Hawaii, così famose ma così sconosciute

Pensate che le Hawaii siano solo mare e surf? Visitatele con me, scoprirete molto altro!

Diario letto 89092 volte

  • di Valeria23
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro

Alla Alamo ritiriamo la nostra macchina, una standard marca Dodge, e siamo pronti ad andare in albergo.

Il jet leg è pesantissimo, abbiamo ben 12 ore di differenza con l’Italia, ma siamo troppo elettrizzati per essere stanchi.

Il nostro hotel è a Kapaa, sulla costa est. Si chiama Aston Islander on the Beach, ma noi abbiamo affittato la stanza tramite un privato quindi non siamo effettivamente ospiti della struttura. Possiamo usufruire della piscina, della lavanderia e del parcheggio, ma non del servizio di pulizie e della reception in generale. Abbiamo un piccolo ma delizioso monolocale fronte mare, e appena disfate le valigie ci buttiamo in spiaggia per rilassarci un po’ e riprenderci dal lungo viaggio.

Ma non possiamo ancora riposare: dobbiamo fare la spesa per i prossimi giorni. Ceneremo prevalentemente fuori, ma dobbiamo prendere qualcosa per la colazione, qualche snack e panini per il pranzo. Così andiamo al supermercato Safeway, quello più vicino. Andare al supermercato è una delle cose che preferisco fare in vacanza, perché si entra proprio in contatto con la vita quotidiana di chi in un posto ci abita. Notiamo subito che i prezzi sono molto più alti rispetto al resto degli States. Del resto siamo su un’isoletta a 6000 km dalla costa, e qui tutto deve essere portato via nave. Stesso discorso vale per la benzina, siamo sui 4,50$ al gallone rispetto ai 3,80$ del continente.

Facciamo scorta di viveri, e anche di qualche snack che da noi non esiste, così, tanto per provare.

Stasera ceniamo presto, perché siamo veramente ma veramente stravolti. Prendiamo degli ottimi gamberoni al ristorante Shrimp Station, vicino a casa, e poi andiamo in stanza a farci una bella dormita.

05/09/2013 Poipu e la Napali Coast (Kauai)

Che NOTTATACCIA! Mio marito ha dormito come un sasso. Io, invece, non ho chiuso occhio tra le 2 e le 5.

Alle 6 siamo in piedi, e usciamo subito armati di macchina fotografica per ammirare l’alba in spiaggia. Pensavamo di essere gli unici, invece c’è praticamente mezzo hotel appostato davanti al sole che sorge.

Facciamo una bella colazione a casa e partiamo alla scoperta della zona sud.

Piove. A Kauai piove tanto, e il clima varia molto da zona a zona. Spesso piove per 30 secondi, e poi smette. Oppure basta girare l’angolo, e non piove più.

Ci rechiamo a Lihue, la capitale, ma prima facciamo una deviazione per le Opaekaa Falls, cascate facilmente visibili dalla strada.

Kauai ci colpisce subito per la flora incredibile. L’isola è verdissima, lussureggiante, la vegetazione è varia e fitta anche ai bordi della strada. Le montagne sullo sfondo, poi, sono indescrivibili: verdi e sempre cariche di nuvole. Il monte Waialeale è, infatti, il punto più piovoso della Terra.

Lihue è un po’ deludente. Ci aspettavamo una cittadina più raccolta, invece è abbastanza grande e dispersiva. Visitiamo giusto il piccolo museo di Kauai e ce ne andiamo.

Pensiamo di fare subito un po’ di shopping, abbiamo solo tre giorni qui a Kauai e non sappiamo se ripasseremo di qui. Avevo visto su internet questo produttore di Rum, Koloa Rum Company Store, e ne voglio portare a casa una bottiglia. Si trova poco fuori Lihue, immerso nelle Kilohana Plantation. Il negozio è molto carino, oltre al rum vendono anche sala hawaiiano, marmellate e gadget vari. La ragazza alla reception mi chiede se voglio assaggiare. Penso, sono le 10 e mezzo del mattino ma il mio cervello non ha ancora ben capito che ore sono, difficilmente può andare peggio. Ma sì, dai, facciamo ‘sto assaggio. Solo io, perché mio marito deve guidare ed è meglio non scherzare su queste cose, per la multa ma soprattutto per la sicurezza. Così, mi fa assaggiare tutti e 5 i tipi di rum che producono (e la testa gira), e alla fine mi compro una bottiglia di rum speziato, molto buono, a 32$

  • 89092 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social