Finalmente a Roma!

Mi sono riempita gli occhi e l'anima di cose meravigliose...

Diario letto 2712 volte

  • di ondaturchese
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 10
    Spesa: Da 500 a 1000 euro

Vivo in Sardegna e nonostante ci sia il mare di mezzo mi vergogno di dire che alla soglia dei 44 anni non ero mai stata a Roma!

Mi sono riempita l’anima e gli occhi di cose meravigliose; monumenti visti tante di quelle volte in foto o in tv mi sono apparsi davanti agli occhi in tutto il loro splendore; viuzze solo immaginate mi hanno fatto vivere dei momenti indimenticabili!

Ora capisco perché i romani sono così orgogliosi della loro città!

Partenza da Cagliari Elmas alle 7,50 con volo Ryanair. Siamo in dieci. La mia famiglia, la famiglia di mia sorella e i nostri genitori. Dopo varie valutazioni abbiamo preferito avvalerci della collaborazione di un’auto (anzi, 2) NCC (noleggio con conducente). Atterrati a Ciampino ci aspettavano all’uscita dell’aeroporto davanti alle porte con il cartello con sopra scritto il mio cognome. La ditta è V.M. Travel del sig. Valerio Martorana. La cito con piacere, perché sono stati perfetti. Professionali e gentilissimi. Abbiamo speso 100 euro all’andata e 100 al ritorno, ma eravamo in 10, con 10 bagagli a mano e 5 valige grandi al seguito. Ci hanno portati fin davanti alla porta dell’hotel e ci hanno anche scaricato i bagagli.

Lì ci siamo subito resi conto che l’unico punto forte dell’hotel era la sua posizione. L’hotel è il “Trinità dei Monti” in via Sistina al n.91. Oltre alla posizione, devo dire che il personale è stato gentilissimo e disponibile a dare informazioni sui percorsi e su dove mangiare. Per il resto un disastro: arredamento vecchio e rovinato, letti scomodissimi, infissi inesistenti (avevamo una camera sulla strada e non riuscivamo a riposare), bagno piccolissimo, la vasca rovinata, pulizia inesistente (abbiamo messo le valige sopra l’armadio e non vi dico cosa è sceso quando le abbiamo spostate). Si limitavano a “tirar su” i letti e a cambiare gli asciugamani. Ma quel che è peggio è stata l’impossibilità di fare una doccia decente per via del mal funzionamento della caldaia e la mancanza di acqua nelle ore di punta (dicono loro, ma ce n’era quasi sempre un filo). La colazione si limitava alla classica “all’italiana” niente di salato e un caffè pessimo. Peccato, perché la posizione è invidiabile!

La mattina del primo giorno (giovedì 1 aprile) ci siamo limitati a fare un bel giro a piedi vicino all’hotel. Abbiamo raggiunto Trinità dei Monti, siamo scesi sulla scalinata piena di gente…non mi pareva vero di essere lì, abbiamo fatto varie foto al panorama e alla “barcaccia”. Siamo scesi in via Condotti e abbiamo proseguito fino alla Fontana di Trevi. Ci siamo fermati per un panino (Mr Panino) in un locale che fa angolo proprio lì, alla fontana. Buono ed economico, lo consiglio! Abbiamo proseguito per il Quirinale e siamo rientrati in hotel. Tutto a piedi. Che emozione vedere tutte quelle meraviglie!

Ci siamo riposati e nel pomeriggio siamo andati a fare un giro a Trastevere e all’isola Tiberina. Abbiamo preso l’autobus 62 che da via del Tritone ci ha portati fino a largo Argentina, davanti alla Feltrinelli e da lì, a piedi siamo arrivati a Trastevere. Inutile dirvi che ci siamo subito resi conto di essere arrivati nel cuore della Roma più autentica. Una meraviglia. Abbiamo goduto della vista della fontana delle tartarughe, siamo passati davanti alla sinagoga, abbiamo attraversato il Tevere e ci siamo trovati davanti al ristorante della “Sora Lella”…siamo passati dritti! (un po’ troppo caro per le nostre tasche). Abbiamo passeggiato tra negozietti e bancarelle. E dopo tanto camminare ci siamo fermati a mangiare al ristorante-pizzeria “Carlo Menta”, abbiamo mangiato benissimo, piatti tipici, buoni e abbondanti e abbiamo speso solo 16 euro a testa! Ve lo consiglio proprio!

Siamo rientrati in hotel facendo il percorso inverso. Roma di notte è fantastica, soprattutto intorno al Tevere!

Il secondo giorno (venerdì 2 aprile) abbiamo deciso di fare il giro di Roma su uno dei tanti autobus scoperti che girano a Roma. Abbiamo preso la metro, c’è la fermata proprio a Trinità dei Monti, e siamo arrivati a Termini. Lì ci è venuto incontro un addetto ai bus scoperti. Abbiamo fatto i biglietti con “Greenline tours”, molto bello. Ha dodici fermate: partenza da Termini, Santa Maria Maggiore, Colosseo con i fori imperiali e l’arco di Costantino, Santa Maria in Cosmesi con la bocca della verità e il tempio di Vesta, Campidoglio e Vittoriano, Piazza Navona con il Pantheon, San Pietro, Castel Sant’Angelo, Piazza Risorgimento, Piazza del Popolo, Trinità dei Monti, Piazza della Repubblica

  • 2712 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social