Salonicco e il patrimonio Unesco

Vacanza estiva nella Macedonia Greca, visitando Salonicco, il monte Olimpo, Meteore e la penisola Calcidica

Diario letto 37704 volte

  • di 19Simone80
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro

Tempo di vacanze estive e meritato relax, come gli ultimi due anni rimaniamo nell'area dei Balcani, questa volta nella parte sud ed anche confine del continente... si va in Grecia precisamente nella zona della Macedonia Greca e come punto base avremo Salonicco.

Partiamo nel pomeriggio del 06 Agosto da Milano Linate con Alitalia, in circa 1.30h si arriverebbe a destinazione se non fosse che a Salonicco c'è una tempesta, il comandante tenta un paio di volte l'atterraggio ma è troppo pericoloso, così si dirotta verso Atene dove rimaniamo parcheggiati per 1h circa in attesa che il tempo a Salonicco migliori. Giungiamo finalmente a destinazione con notevole ritardo sull'orario previsto, recuperiamo l'auto che abbiamo noleggiato e ci dirigiamo verso l'hotel.

L'hotel Emporiko si trova a pochi passi dal Centro della città e ben servito anche dai mezzi pubblici. La struttura è categoria 2 stelle, il personale è molto cordiale, camere di medie dimensioni ma bagno piuttosto piccolo, le camere avrebbero bisogno di essere rinnovate, risultano infatti parecchio datate. Il cambio biancheria ed asciugamani è quotidiano cosi come la pulizia della camera, inoltre presenti accessori da bagno e phon. La struttura offre Wi-fi gratuito ai propri ospiti.

06 Agosto: SALONICCO (Arrivo)

Vista l'ora e la stanchezza, chiediamo un posto dove poter cenare a prezzi economici, ci viene segnalato un posto dove mangiare cibo da strada locale, a poche centinaia di metri dall'albergo, sarà il nostro punto di riferimento per le prossime cene.

07 Agosto: SALONICCO BASSA

Facciamo colazione da Hatzis che dal 1908 delizia con le sue squisitezze i palati degli abitanti. Si tratta di una delle più antiche pasticcerie in città e ha un ambiente elegante e raffinato dove si viene letteralmente coccolati, finita la lauta colazione, muniti di cartina con evidenziati i principali monumenti iniziamo la nostra vacanza e ci dirigiamo ai vicini mercati di Bezesteni, Kapani e Modiano che si districano uno vicino all’altro. Il Bezesteni (XV sec.) è l’antico mercato tessile, una costruzione quadrata caratterizzata da sei cupole e costituisce uno dei più significativi monumenti ottomani della città. Il Kapani, il cui nome ufficiale è mercato "Vlali", è un vero e proprio mercato perenne a cielo aperto, i negozi sono raggruppati per genere quindi zona di carne, pesce, verdure, formaggi, salumi, spezie ed abbigliamento… si può trovare veramente di tutto e a prezzi modici. Il Modiano (1922) è uno dei mercati più tradizionali di Salonicco, deve il nome all’architetto Eli Modiano che lo ha progettato. Si tratta di un edificio a forma di croce che si trova tra la Vasileos Irakliou e la Egnatia. Qui vi si trovano oltre le bancarelle, anche taverne e locali dove poter mangiare. Gran parte del tetto del palazzo è fatto di vetro e l'architettura, anche se abbastanza semplice, è interessante in quanto assomiglia ad alcuni market orientali. Finito il giro tra le bancarelle procediamo sul lungomare in direzione del porto, dove si può vedere in lontananza la Torre Bianca. La zona portuale è il punto di ritrovo dei giovani, di sera i bar situati nei vecchi padiglioni portuali si riempiono, così come la banchina. Nell’area sono presenti anche il Museo del Film, Museo della Fotografia ed il Centro per l’Arte Contemporanea. Poco distante il porto si trova il quartiere della Ladadika, molto caratteristico e che la sera si trasforma nel fulcro della movida, i locali e i ristoranti si riempiono e l’illuminazione crea una bella atmosfera

  • 37704 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social