Sentinelle della Biodiversità al Parco Nazionale del Gran Paradiso

Syusy Blady ci racconta l'iniziativa di Federparchi

Federparchi invita tutti quanti a diventare delle sentinelle virtuali della biodiversità, usando dei visori speciali collocati nei centri visita di alcuni grandi parchi nazionali italiani: giocando con la realtà aumentata si impara a riconoscere le specie aliene del parco, a scovarle nell'ambiente circostante e a valutarne i rischi e le minacce ambientali. Una tappa interessante prima di dedicarsi all'esplorazione del parco, che poi guarderete con occhi diversi... gli occhi di una sentinella della biodiversità!

Con Syusy Blady oggi proviamo a usare il visore nel Parco Nazionale del Gran Paradiso, il parco nazionale più antico d'Italia a cavallo fra Piemonte e Val d'Aosta: un viaggio a 360°, circondati da laghi, cascate e stambecchi... Lo troverete, in particolare, nel Centro Visitatori del parco "L'uomo e i coltivi" a Campiglia Soana (Torino). Per saperne di più entrate sul sito ufficiale del parco e sul sito dei parchi. Organizzate le prossime vacanze estive in Italia, un viaggio naturalistico e slow!

Sapevate che le specie aliene sono la seconda causa di perdita di biodiversità nel mondo dopo la distruzione degli habitat? Non pensate a omini verdi venuti da galassie remote, le specie aliene sono semplici esseri viventi animali o vegetali, spesso molto comuni, che si ritrovano in un ecosistema diverso dal proprio perché l'uomo ce li ha trasportati, volontariamente o involontariamente... Pensate al fango che rimane sotto a uno scarponcino da trekking che potrebbe nascondere dei semi o del polline!

Foto di copertina: archivio PNGP

  • 303 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social