Super IRAN!

Come organizzare un Tour classico dell’Iran

Diario letto 2419 volte

  • di pil
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Da 500 a 1000 euro

Erano circa 10 anni che volevo farmi un bel viaggione in Iran ma, a causa dell’età dei bambini non abbastanza grandi per godere anche loro delle bellezze del paese, ho sempre rinviato. Finalmente quest’anno mia moglie ha detto sì!

Siamo partiti in 4: due adulti e 2 bambini di 7 e 10 anni e, a posteriori, il viaggio non ha assolutamente deluso le mie aspettative, che nel corso della lunga attesa, erano diventate altissime.

Come faccio di solito seguirà un breve resoconto del viaggio, volto maggiormente a fornire spunti organizzativi piuttosto che dare una descrizione storico/artistica dei luoghi visitati, considerato che libri e guide sono sicuramente più esaustive del sottoscritto.

COSTI IN BREVE

  • Voli: 900 euro in 4
  • Visti: 200 euro per 4
  • Assicurazioni: 100 euro per 4
  • Pernottamenti: 500 euro in 4
  • Spostamenti, ingressi, pasti, extra : 1200 euro
  • Totale: 2900 euro in 4, circa 725 euro a testa

COME ARRIVARE

A causa dell’embargo inasprito da Mr Trump, le compagnie che garantivano voli dall’Europa non erano molte. Quando si parla di Iran la situazione purtroppo è molto fluida e i cambiamenti di operativo possono accadere con facilità. Viaggiando in 4, per ottimizzare la spesa, acquisto il biglietto appena i voli sono prenotabili, ossia circa 11 mesi (!!!) in anticipo. Avendo scelto poi come periodo di viaggio le festività natalizie, l’acquisto anticipato era d’obbligo. Alla fine scelta è ricaduta sulla compagnia di bandiera ucraina (Ukraine International Airlines), che per un totale di circa 900 euro in 4 si è rivelata la più economica. Stiamo parlando sostanzialmente di una compagnia low cost: ovviamente non ha nulla a che vedere con compagnie più blasonate come Turkish (da quello che ho potuto appurare la più usata dai turisti italiani incontrati durante il viaggio) in quanto, nel prezzo, era incluso solo il bagaglio a mano e niente pasti. Offrono solo un bicchiere d’acqua gratuitamente. Ma viaggiando sempre leggeri, è andata bene così. Turkish sarebbe costata almeno 150 ero in più a biglietto. Tutto sommato l’operativo non era male: partenza la domenica 22/12 da Malpensa alle 14.40 e arrivo a Teheran via Kiev alle 1 di notte circa. Al ritorno (06/01) partenza alle 5.00 del mattino e arrivo a Malpensa attorno alle 12.00. In entrambi i casi solo 1 ora di cambio a Kiev. Voli molto puntuali. In generale i voli per l’Iran hanno orari abbastanza scomodi. L’aeroporto internazionale (IKIA) è posizionato a circa 40 KM a sud ovest del centro di Teheran che si può raggiungere anche con la metro.

Piccola nota a latere: il nostro stesso volo di 2 giorni dopo il rientro (08/01) è stato abbattuto con 2 missili per errore dagli iraniani, causa della crisi Iran-USA che si era acuita alcuni giorni prima. Brividi.

VISTO

Fatto tramite registrazione sul sito https://e_visa.mfa.ir/en/ sul quale si caricano foto del passaporto, foto proprie e si richiede il rilascio del visto presso o l’ambasciata a Roma o il consolato di Milano. Nel nostro caso dopo circa 6 gg abbiamo consegnato di persona al consolato di Milano (bisogna lasciare le impronte digitali dai 12 anni in su) la documentazione richiesta (modulo scaricato da internet e assicurazione) con pagamento di 50 euro a testa e consegna di copia dell’assicurazione sanitaria obbligatoria. Poi, volendo, rispediscono loro il tutto a casa con 10 euro di spesa.

Volendo si può fare direttamente in aeroporto all’arrivo pagando qualche cosa in più. Ho preferito arrivare già con il visto per non perdere tempo ed uscire dall’aeroporto prima possibile visto che era l’una di notte con al seguito 2 bambini

  • 2419 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social