Viaggione in Iran

Tour fai da te alla scoperta dell'antica Persia

  • di Pagio
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Domenica 15 Aprile

Incuriositi da vari racconti di viaggio eccoci qua, pronti a partire per l'Iran, l'antica Persia. Il volo AZ1588 delle 8:10 da Cagliari ci porta a Roma. Imbarchiamo il bagaglio destinazione Teheran, disbrighiamo le formalità doganali e con circa 45 minuti di ritardo alle 14:30 il volo TK1838 della Turkish Airlines decolla alla volta di Istanbul Sabiha Gokcen, dove atterriamo dopo circa 2:30h di volo. Ci rechiamo ai transiti dove alle 19:15 il volo TK898 parte alla volta di Teheran. Costo totale dei biglietti 350 euro a persona A/R.

Arriviamo puntuali alle 23:45 locali, in circa mezzora disbrighiamo le pratiche per il visto e recuperiamo i bagagli. Abbiamo appuntamento con Fazel, taxista conosciuto tramite il gruppo Facebook “See You in Iran”. Cerchiamo quindi un ufficio cambiovaluta, ma a causa di nuove normative non cambiano soldi, e già inizia male. Proviamo quindi ad acquistare un simcard iraniana, ma anche in questo caso non vendono simcard ai turisti (anche qui nuove normative). Il taxista acquista una simcard per nostro conto. Incontriamo un ragazzo francese in partenza che ha il problema opposto al nostro, ha dei Rial iraniani da convertire in euro, glieli cambiamo noi, almeno abbiamo un minimo di valuta locale... Partiamo quindi alla volta del centro città. Lungo il tragitto di circa 45 minuti Fazel ci parla della attuale situazione in Iran, relativa appunto al cambio, alle simcard, ci racconta un po' di lui. Si ferma ad un chiosco e ci offre una tazza di tè. Piove e fa piuttosto freddo, non era certo il clima che ci aspettavamo. Tra una cosa e l'altra arriviamo all'Heritage Hostel verso le 2. Ci registriamo e chiediamo alla ragazza alla reception se ci cambia altri 50 euro in Rial, risposta affermativa. Sono ormai quasi le 3 quando ci mettiamo a letto, sfatti.

LUNEDÌ 16 APRILE

Il tempo non promette nulla di buono. Diluvia, e la temperatura è intorno ai 5 gradi. Prepariamo i bagagli per il volo di stasera per Shiraz, li lasceremo in custodia in ostello. Usciamo a piedi, dirigendoci verso il bazar guidati dal gps. Camminiamo lungo viali larghi e alberati, c'è un gran traffico, nella zona del bazar iniziamo a vedere un sacco di botteghe che vendono davvero di tutto, nei pressi ci prendiamo qualche cosa da mangiare, delle ciambelline dolci ed un tè. Poi ci infiliamo nel bazar, che è un mondo a sé, un intreccio di vicoli coperti, con alcuni tratti di tetto a volte, davvero molto bello, regna una gran confusione, una folla si dirama per le viuzze, e noi andiamo senza meta girovagando per le stradine. Decidiamo, visto che il tempo è inclemente, di visitare il Golestan Palace, composto da diverse strutture, visitabili separatamente pagando un ticket di ingresso. Scegliamo di visitarne 4, la prima è la sala delle udienze (Ivan-e Takht-e Marmar), dove spicca un enorme trono in alabastro. Proseguiamo per la sfolgorante sala degli specchi (Talar-e Ayaheh), un enorme salone dove sono esposti i doni che lo scià riceveva dai suoi ospiti, prevalentemente reali e nobili. A seguire l'Emarat-e Badgir, decorasto con specchi, e poi il sotterraneo Aks Khaneh che ospita una mostra di fotografie storiche relative alla vita di corte. Infine la piccola Taras-e Almas (sala dei diamanti) che ospita un'esposizione di oggetti di artigianato. Ci intratteniamo un po' anche nell'ampio e lussureggiante cortile che presenta una bella vasca centrale, che prima avevamo evitato per la pioggia.

Dopo pranzo ci dirigiamo verso l'ostello, dobbiamo recuperare gli zaini e recarci in aeroporto, abbiamo un volo che ci porterà a Shiraz, nel sud del paese. Verso le 17 usciamo dall'ostello, la fermata della metro Baharestan (linea blu) è a 50 metri. Facciamo il biglietto, costo 10000 rial (circa 20 centesimi). Durante il tragitto iniziamo a notare la gentilezza degli iraniani, che vedendoci consultare la mappa ci danno le indicazioni per scendere alla stazione giusta

  • 8550 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social