tesori architettonici e tradizioni enogastronomiche.
  2. Seconda tappa: prevista dal 30 luglio al 1 agosto con partenza da Asti con tappa a Neive, Monforte d’Alba, Finalborgo e Noli. Un viaggio che ci accompagnerà dalle morbide colline delle Langhe (patrimonio Unesco) – un tappeto di vigneti a perdita d’occhio punteggiato da torri, castelli, borghi, cantine e antichi casali – al fascino strabiliante e senza tempo della Riviera Ligure di Ponente.
  3. Terza tappa: dal 3 al 5 settembre, con le atmosfere misticheggianti di Morimondo, piccolo Borgo nel milanese, alla magia medievale del Ricetto di Candelo, passando dalle spettacolari “pennellate” sull’acqua di Orta San Giulio e gli antichi selciati di Vogogna.
  4. Quarta tappa: dal 10 al 12 settembre si partirà da Bergamo alla volta di Lovere, incantevole scorcio sul lago d’Iseo, le panoramiche alture di Gromo, le strade aggomitolate dei pittoreschi Borghi trentini di Bondone e Rango.

Roberto Parodi: testimonial e protagonista

Il testimonial di Sali a Borgo 2020 è davvero d'eccezione. Roberto Parodi, motociclista nonché seguitissimo travel blogger, conduttore televisivo e direttore della rivista tematica Riders Magazine. Parodi non ha bisogno di troppe presentazioni, soprattutto tra gli appassionati delle due ruote.

Racconterà e scriverà dell'ennesimo viaggio in moto della sua carriera su TrueRiders, come solo lui sa fare. I suoi fan - oltre 300 mila sui social network - hanno saputo apprezzare da tempo i suoi diari di viaggio, la sua passione per la moto e l'estrema competenza.

Parole chiave
  • 206 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico