Viaggio in India, da Delhi a Delhi

Viaggio in un paese culturalmente ricco, abitato da persone gentili, sorridenti e molto curiose

Diario letto 5375 volte

  • di Annelies66
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Insieme ai nostri figli di 17 e 19 anni siamo da poco tornati da un bellissimo viaggio nel nord dell’India, organizzato non all’ultimo momento ma quasi. Non riuscivamo a trovare una meta che mettesse d’accordo tutti. I ragazzi solitamente non vengono più con noi in vacanza, ma quando abbiamo proposto l’India hanno iniziato a manifestare un certo interesse. A febbraio io, Anna, ho iniziato a cercare su internet agenzie locali che potessero darci il giusto supporto, sapendo già che alternative non ce ne sono. I mezzi pubblici non sono nemmeno da prendere in considerazione, soprattutto se si hanno pochi giorni a disposizione, forse per utilizzarli servirebbe almeno un mese. I classici tour organizzati, dove ci si muove in gruppo e dove sono gli altri a decidere cosa fare e dove fermarsi fanno perdere il gusto del viaggio, soprattutto in India. Tramite questo sito abbiamo conosciuto Mahendra Travel il cui titolare ci è apparso sin da subito professionale. Organizzare un viaggio in prima persona è una soddisfazione impagabile, abbiamo provato, ma la consulenza e l’aiuto di un referente del posto questa volta si è dimostrata necessaria. Avevamo letto che viaggiare in India non è facile, credetemi finché non si prova non ci si rende conto di quanto sia vero. Pertanto, dopo un primo contatto via mail poi anche con telefonate in italiano via whatsapp, in breve tempo il nostro viaggio ha iniziato a prendere corpo. Dopo aver definito l’itinerario, gli alberghi e naturalmente anche il costo finale, è arrivato il giorno della partenza.

Veniamo al nostro diario di viaggio. L’itinerario concordato è stato questo:

  1. Delhi
  2. Mandawa
  3. Fatehpur – Deshnoke - Bikaner
  4. Kheechan - Ramdevra -Jaisalmer
  5. Khuri Desert - Jaisalmer
  6. Osiyan- Jodhpur
  7. Udaipur
  8. Pushkar
  9. Jaipur
  10. Amber Fort- Old City Jaipur
  11. Fatehpur Sikri - Agra
  12. Delhi

1° giorno

Arriviamo all'aeroporto di Delhi alle due di notte, nemmeno troppo stanchi dopo un volo di 8 ore. Incontriamo subito, dopo tutte le formalità, il nostro driver di nome Krisnha che ci accompagna al nostro hotel a due km dall’aeroporto. Riposiamo qualche ora e alle 11 iniziamo la nostra visita della capitale. Non vediamo tutto perché faremo qualcosa anche l’ultimo giorno. La prima tappa è Old Delhi, il forte rosso il Red Fort così chiamato perché costruito in arenaria color terracotta. Il mercato coperto di Chandni Chowk, che è un dedalo di negozi che vendono di tutto, dai gioielli alle spezie. La moschea Jama Masjid, la più grande del paese, chiusa il venerdì. Pernottamento Hotel Pride Plaza Aerocity

2° giorno

Partiamo per Mandawa, la strada è molto trafficata, non si possono fare più dei 50/60 km all’ora. Per fortuna il viaggio non è per nulla noioso, ci fermiamo ogni tanto, facciamo quello che poi è diventato un appuntamento fisso, il masala chai stop. Il masala chai è la bevanda calda per eccellenza dell’India, tè con latte, speziato, un pochino piccante. Eravamo molto diffidenti, ma poi ci abbiamo preso gusto. Preciso che non abbiamo mai avuto problemi di salute, nonostante questi nostri azzardi. A Mandawa, insieme ad una guida inclusa nel pacchetto acquistato, abbiamo visitato le haveli, ex residenze dei mercanti del posto. Non tutte sono ben tenute e visitabili all'interno. In sostanza tappa carina ma meno rispetto alle altre. Pernottamento Hotel Vivaana. In india la gente e gli animali vivono fuori, all'esterno, le strade diventano oggetto di attenzione, sono attrazioni così come lo sono i palazzi

  • 5375 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social