Consigli veloci: Siena e dintorni

Dopo 2 anni dalla nascita della nostra Emma, decidiamo, da un giorno all’altro, di tornare a rilassarci per qualche giorno in Toscana, approfittando delle feste dell’epifania/post-epifania, alla scoperta di Siena e dintorni (meta che negli scorsi viaggi avevamo, purtroppo! trascurato). ...

  • di lanostraemma
    pubblicato il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Dopo 2 anni dalla nascita della nostra Emma, decidiamo, da un giorno all’altro, di tornare a rilassarci per qualche giorno in Toscana, approfittando delle feste dell’epifania/post-epifania, alla scoperta di Siena e dintorni (meta che negli scorsi viaggi avevamo, purtroppo! trascurato).

L’idea era quella di soggiornare in strutture accoglienti e familiari, preferibilmente non costose (adesso siamo in 3!), perciò, come al solito, siamo ricorsi all’aiuto di TPC e abbiamo scovato: “La Casina di Cioccolata” . A differenza di chi ci ha preceduto però, non siamo riusciti a soggiornarvi (era già al completo!), ma Valentina e Francesco, ci hanno offerto un’altra soluzione che, per le nostre esigenze, a posteriori si è rivelata azzeccatissima: una casa tutta per noi nella campagna di Siena, “La Capanna” (solo il nome evocava il presepe!) Così, ci siamo decisi e siamo partiti! La casa, bella ed appena ristrutturata, ci ha accolto tutto il calore che solo le vecchie case sono in grado di donare e Valentina e Francesco sono stati molto gentili ed al nostro arrivo hanno persino fatto trovare ad Emma una calza della befana attaccata al caminetto piena di simpatiche sorprese. Abbiamo acceso il fuoco e goduto della tranquillità del posto.

Siena ci ha sorpreso per la sua bellezza. Siamo rimasti a bocca aperta. La strada delle “Crete” (da Asciano all’Abbazia di Monte Oliveto Maggiore) è stupenda, anche in inverno, ma ci siamo ripromessi di tornare in primavera, affascinati dai colori e dai paesaggi visti solo nelle foto! A chi si reca in queste zone consigliamo un piccolo ma caratteristico borgo fuori dai soliti itinerari turistici: Murlo, i cui abitanti sono i diretti discendenti degli etruschi. A noi è piaciuto veramente tanto.

A tutti i viaggiatori che si recano a Montalcino diciamo: non perdetevi la Chiesa di S. Antimo! Atmosfera unica, soprattutto se avete la fortuna di ascoltare i canti gregoriani! Avete presente il “Nome della Rosa”? Ecco!...

Ai ristoranti che gli altri amici di TPC hanno voluto segnalare, ne vorremmo aggiungere altri: LA BEFA DA BRUNELLO , Località La befa, Murlo, gestione accogliente e simpatica, locale da gustare! Si mangia quello che c’è, ma tutto fatto rigorosamente in casa! L’OSTERIA DI TROMBICCHE, in via delle terme 66, celebre nella città di Siena soprattutto tra gli studenti e davvero molto economica. Unico inconveniente: è davvero molto piccola.

Il BOCCON DEL PRETE in via San Pietro.

BAR NANNINI, non dimenticatevi in centro di fermarvi a questo celebre bar (i cui proprietari abbiamo scoperto essere i genitori della cantante Gianna Nannini) per assaggiare i tipici dolci di Siena freschi: panforte, panpepato e ricciarelli! Grazie a tutti i “turisti per caso” per i consigli preziosi! E complimenti a Syusy e Patrizio per la nuova rivista. Ci voleva! Riccardo, Martina e la piccola leoncina Emma

  • 4105 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social