Hawaii, così famose ma così sconosciute

Pensate che le Hawaii siano solo mare e surf? Visitatele con me, scoprirete molto altro!

Diario letto 89019 volte

  • di Valeria23
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro
 

Hawaii. E potrei già chiudere qui. Basta, diario finito. Perché le Hawaii sono il sogno per eccellenza nell’immaginario comune. Tutti le abbiamo sentite nominare da piccoli, quando a un certo punto ne “La Spada nella Roccia” Mago Merlino prende e se ne vola a Honolulu. E tutti, almeno una volta, abbiamo detto “Basta, adesso prendo e me ne vado ad aprire un bar alle Hawaii!”. Eppure, le Hawaii sono così sconosciute, non si sa esattamente cosa ci sia da vedere e da fare. Infatti, all’annuncio che saremmo stati in vacanza alle Hawaii, i commenti di amici e parenti sono stati i più disparati, e molto contrastanti. Da chi estasiato ci diceva “Che figata!” a chi perplesso commentava “Ma che ve ne andate a fare fino a là, per stare su una spiaggia”, ai “ma guarda che a me un amico di un amico di mio cugino ha detto che fanno schifo”.

Quindi, scopriamo insieme queste Hawaii, isole che tutti pensiamo di conoscere ma che in realtà riusciamo solo a immaginare vagamente.

Prima, un po’ di geografia: le Hawaii sono nel bel mezzo dell’oceano pacifico, a 5-6 ore di volo dalla costa ovest degli Stati Uniti, e il fuso orario con l’Italia è di 11 ore, che diventano 12 quando in Italia mettiamo l’ora legale. Si trovano all’altezza del Messico, quindi molto più a sud degli Stati Uniti continentali, e hanno un clima tropicale.

Le temperature variano di poco durante l’anno, ed è meglio visitarle in bassa stagione: tra aprile e luglio e tra Settembre e Novembre. In inverno il mare è molto mosso, infatti, è la stagione preferita dai surfisti.

Le isole principali sono 6: Oahu, dove si trova Honolulu; Big Island, la più grande, l’isola dei vulcani; Maui, famosa per il surf e i resort da viaggio di nozze; Kauai, chiamata isola giardino per la sua vegetazione lussureggiante; e le poco conosciute Molokai e Lanai.

Noi visiteremo, in ordine, Kauai, Oahu e Big Island. Lascio i consigli di viaggio alla fine.

03/09/2013: Partenza!

Ci aspetta un viaggio lunghissimo. La prima tratta è un breve Malpensa – Francoforte, dove aspetteremo ben quattro ore la coincidenza per San Francisco. Il volo per San Francisco dura ben 11 ore, l’aereo è un Boeing 747 un po’ datato, stretto e senza il monitor per l’intrattenimento personalizzato. Per fortuna ho il pc portatile, ci guardiamo qualche film, facciamo un pisolino e finalmente siamo alla “città sulla baia”, in perfetto orario.

Incredibilmente non troviamo coda alla dogana, e nel giro di 10 minuti siamo fuori. I nostri bagagli arrivano (bene) e lasciamo l’aeroporto. Il volo per Lihue, Kauai, sarà solo domattina alle 9, così ci andiamo a riposare all’hotel Super 8 di San Bruno, a 10 minuti dall’aeroporto. Finalmente una bella doccia e un letto pulito… domani ci aspettano altre 6 ore di volo!

04/09/2013 Finalmente alla Hawaii!

Il fuso orario si fa sentire, e alle 5 siamo svegli. Ci prepariamo e, alle 6 e mezza, scendiamo a fare una colazione veloce. La prima navetta per l’aeroporto parte alle 7, e non vogliamo perderla.

A San Francisco abbiamo un piccolo inconveniente. Mi pareva che stesse filando tutto troppo liscio… Il nostro aereo è rotto e non può partire, quindi faranno arrivare un aereo da Los Angeles e partiremo con 3 ore di ritardo. Bè, poteva andare peggio!

Il volo per Lihue è molto tranquillo ma noi siamo troppo impazienti. Quando iniziamo a vedere la sagoma di Kauai, non ci possiamo credere, siamo veramente alle Hawaii!!!

L’aeroporto di Lihue è minuscolo e le nostre valigie arrivano subito. Appena usciti, siamo investiti dal clima tropicale. Kauai, in particolare, è molto umida e piove spesso. La prima cosa che notiamo è il numero impressionante di galli e galline che scorrazzano per strada, nei parcheggi… sono ovunque

  • 89019 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social