Bigoli veneti

I bigoli sono i grossi spaghetti della tradizione veneta. Oltre che per il calibro, differiscono dai comuni spaghetti perché sono di pasta fresca e di farina di grano tenero, bianca o integrale, esiste anche una varante all'uovo. Una volta era ...

I bigoli sono i grossi spaghetti della tradizione veneta. Oltre che per il calibro, differiscono dai comuni spaghetti perché sono di pasta fresca e di farina di grano tenero, bianca o integrale, esiste anche una varante all'uovo. Una volta era indispensabile farli in casa ed era necessario il "bigolaro", lo speciale torchio difficilmente reperibile fuori dal Veneto. Da qualche tempo, però, i bigoli circolano anche sugli scaffali dei supermercati, io li ho provati e li ho trovati accettabili. Chi comunque volesse farli in casa, può sostituire il "bigolaro" con un tritacarne domestico usando il disco di metallo con i buchi larghi (circa 3 mm) e naturalmente senza la lama a croce. I bigoli necessitano di un impasto piuttosto duro le uova o l'acqua devono essere usate dunque nella quantità minima necessaria a ottenere l'impasto. BIGOI COI ROVINASSI (Bigoli con le rigaglie di pollo) Ingredienti per 4 persone: 350 di bigoli bianchi o all'uovo 350 g di rigaglie di pollo (in veneto "rovinassi") 40 g di burro 4 foglie di salvia 50 g di parmigiano grattugiato pepe nero di mulinello sale Lavate le rigaglie,separate i fegati dal resto delle interiora e fate due diversi triti piuttosto fini.

Mettete 20 g di burro su fuoco basso,aspettate che fonda e aggiungete le rigaglie tritate meno i fegatini. Fatele rosolare bene,poi aggiungete la salvia,salate,pepate e fate cuocere per 30 minuti aggiungendo l'acqua che occorre.

Trascorso questo tempo,unite i fegatini tritati,il resto del burro e fate cuocere ancora il tutto per 5 minuti.

Condite i bigoli appena scolati con il sugo ben caldo e spolverateli con il parmigiano grattugiato.

BIGOI CO L'ANARA (BIGOLI CON L'ANATRA) Ingredienti per 4 persone: 350 g di bigoli 1 anatra 1 carota 1 costa di sedano 1 cipolla 3 chiodi di garofano 1 foglia di alloro 4 foglie di salvia 40 g di burro 50 g di parmigiano grattugiato pepe bianco sale.

Pulite l'anatra, fiammeggiatela e privatela di tutte le interiora comprese le budelline. Lessatela in 2 litri di acqua salata assieme al sedano,la carota,la cipolla,l'alloro, i chiodi di garofano e a tutte le rigaglie meno il fegato.

Quando ä cotta,ci vorrà circa 1 ora e mezza,toglietela dal brodo,dividetela in porzioni che terrete in caldo per poi servirle come secondo. Le rigaglie e le parti meno pregiate,come collo e schiena,serviranno a preparare il condimento dei bigoli.

Tritate le rigaglie cotte,unitele ai pezzetti di carne disossata,al fegato crudo tritato molto finemente e fate soffriggere il tutto in 40 g di burro assieme alla salvia,il sale e il pepe. Filtrate il brodo senza sgrassarlo perché non verrà consumato,portatelo a ebollizione e fatevi lessare i bigoli. Quando questi sono cotti,scolateli,conditeli con l'intingolo di rigaglie riscaldato e cospargetelo con il parmigiano grattugiato.

BIGOLI MORI Dosi per 6 porzioni: 500 g di farina di grano tenero integrale 200 g di acqua tiepida sale Formate la fontana, mettete nel cratere un pizzico di sale e poi versate l'acqua, poco alla volta, incorporando gradualmente la farina dai bordi. Una volta assorbita tutta l'acqua, impastate bene e ottenuta la palla di pasta che, vi ricordo, deve essere piuttosto dura, passatela al torchio o a uno degli strumenti sostituivi di cui si ä parlato sopra. Ottenuti i bigoli, separateli subito uno dall'altro e sistemateli su un tovagliolo cosparso di farina.

BIGOLI MORI IN SALSA Ingredienti per 4 persone: 350 g di bigoli scuri 400 g di cipolle bianche 10 acciughe salate 6 cucchiai di olio extravergine di oliva pepe bianco sale Tagliate la cipolla in due per il lungo e poi a fette equatoriali sottili. Fatela appassire a fuoco lentissimo nell'olio. Non deve mai prendere colore. Quando è trasparente, copritela di acqua e fatela cuocere a fuoco dolcissimo per circa 45 minuti aggiungendo sempre l'acqua necessaria, ma badando a non annacquare troppo l'intingolo. Durante gli ultimi 10 minuti di cottura, aggiungete le acciughe dissalate e tagliate a pezzetti. Regolate di sale, pepate e condite i bigoli appena scolati con la salsa caldissima.

Parole chiave
  • 3774 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social