Meravigliose Hawaii in solitaria

4 settimane alle Hawaii in solitaria, cercando di contenere i costi il più possibile.

Diario letto 2244 volte

  • di kipling
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 1
    Spesa: Oltre 3000 euro

Le isole Hawaii sono sempre state il mio sogno mostruosamente proibito di viaggiatrice adulta, anche se già da bambina ero affascinata dal nome, che suonava così esotico alle mie orecchie, e veniva associato a palme, vulcani, e languide danze. Un sogno a lungo rimandato, a causa dei costi osceni dei voli aerei.

Per anni ed anni ho invano cercato su Skyscanner ed affini il modo di raggiungere questo arcipelago senza spendere un patrimonio, ma sempre avevo dovuto ripiegare su destinazioni più abbordabili. Ad ottobre scorso, la rivelazione: spezzare il volo. Chissà perché, non ci ho avevo mai pensato prima.

Questo non è stato che l’inizio; la programmazione del viaggio non è stata una passeggiata, principalmente perché cercare di contenere i costi è stata un’impresa ardua. Fortunatamente si è trattato soltanto di noleggiare auto e prenotare un letto da dormire, senza scervellamenti particolari per itinerari ad incastro e simili.

Una nota importante, per evitare fraintendimenti: Hawaii è come viene normalmente indicato l’intero arcipelago, tuttavia è il nome dell’isola più grande, quella con capoluogo Hilo, per intenderci, che viene chiamata dagli Americani “Big Island”

Vale la pena andarci? Dal mio punto di vista, assolutamente sì, alcuni scorci rappresentano per me ciò che più assomiglia al paradiso in terra. Anche se, è bene sottolinearlo, il mare e le spiagge delle Hawaii non sono quelli della Polinesia Francese. Specifico questo perché a volte si leggono cose tipo “le spiagge sono così così, pensavo meglio, ecc”. E’ sempre triste quando le aspettative vengono disattese, però penso che sia bene informarsi correttamente prima di partire. La natura è rigogliosissima, ed è questa secondo me il vero punto di forza.

Ci sono sentieri e trekking spettacolari da percorrere, alcuni anche costieri, Questo nella foto è il Kalepa Ridge Trail, a Kauai, i particolari si possono leggere nella sezione dedicata a questa isola, la sabbia ha tutti i colori possibili, bianca, rossa, nera e perfino verde.

E’ possibile avvistare tartarughe, foche, delfini e balene, a seconda delle stagioni.

Il mare però incute paura, c’è spesso vento, anche se non come in inverno, e le onde possono essere pericolose.

Anche in condizioni di mare calmissimo in baie riparate c’è fortissima corrente. Il moto ondoso può creare problemi nelle escursioni a chi soffre di mal di mare.

VOLI

Lufthansa – 499 Euro, Torino-Toronto, partenza 20/7 e ritorno il 17/8.

United Airlines – 395 Euro, Toronto-Kahului (Maui) il 20/7 e Honolulu-Toronto il 16/8

Con 894 Eu sono quindi riuscita ad arrivare alle Hawaii, in altissima stagione. Usando la stessa compagnia aerea sino a destinazione i costi lievitavano dai 1300 in su. Un bel risparmio, dunque! Certo, bisogna avere più tempo a disposizione, ed adattarsi. Indispensabile, inoltre, mantenere tempi di connessione tra i voli molto lunghi. Nel mio caso, all’andata ho trascorso a Toronto una notte, senza uscire dall’aeroporto, (il volo United al mattino partiva prestissimo) mentre al ritorno una sosta di una trentina di ore nella metropoli canadese mi ha permesso di dormire nel pittoresco quartiere greco, in una mansarda con bagno tutta per me di una bella casa vittoriana, (grazie Air BnB!!) a prezzi da ostello, e visitare le cascate del Niagara.

Come trovare un volo economico per le Hawaii? Le ore di viaggio sono più o meno le stesse sia sulla rotta est che quella ovest

Via Giappone da Osaka c’è un diretto Air Asia per Honolulu, i prezzi più bassi di andata erano sui 172 € e di ritorno 142 € circa, ai tempi in cui effettuai la ricerca. Un volo su Osaka dall’Italia si paga di solito sui 500 € ma si possono anche trovare offerte a prezzi inferiori al di fuori di luglio/agosto

Via Sud Corea da Roma con Asiana Airlines via Seul si arriva a Honolulu con 1060 € a/r, i costi sono aggiornati ai tempi in cui effettuai le ricerche

Via Canada i voli da Milano a Vancouver con Air Canada sono sui 440/460 €. Lufthansa sui 480. (si trova anche a meno in bassa stagione). Da Vancouver ci sono i West Jet diretti su Oahu e Maui (si parte da 186 € in andata e da 150 € in ritorno). Il West Jet da Gatwick su Hawaii sempre con cambio a Vancouver costa da 347 £ andata e 258 £ al ritorno, c’è poi da prendere un low cost (Easy Jet vola su Gatwick). Su Toronto si trova di tutto e di più, sui 480/490, con Lufthansa

Via USA ci sono poi i classici Los Angeles e Frisco, che per la date che mi necessitavano erano però più cari

  • 2244 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, , ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social