Agosto in Grecia

Viaggio autogestito tra Calcidica, Meteore, Sporadi e Salonicco

  • di detch
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Da attento e sempre interessato lettore di racconti di viaggio su questo sito ho deciso di condividere anch’io con gli altri lettori le esperienze del viaggio che ho fatto con la mia ragazza nel mese di agosto 2012.

Cercherò di essere il più possibile sintetico e concreto, trasmettendo a chi fosse interessato le notizie pratiche che possono essere utili ai viaggiatori.

Tanto per inquadrare i protagonisti del viaggio, siamo una coppia ultraquarantenne ma molto più giovane nello spirito e molto abituata a viaggiare organizzandosi tutto da noi via web.

Dopo tre viaggi consecutivi negli States quest’anno abbiamo ridotto il raggio anche se non la durata della vacanza e abbiamo scelto la Grecia, cercando però di rendere vario ed articolato l’itinerario come piace a noi.

Il programma è stato il seguente (approfondirò poi per capitoli le tappe):

8-12 agosto: Calcidica

12-14 agosto: Meteore

14-19 agosto: Alònissos (accento sulla prima “o” al contrario di quanto credevo)

19-24 agosto: Skòpelos (idem ma qui ci azzeccavo)

24-28 agosto: Skiathos

28-29 agosto: Salonicco

Prima di entrare nel dettaglio alcune note pratiche comuni a tutte le località visitate.

COSTI: Quello che costa davvero di meno rispetto all’Italia è il pasto al ristorante, o meglio nelle numerose taverne presenti ovunque, nei posti turistici e non. Abbiamo mangiato tutte le sere fuori pagando dai 20 ai 35 Euro a coppia (con un’eccezione a 48 Euro ma trattandoci davvero bene).

Anche gli alloggi sono sicuramente a buon mercato considerando l’alta stagione, certo bisogna avere la pazienza come abbiamo fatto noi di consultare i vari siti di recensione cercando quello che si adatta meglio alle nostre esigenze.

Il costo della benzina è invece allo stesso livello o addirittura maggiore che in Italia (da 1,70 fino però a 1,97 Euro/litro per la “senza piombo” che si usa per tutte le auto a noleggio).

Per il resto il cibo, i trasporti, le consumazioni ai bar hanno sostanzialmente lo stesso livello dell’Italia.

Nota: nei ristoranti non si “usa” lasciare la mancia (come è di fatto obbligatorio in molti paesi), ovviamente ciascuno è però libero di farlo se ritiene.

CIBO: Buono ovunque! La dieta mediterranea in versione spinta caratterizza la cucina ellenica, con grande uso di olio (ottimo), pomodori, formaggi (soprattutto la meravigliosa feta) e ovviamente pesce (sempre fresco) e carne (ovina e suina). Le razioni poi sono sempre piuttosto abbondanti e nei ristoranti è abituale condividere le pietanze, per cui prima di un piatto principale è consuetudine ordinare un antipasto o spesso una splendida “Greek salad” da mangiare in due.

MARE: Anche questo bellissimo ovunque. Sia il fondale sabbioso o roccioso, l’acqua è sempre limpida ed inviterebbe al bagno il più recalcitrante degli acquofobici!

Semmai badate che quasi sempre, Calcidica a parte, sono essenziali le scarpette da scoglio che peraltro si possono acquistare tranquillamente in loco.

LINGUA: Credo che i greci siano l’unico popolo in Europa che parla l’inglese peggio di noi italiani! Nonostante questo e nonostante la loro lingua soprattutto scritta sia assolutamente inaccessibile per noi (però è divertente cercare di leggere i cartelli e le scritte, provateci e dopo un po’ vi esalterete per gli scarsi risultati raggiunti), non avrete difficoltà a comunicare: i greci amano parlare qualche parola di italiano e comunque, come noi italiani, vogliono riuscire a farsi capire

CRISI: Non si può non farne un cenno perché prima di partire sentivo cose inquietanti su quello che avrei trovato. Ebbene, fermo restando che ovviamente la situazione del Paese è molto grave, posso dire che nelle località che ho visitato non vi sono segni evidenti di questo. Non è vero che i supermercati sono sguarniti e nemmeno che sul volto della gente si leggano le tracce dei drammi sociali in essere

  • 44057 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social