Medio Oriente fai da te: i contrasti di Israele e le bellezze della Giordania

I contrasti di Gerusalemme e la millenaria questione palestinese, la meraviglia di Petra e il deserto di Wadi Rum per una vacanza itinerante completamente autogestita

Diario letto 3321 volte

  • di jaguar89
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Introduzione

Questo racconto sarà così organizzato: all'inizio raccoglierò una serie di consigli utili per coloro che vogliono organizzare un viaggio simile, cercando di rispondere a quelle che erano le mie perplessità prima del viaggio. Per i più pazienti, seguirà il diario del mio viaggio, che rappresenta anche per me un modo per poterlo rivivere anche in futuro: nel viaggio, per dare al lettore un'idea delle mete che mi sono piaciute di più e quelle che invece sono 'sacrificabili' utilizzerò la seguente scala: ***** = imperdibile, **** = molto interessante, *** = interessante, ** = medio, * = si può saltare.

Gerusalemme è una di quelle città dal fascino unico, che racchiude al suo interno una varietà di culture, tradizioni e popoli da giustificare da sola il viaggio. Ma quale occasione migliore per cercare di capire in prima persona le ragioni delle tensioni con i territori palestinesi? E perché non aggiungere qualche giorno in Giordania alla scoperta della mitica Petra e delle magie del deserto di Wadi Rum? Questa è stata l'idea iniziale del viaggio che ha visto protagonisti me (30 anni) e mia sorella Alessandra (26) con cui ho condiviso tanti viaggi precedenti. Inutile dire che, nonostante i pochi giorni a disposizione, ne è uscito un viaggio estremamente affascinante.

Cambi al momento del viaggio: 1€ = 4 NIS = 0,8 JOD

Qualche consiglio pratico

Voli

Prenotando con qualche mese di anticipo i voli sono risultati convenientissimi: andata diretta Firenze - Tel Aviv con Vueling a 99€/pp e ritorno diretto Amman (capitale della Giordania) - Bologna a 29€/pp con Ryanair. Certo, bisogna adattarsi con i giorni e c'è la scomodità del transfer tra Bologna e Firenze, ma onestamente il prezzo ci è sembrato irrinunciabile. Da segnalare gli orari non comodissimi con volo d'andata con arrivo a Tel Aviv alle 4:00 del mattino e quello di ritorno che arrivava a Bologna poco prima di mezzanotte.

Visti e Jordan Pass

Per Israele non serve visto. Per la Giordania sì, ma è incluso nel Jordan Pass. Se entrate e uscite dal border di Eilat e soggiornate almeno 3 notti in Giordania il visto dovrebbe essere gratuito e quindi il Jordan Pass non dovrebbe essere conveniente. Negli altri casi, sempre che soggiorniate almeno 3 giorni, il pass dovrebbe essere conveniente. Se soggiornate meno di 3 giorni preparatevi a pagare un salasso, perché il governo giordano sta facendo di tutto per disincentivare i viaggi mordi e fuggi per vedere solo Petra. In ogni caso vi consiglio di procurarvi informazioni aggiornate.

Meteo

Caldo, caldo e ancora caldo, anche a Giugno. Picchi di 41°C nella zona del Mar Morto con livelli di umidità insostenibili. La Giordania più secca ma comunque molto calda. Speravamo Giugno fosse un po' meglio per il clima, se possibile invece vi consiglio di scegliere una stagione più fresca.

Itinerario

Siamo arrivati la mattina prestissimo e trascorso 3 notti a Gerusalemme. Un giorno intero lo abbiamo dedicato a Betlemme e ai territori palestinesi (con rientro per cena) e due e mezzo alla visita della città: ci sono serviti tutti. Poi ci siamo spostati con bus di linea nella zona del Mar Morto per fare il tradizionale bagno e visitare Masada. Da lì abbiamo preso il bus fino a Eilat (che non ci interessava visitare), che si trova a pochi chilometri dal confine giordano. Attraversato il confine abbiamo trascorso una notte nel deserto di Wadi Rum e una a Petra (con 2 mezze giornate abbondanti di vista). Abbiamo poi preso un bus per Amman, dove abbiamo visitato la stessa capitale e la vicina Jerash (50min di bus)

  • 3321 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social