Viaggio family in Islanda, la terra delle cascate

Viaggio in un'isola che sembra un piccolo continente: ritroverete qualcosa che sa di Yellowstone, dell'Argentine, della Scozia e della Norvegia. Se amate la natura, l'avventura e avete un minimo di spirito di adattamento allora è la meta che fa per ...

Diario letto 9516 volte

  • di accipicchiolina
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 8
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro

L’idea di andare in Islanda in gruppo (siamo 4 adulti e 4 bambini con età variabile tra i 6 e i 9 anni) è maturata dopo il viaggio a Yellowstone dello scorso anno e così a gennaio, prima che scoppiasse il finimondo, abbiamo preso i biglietti appena trovata un’offerta buona ( 1900€ in 8, circa 238€ a testa).

Importante per un viaggio di questo tipo la preparazione delle tappe dai nomi impronunciabili, della valigia e delle escursioni che si vogliono fare, perché il tempo non è sempre clemente e per molte escursioni c’è una limitazione di età di 8 anni. Cominciamo con lo sfatare qualche mito:

  1. L’Islanda è costosissima: non è vero, in tutto abbiamo speso poco più di 5000€ a famiglia , facendo 8 escursioni per un valore di circa 900€ che per un viaggio in economia possono essere tranquillamente evitate. Abbiamo mangiato fuori spesso a pranzo, spendendo sempre tra i 60 e gli 80€ a famiglia, mangiando pesce o carne. Con 500€ di spesa abbiamo fatto 10 cene e altrettante colazioni più qualche panino in 8.
  2. Piove sempre: non è vero, in 13 gg noi abbiamo preso 4 gg di pioggia e 4 di sole pieno, gli altri erano variabili. C’è da dire che quando piove, piove bene: nuvola bassa e pioggia incessante.
  3. Al sud non ci sonò supermercati e servizi: non è vero, tra Vik e Hella ci sono almeno 2 Krónan e anche ad Hella c’é un supermercato abbastanza fornito
  4. Non si trova alcol: non è vero, i Vinbudin sono dappertutto anche se hanno orari strani (tipo dalle 16 alle 18). Un’idea è prendere le birra al duty free a Reyjkavik

Questo il nostro itinerario: 03/08: Copenaghen 04/08: Keflavik- penisola di Reykjanes 05/08: circolo d’oro 06/08: penisola di Snaeffelernes 07/08: Skagafjordur 08/08: Akureyri e Godafoss 09/08: Myvatn 10/08: Da Dettifoss a Eglissadir 11/08: I fiordi dell’est 12/08: I ghiacciai del Vatnajokull 13/08: Vik e dintorni 14/08: Dintorni di Hella 15/08: Blu Lagoon 16/08: Oslo

Di seguito il nostro diario di viaggio è quello che più è piaciuto ai bambini

Day 1: Copenaghen

Arriviamo a Copenaghen che sono le 2 del pomeriggio. Tempo di rinfrescarci in albergo e siamo già in giro per il centro pedonale. La temperatura è piacevole sui 20 gradi e c’è il sole e i bimbi passano un’oretta a rincorrere le bolle di sapone nella piazza centrale mentre noi sorseggiamo la nostra prima birra della vacanza. Visto che il tempo è poco e coi bimbi non possiamo prendere le bici da città, decidiamo di fare un giro in barca per vedere le più famose attrazioni ( 72€ in totale)... i bimbi gradiscono! Poi ceniamo a Nyhvatn, mangiando bene ad una cifra non folle (merluzzo, smorrebroad, 2 filetti e 4 menù Kids a 200€).

Bambini: le bolle di sapone

Day 2: Arrivo in Islanda

Sveglia all’alba per prendere il nostro aereo: i bambini non sono più nella pelle, forse li abbiamo fomentati troppo :) Il volo dura 3 ore e al nostro arrivo la temperatura è di 9 gradi ed è nuvoloso. Facciamo il tampone, ritiriamo la macchina e via... si parte in direzione sud! Le nostre tappe: il supermercato Bonus è il vicino Subway per il pranzo, poi il ponte tra i 2 continenti, la hot spring di Gunna, il faro e l’area geotermica di Krysuvik con il bel lago di Kleifurvatn. Cena e notte a Reykjavik. I ristoranti islandic street food e Messins erano pieni, quindi su loro consiglio siamo andati da Reykjavík restaurant: pochi piatti ma prezzo onestissimo (140€ in 8, kids menù a 7,5€) e fish&chips ottimo. Pioveva.

Bambini: Gunna e la sua legenda

Day 3: Kerid e il circolo d’oro

Ci muoviamo verso le 9 per fare un giro in centro città e poi verso le 10.30 partiamo in direzione Kerid

  • 9516 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social