Tre settimane alle Hawaii: informazioni pratiche

Ecco come organizzare un viaggio fai da te

  • di debsfo
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Oltre 3000 euro
 

Credo di non svelare nessun segreto dicendo che un viaggio alle Hawaii non ha nulla di economico, neanche se lo organizzate in “fai da te”. Il punto è che le Hawaii sono lontane e ben più care di altri stati Americani, però muovendosi in anticipo e facendo qualche rinuncia, vi garantisco che il sogno di vedere questo eden tropicale può trasformarsi in realtà. Vi racconto come abbiamo fatto noi.

ITINERARIO: Il viaggio è durato 21 giorni, di cui 3 passati a San Francisco e 18 alle Hawaii. I giorni sulle isole sono stati suddivisi così:

3 giorni e mezzo a Oahu, 5 giorni a Big Island, 4 giorni a Kauai, 5 giorni e mezzo a Maui. Abbiamo sempre preso voli con partenza all’alba, sfruttando quindi al massimo le giornate a disposizione, e credo che il tempo trascorso su ogni isola sia stato sufficiente (avrei forse voluto quella mezza giornata in più ad Oahu). Se dovessi dare un consiglio, direi che 16 giorni sono il minimo sindacale per vedere 4 isole, se non li avete dovete necessariamente sceglierne solo 3.

VOLI: La soluzione che ho trovato per pagare un po’ meno il volo intercontinentale (a gennaio 2018 il volo Roma-Honolulu si aggirava già intorno ai 1300/1400€ a persona) è stata prenderne due separati.

Ho prima acquistato il volo Roma-San Francisco, a 650€ a/r con Lufthansa, e poi con la Hawaiian Airline, il volo San Francisco-Honolulu e Maui-San Francisco, per circa 430€. Risparmiando così oltre 200€ a persona, più mi sono evitata il costo del volo interno da Maui a Honolulu. Se vi interessa questa soluzione, oltre San Francisco potete vedere anche Los Angeles, Seattle e Vancouver. Tutte queste città sono collegate ad Honolulu con voli diretti.

I voli interni tra le varie isole sono brevi e molto frequenti, ma i controlli sono sempre in "stile americano", quindi non prendetevela troppo comoda e presentatevi un po' prima in aeroporto. Il costo si aggira intorno alle 80/90€ a tratta, e le compagnie aeree sono fondamentalmente due, la Hawaiian Airline e la Mokulele. Noi abbiamo acquistato i seguenti voli: Honolulu-Kona € 70, Hilo-Kauai € 97, Kauai-Maui € 99 (tutti con la Hawaiian Airline). Sommando quindi, abbiamo speso per tutti i voli € 1345 a persona.

Da sapere: la compagnia Hawaiian Airline fa pagare, al momento del check-in, 25 dollari a baglio (a meno che non partiate, come noi, con il solo bagaglio a mano). Potete risparmiare iscrivendovi gratuitamente al programma miglia, il costo del bagaglio in questo caso scende a 15 dollari (devono essere iscritti tutti i passeggeri). Nel caso in cui avete già acquistato il biglietto aereo con la Hawaiian Airline ma non vi siete iscritti al programma miglia, fatelo comunque prima di partire e mandate un messaggio in chat alla compagnia (usando il loro sito), saranno loro ad associare l’iscrizione ai voli già comprati.

NOLEGGIO AUTO: Per noleggiare l’auto ci siamo rivolti alle compagnie internazionali (Alamo e Thrifty), tramite il sito www.autoeurope.it, pagando una media di 70€ al giorno (assicurazioni e 2 driver inclusi), tranne che per l’isola di Maui dove abbiamo trovato una compagnia di noleggio low cost, la Manaloha Rent a Car, di proprietà di Sergio, un italiano trasferito da anni alle Hawaii, con cui ci siamo trovati molto bene. Sergio offre macchine usate a prezzi decisamente inferiori alla media (in certi casi, in base al tipo di macchina, si arriva a spendere la metà rispetto alle grandi compagnie).

Noi abbiamo noleggiato sempre macchine di classe economica, anche se è la Jeep l'auto che va per la maggiore tra i turisti alle Hawaii. Serve? Sinceramente no, non c’è nessun motivo per prendere un fuoristrada. L’unico momento in cui avremmo voluto una jeep è stato a Big Island, al Mauna Kea. Purtroppo, per salire fino al Summit (4200 metri) si deve necessariamente avere un mezzo 4x4, ma quello che dovete sapere (e che spesso le compagnie di noleggio omettono di dire) è che nessuna macchina è assicurata (neanche i fuoristrada) per percorrere quella strada, quindi se lo fate, è a vostro rischio e pericolo

  • 6332 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social