Per i caduti a Nassiriya

<p align='center'>Una torbida incertezza rende i giorni peregrini. Occhi inchinati, ubbidienti, e anime che girotondano tracotanti. La mia lacrima è rannicchiata nel mezzo, per scendere sul viso come una cometa. E il respiro gocciola sull'umore disuguale. Lamentosi sussurri discendono sulle ...

  • di Rita M.
    pubblicato il
 

Una torbida incertezza rende i giorni peregrini.

Occhi inchinati,

ubbidienti, e anime che girotondano tracotanti.

La mia lacrima è rannicchiata nel mezzo, per scendere sul viso come una cometa.

E il respiro gocciola sull'umore disuguale.

Lamentosi sussurri discendono sulle tempie, colpendo elicoidali capelli.

Scarico le ossa e con compiacimento e fretta mi dileguo.

Rita M.

Parole chiave
  • 205 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social