La Germania di Treviri, Magonza, Coblenza e Colonia

Un piccolo assaggio di Germania

Diario letto 960 volte

  • di BarbaraCera
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
>

GERMANIA 2017

Partecipanti: La sottoscritta e mio marito

INTRODUZIONE:

Treviri – Magonza – Coblenza e Colonia : ecco il nostro tragitto di questa settimana di Ferragosto! È un viaggio sognato da tempo, che ci porta sulle rive del Reno e della Mosella... non vediamo l’ora di partire. Un comodo volo Ryan Air da Bergamo ci porta a Colonia, che lasciamo come ultima tappa del nostro viaggio itinerante. Ritirata l’auto a noleggio (una Fiat Cinquecento di colore nero, comoda e piccola), ci dirigiamo verso la nostra prima tappa: TREVIRI (Trier), che fu anche capitale del Tardo Impero Romano.

TREVIRI, LA FLUVIALE ROMANA, sabato 12 e domenica 13 agosto

Il meteo non è dei migliori ma nonostante la pioggia – dopo un paio d’ore di auto – siamo a Treviri. Per errore abbiamo impostato il viaggio senza autostrada : abbiamo allungato un po’ il tempo di percorrenza, ma abbiamo avuto la fortuna di attraversare splendidi paesini e di vedere dall’esterno due inaspettati castelli. Il nostro hotel (prenotato su booking) è un po’ fuori del centro, ma è dotato di parcheggio gratuito. Spendiamo 136 euro per due notti, abbondante colazione compresa : si tratta dell’HOTEL KUGEL, sito in St. Martinusplatz (www.hotelkugel.de). Lo consigliamo vivamente : è un due stelle estremamente pulito e spazioso, in una zona tranquilla dove si dorme benissimo. Dopo pranzo, lasciati i bagagli in hotel, partiamo per il centro storico, che è il più antico centro urbano della Germania. Questa prima passeggiata, dalla Kostantin Basilika alla Porta Nigra, ci entusiasma (e fortunatamente anche il meteo è migliorato). E’ una gradevolissima città di provincia, vivace e non ancora invasa dal turismo di massa, sede di un’antica università. Dal 1986 tutti i monumenti romani, il Duomo e l’annessa Chiesa di nostra Signora sono Patrimonio UNESCO. LA Basilica di Costantino – palazzo del trono all'epoca romana - è stata completamente distrutta durante la seconda Guerra Mondiale ed è stata ricostruita. Oggi è sede di una chiesa protestante, ma nonostante tutti i rimaneggiamenti resta un luogo sia suggestivo che mistico. Da questo monumento, ci dirigiamo verso il Duomo con l’attigua Chiesa di Nostra Signora, entrambe bellissime. Il Duomo, del IV secolo d.C., è armonioso ed imponente al contempo. La Chiesa di Nostra Signora invece è una delle cattedrali gotiche più antiche della Germania : lo stile gotico è il mio preferito e, anche se ho un debole per quello francese, devo dire che questo viaggio in Germania mi ha fatto apprezzare anche le realizzazioni teutoniche. La piazza antistante è HAUPTMARKT, piazza principale della città e centro dell’animazione diurna. La vista sul Duomo e sulla chiesa di Nostra Signora sono semplicemente spettacolari. Al centro, c’è la copia di una nave facente parte di un monumento funebre. E’ un simbolo della città, il cui originale è custodito nel Museo Cittadino. Copie di questo vascello si trovano sparse in vari luoghi ed il giorno dopo ne vedremo l’originale, al museo appunto. La zona pedonale attraversata da Hauptstrasse ci porta fino alla Porta Nigra, di cui oggi abbiamo il tempo di ammirare solo l’imponente esterno. Rientriamo al parcheggio (nota bene : i parcheggi in Germania sono carissimi !!!) attraverso una piazza che ospita la moderna Fontana degli Artigiani (che espone figurine in bronzo rappresentanti le varie arti e mestieri) e ci fermiamo ad ammirare le Terme Imperiali dall'esterno. Anche solo da lontano sono favolose ! Dopo una notte di buon sonno, ci svegliamo presto con il sole e così proseguiamo la visita della città iniziando dalla Porta Nigra, che ne è il simbolo. Un biglietto di 18 euro a testa permette la visita di tutti i monumenti romani della città (sono gratuite solo le Terme di Barbara). Sarà un’intensa giornata a piedi, che non dimenticheremo

  • 960 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social