Rajasthan e non solo

Un tour del Rajasthan e in treno fino a Varanasi

Diario letto 2288 volte

  • di patrigna
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Il gruppo di viaggio è consolidato (4 adulti Lia, Grazia, Claudio e il sottoscritto), fondamentale perché l'India non è facilissima; forse per questa ragione rispetto ad altre volte si è stabilito in partenza di "trattarci bene" come alberghi. Il viaggio è stato organizzato dall'Italia fornendo un itinerario di massima all'Agenzia India Karni che poi ci ha rimandato nei dettagli a cui poi noi abbiamo fatto variazioni secondo i nostri desiderata; massima disponibilità da parte di India Karni e suggerimenti preziosi su cosa includere. Visti ottenuti con poche tribolazioni facendo tutto on-line. Partenza da Fiumicino per Delhi via Helsinki; scelta valida della FINNAIR per il rapporto qualità/prezzo. Quanto segue riporta fedelmente il diario di bordo che Grazia ha redatto quotidianamente (o quasi) con l'aiuto di Lia.

Diario di viaggio

8.08 - Arrivo a Delhi la mattina molto presto, con l'autista Manohar in nostra attesa; abbiamo subito chiesto di dedicare un po' della giornata alla visita di Delhi prima di partire per Mandawa. Che dire? l'impatto con Delhi è bello tosto ma la visita della moschea e della tomba di Gandhi ed soprattutto gli spostamenti danno un'idea di cosa ci aspetterà in quanto a caldo, confusione e misticismo. Partenza per Mandawa a nostro avviso troppo presto ma ci siamo dovuti ricredere vista la bolgia infernale del traffico dentro e fuori Delhi. Mi soffermo a lungo su questa prima giornata perché l'impatto con questo mondo è davvero incredibile... a partire dalle mucche in ogni dove e l'allucinante modo di guidare degli indiani. Finalmente in serata si arriva a Mandawa, sistemazione in albergo-castello meraviglioso e visita alle Haveli.

09/08 - Partenza da Mandawa direzione Bikaner, lungo la strada ci siamo fermati a Fatehpur al tempio dei topi. Siamo entrati soli in 3 ma secondo me vale la pena perché non credo che si possa vedere un posto così in altra parte del mondo! A Bikaner l'albergo è nel palazzo del maraja. La città la si visita scorrazzati con un tuk-tuk e poi a piedi. Ci sono Haveli molto belli intarsiati, diversi dagli altri. Tempio Jainista, e mercato in pieno centro, maxi ingorgo in una stradina, roba da ricovero. L'autista Manohar sempre pronto a portarci ai parcheggi dei tuk-tuk e al ristorante da noi scelto.

10/08 - Trasferimento da Bikaner a Jaisalmer, dove pernotteremo 2 notti Ci siamo fermati a Ramdevra al tempio, un casino micidiale ma l'ingresso per in non credenti è facilitato anche se "in gabbia"; pieno di tempietti illuminati da lucine multicolore. Nel pomeriggio siamo arrivati all'albergo, da favola, tuffo in piscina e poi siamo ripartiti. Visto tempio jainista LodarvaJain Temple molto bello e di un giallo incredibile, e ci siamo resi conto perché Jaisalmer è detta la città gialla. Manohar ci ha poi portato a vedere i Cenotafi delle mogli e delle concubine dei vari maraja, belli e suggestivi al tramonto, peccato che il sole si faccia desiderare.

11/08 - Oggi visita guidata al forte di Jaisalmer. La guida parla veramente bene l'italiano. Il forte è una cittadina in cui ancora oggi vivono circa 3000 persone ed è questo che lo rende forse il più interessante fra quelli visti. La bellezza dei palazzi e dei templi è impressionante, facciate che sembrano merletti, templi che sono finemente decorati, il tutto di pietra arenaria. Fatto acquisti pesanti. In serata gita nel deserto con cammellata e cena all'aperto, purtroppo il sole si nasconde e il deserto africano è un'altra cosa

  • 2288 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. shana72
    , 23/1/2020 14:12
    Sei stata fortunata con india karni, e non solo anche con l'autista. io non consiglierei a nessuno questa agenzia.
    mi spiace io con l'autista che ha lo stesso nome del tuo ho rischiato la vita ed in india oramai vado dal 2012 e questa agenzia l'ho utilizzata perchè le recenzioni erano buone . ho provato e purtroppo da momento che per me non era la prima volta che viaggiavo in india, mi sono accorta quanto sono poco onesti con i turisti.
    karni singh quando mi sono lamentata e segnalato non ha fatto nulla. che poi ha già cambiato il nome dell'agenzia , tanti siti e la sua agenzia si chiama ora Popular India Vacations Pvt. Ltd. voleva che scrivessi quest'anno su turisti per caso, ho scritto ora ma non in modo positivo perchè io mi sono trovata malissimo
    io oramai viaggio solo Tour Operator Viagginoriente.
    rosy

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social