A bordo dell'Hello Kitty Shinkansen

Esperienza di viaggio sul treno giapponese ad alta velocità interamente decorato con fiocchi, pois e altri dettagli kawaii del mondo di Hello Kitty

Diario letto 463 volte

  • di merrychan
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 1
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Quando ho letto la notizia di un treno super veloce giapponese (shinkansen) decorato a tema Hello Kitty, il personaggio più kawaii di sempre, ho subito pensato che dovevo partire per il Giappone e salirci assolutamente!

La mia passione per la famosissima gattina bianca nipponica non si è mai sopita, nonostante l’età e anzi… proprio con la scusa di concedermi un regalo speciale per i miei 50 anni, mi sono attivata e sono riuscita a organizzare e vivere l’esperienza desiderata.

L’icona del Paese del Sol Levante è stata scelta come ambasciatrice nel mondo in varie occasioni e in questo caso per promuovere le caratteristiche e il fascino della zona occidentale del Giappone. Infatti il motivo a forma di fiocco che decora l’esterno del treno collega e connette simbolicamente le aree regionali che vi sono raffigurate: ognuna è una versione di Hello Kitty che tiene in mano un prodotto tipico.

Il progetto è gestito dalla compagnia ferroviaria dell’Ovest, la JR West (Japan Railways West) e il viaggio inaugurale si è svolto il 30 giugno 2018. La tratta completa va da dalla stazione di Shin-Osaka (ad Osaka ovviamente) fino a quella di Hakata (Fukuoka, nel Kyushu), dove per l’occasione è stato creato un Hello Kitty Cafè con specialità a tema e un fornitissimo negozio di merchanding.

Il mio percorso è stato più breve, da Shin-Osaka a Okayama, di un’oretta circa, ma sufficiente per esplorare il treno, ammirarne i dettagli delle decorazioni, fare video e foto degli interni e negli appositi photo–spot: la Kawaii Room nella seconda carrozza con la meravigliosa statua “abbracciabile” della gattina, rigorosamente vestita da capotreno, e l’Hello Plaza, nella carrozza uno, in cui oltre ai vari gadget in vendita, agli spazi espositivi e ai souvenir regionali, c’è un fondale dove posizionarsi con in mano una specie di targa che attesta il giorno del viaggio.

Non potevo poi non acquistare qualcosa a bordo, quindi non mi sono fatta sfuggire l’O-bento (scatola con pasto confezionato da asporto) a forma di treno da mangiare al mio posto. Bellissimo! Una riproduzione in miniatura dello speciale shinkansen, con tanto di fiocco rosa e la protagonista con i suoi amici che salutano dai finestrini.

  • 463 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social