Valle del Reno

Visitare il “Reno romantico” da soli può sembrare un controsenso o un azzardo. Ma i posti da queste parti sono così rilassanti e invitanti per le attività all’aperto che non c’è rischio di farsi prendere dalla noia o dalla malinconia ...

Diario letto 28408 volte

  • di domenico74
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 1
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Il tratto di fiume che meglio esprime il concetto di “romantico” sembra essere quella tra Coblenza (Koblenz) e Bingen, secondo quanto riportano le guide turistiche e i siti internet. È questo il tratto di Reno che ho visitato in meno di tre giorni e posso confermarne la bontà della definizione.

Visitare il “Reno romantico” da soli può sembrare un controsenso o un azzardo. Ma i posti da queste parti sono così rilassanti e invitanti per le attività all’aperto che non c’è rischio di farsi prendere dalla noia o dalla malinconia anche se si è in giro senza compagnia. Il tratto di fiume che meglio esprime il concetto di “romantico” sembra essere quella tra Coblenza (Koblenz) e Bingen, secondo quanto riportano le guide turistiche e i siti internet. È questo il tratto di Reno che ho visitato in meno di tre giorni e posso confermarne la bontà della definizione, pur ricordando che proprio da Coblenza si può seguire la Mosella (Mosel) in un altro itinerario altrettanto suggestivo.

La valle del Reno (Rheintal) offre piccoli e caratteristici villaggi, estesi vigneti, tanto verde, qualche leggenda e, ovviamente, il bel corso del Reno, seppur attraversato anche da impressionanti navi mercantili. Gli spostamenti tra i piccoli paesi che si susseguono lungo le due sponde sono molto facili con ogni mezzo, ovviamente un po’ più lunghi se occorre attraversare il fiume in quanto non ci sono ponti tra le due rive eccetto a Mainz (Magonza), Budenheim e Coblenza e bisogna quindi utilizzare i traghetti. Prima di partire mi ero a lungo chiesto quale fosse il modo migliore per visitare le due rive. Alla fine ho scelto di provarli tutti, eccetto l’automobile: bici, treno e nave. Bisogna dire che i paesini che si susseguono lungo le sponde sono molto piccoli e generalmente una sosta di due ore può essere più che sufficiente, anche se per alcuni davvero non c’è niente da vedere. Lungo la sponda sinistra del Reno sorgono secondo me i posti più carini, su tutti Bacharach, St. Goar, Boppard e Koblenz in ordine di gradimento personale e anche in ordine di successione lungo il flusso del fiume (in realtà Bacharach è molto carina, ma non è animata come le altre). C’è anche Magonza (che preferirei chiamarla nel nome originario, Mainz, molto più sonoro) che considero un po’ a margini del caratteristico Reno romantico e che mi ha un po’ deluso. Io ho pernottato a Bingen am Rhein ospite di una famiglia del posto: a Bingen non c’è molto da vedere, se non un bel panorama dal castello e un lungoreno fiorito. Io ho avuto la fortuna di trovarmi nel festival “Bingen Swingt” che ha reso la sera molto animata. Sul lato desto del Reno c’è un po’ di meno da vedere ma c’è la roccia di Loreley, uno dei punti di attrazione di questo percorso e, naturalmente, si apprezzare meglio la vista della sponda sinistra. L’intenzione originaria era dunque quella di girare le rive in bicicletta, progetto che ha richiesto ore di informazioni e di indagini meteorologiche dato che il tempo era previsto piovoso. Per non lasciarla vinta agli dei della pioggia, i quali mi avevano già rovinato la vacanza a Monaco di Baviera, faccio proprio il detto tedesco per cui: Es gibt kein schlechtes Wetter, nur falsche Kleidung (Non esiste il cattivo tempo, ma solo abiti sbagliati).

In coda al diario, trovate tutte le informazioni di servizio su aeroporti, stazioni e trasporti. Per la galleria fotografica: http://domenico1974.wordpress.com/2013/07/10/reno-romantico-giugno-2013/

Giovedì 27 giugno: Roma Ciampino – Frankfurt Hahn – Mainz – Bingen am Rhein

Gli orari e le tariffe delle compagnie di linea erano decisamente poco convenienti e quindi ho scelto ancora Ryanair: arrivo in Germania a Frankfurt Hahn, ripartenza da Düsseldorf Weeze

  • 28408 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social