2gg. Toscani: Pisa, Lucca, Volterra, San Gimignano

Visto che il motto mio e di mia moglie è “Tenere la valigia sempre pronta”, un occhio vigile all’offerte aeree è di rigore. Questa volta la solita Ryanair ci tenta con un Bari-Pisa al costo di 3 euro a tratta: ...

Diario letto 11462 volte

  • di micky76
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Visto che il motto mio e di mia moglie è “Tenere la valigia sempre pronta”, un occhio vigile all’offerte aeree è di rigore. Questa volta la solita Ryanair ci tenta con un Bari-Pisa al costo di 3 euro a tratta: pertanto con 12 euro io e Angela (a cui si è aggiunta una coppia di amici) possiamo gustarci un week-end toscano. Partenza sabato 13/06/09 alle 8.15 e ritorno a Bari lunedì 15/06/09 alle 7.50 giusto in tempo per andare al lavoro. Comincia la fase organizzativa: - Le destinazioni: indagando fra siti e esperienze di amici decidiamo di dividere il nostro week-end in due fasi: la prima giornata a Pisa e Lucca, la seconda Volterra e San Gimignano. In un primo momento si era pensato a Firenze per la domenica, ma un giorno non sarebbe stato sufficiente, pertanto rinviamo la visita a Firenze ad un'altra occasione (a queste tariffe aeree un altro volo in Toscana s’impone!).

- L’hotel: non dovendo soffermarci in una sola città propendiamo per una base d’appoggio non nel centro di Pisa, ma soprattutto non distante dall’aeroporto visto che al ritorno s’impone una levataccia (il volo del ritorno decolla alle 6.25): la scelta (tramite Booking.Com) cade sull’Accademia Palace Hotel, in località Ospedaletto a 3 km dall’aeroporto Galileo Galilei e a 4 km dal centro di Pisa. La scelta si rivela ottima: un 4 stelle neanche tanto costoso con tutti i confort, la piscina (anche se noi per mancanza di tempo non abbiamo potuto utilizzarla) e soprattutto una colazione MAGNIFICA: per un goloso come me, tutte quelle torte e dolci sono una manna dal cielo.. Ne ho mangiati talmente tanti da sentimi male...

- L’auto: approfittando della convenzione con Ryanair, noleggiamo una Panda dalla Hertz a circa 60 euro per due giorni: l’area noleggio è a 2 minuti di bus (c’è una navetta che passa frequentemente dalle 5.30 del mattino), nonché 7 minuti a piedi; scegliamo la Hertz perché ci permette di lasciare l’auto anche alle 5 del mattino in orario di chiusura, semplicemente parcheggiando l’auto e lasciando le chiavi in una similassetta postale. Alla fine avremo percorso 280 km con un consumo di circa 20 euro di benzina. Attenzione: è consigliato consegnare l’auto col pieno, perché se si decide di farlo fare a loro, oltre al costo del carburante bisognerà pagare una sorta di ‘penale’... Per completezza dico che nel contratto era previsto chilometraggio illimitato e una franchigia, su un’eventuale sinistro, di 800 euro (franchigia annullabile con un costo aggiuntivo di 22 euro al giorno!!!) E finalmente si parte... Sabato 13 giugno: PISA e LUCCA Arrivati a Pisa in perfetto orario e noleggiata l’auto, facciamo una piccola sosta in hotel per lasciare i bagagli e rinfrescarci e poi dritti verso Piazza dei Miracoli a Pisa: i parcheggi auto nelle vicinanze o sono a pagamento o sono solo per residenti, però riusciamo a trovare un posto in fondo a via Piave ad appena 10 minuti di cammino dalla piazza. Appena varcata la soglia delimitata dalle mura, ci imbattiamo nella celeberrima Torre. Ovviamente partono le foto artistiche di rito: c’è chi la ‘spinge’, c’è chi la ‘mantiene’ per evitare che le cada addosso.. Comunque fà veramente un effetto particolare. Scegliamo di non salire (il costo è di 15 euro e ci sono fra l’altro più di 300 gradini da scalare) e decidiamo di dedicarci al resto di Piazza dei Miracoli dove sorgono il Battistero, il Duomo, il Museo delle Sinopie (raccolta di schizzi dei progetto di Leonardo) e un altro paio di musei: acquistiamo il biglietto per due attrazioni e scegliamo il Battistero (nulla di eccezionale) e il Duomo (molto carino) e poi un giro di rigore fra le bancarelle che affollano la piazza. Il tempo vola fra una bevuta d’acqua e una sosta all’ombra (la giornata è caldissima): è ora di lasciare la piazza e dopo un tour in auto per Pisa ci dirigiamo verso Lucca

  • 11462 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social