Per un city break diverso: Francoforte "City of the Month"!

Seguiamo @Ichmiles in un itinerario di cinque giorni alla scoperta della città

 

Uno dei modi migliori per organizzare un city break diverso dalle solite mete è quello di cercare una città ben collegata e facilmente raggiungibile, per poi farsi sorprendere.

Stavolta vi aiutiamo noi nella scelta: sapevate ad esempio che ci sono voli Lufthansa giornalieri che collegano 19 diverse città italiane a Francoforte? Dunque, Francoforte! Di seguito vediamo un po' cosa c'è da fare e vedere nella "city of the month" tedesca, dove si incontrano futuro e storia raccontandovi l’itinerario che seguirà Cal (@Ichmiles su Instagram), nel suo viaggio con Lufthansa come nostro inviato storyteller per un tour di cinque giorni. Lasciatevi ispirare ...

Francoforte in musica

Se amate la musica, sappiate che a Francoforte è una presenza costante, dal passato al presente! Tra club e locali in cui ogni sera si tengono spettacoli ed esibizioni dei più svariati generi musicali. E la musica, infatti, è anche il leitmotiv del viaggio di Ichmiles, che toccherà alcuni dei locali più rinomati della città. Come Robert-Johnson, un piccolo club con affaccio sul Meno dove si esibiscono i migliori artisti del momento: vedi Steffi, Laurent Garnier e Dorian Paic. Poi il Jazzkeller Frankfurt, una vera e propria casa del jazz che dalla sua apertura negli anni ’50 ha ospitato alcuni dei più famosi jazzisti del mondo e oggi ha un’aura quasi leggendaria!

Mainhattan, Francoforte come New York

Il fatto che Francoforte sia un po’ la “Manhattan d’Europa”, probabilmente lo sapete già, si tratta di un polo finanziario importantissimo. Questo dal punto di vista turistico si traduce in uno skyline avanguardistico, tra alti grattacieli, palazzi strabilianti e architetture futuristiche!

Nel tour di Ichmiles non mancano i luoghi simbolo del polo finanziario di Francoforte: le torri gemelle della Deutsche Bank progettate dal milanese Mario Bellini, la Maintower che svetta con i suoi 200 metri di altezza, l’Eurotower che ha ospitato la Banca Centrale Europea fino al 2014 e, salendo ancora più su - precisamente a 259 metri -, il grattacielo della Commerzbank con la sua straordinaria torre illuminata, quasi un faro per la città durante la notte!

Quartieri da non perdere

A due passi dai grattacieli da record ci sono luoghi e edifici che conservano una forte connotazione storica! Uno degli aspetti più affascinanti di Francoforte è proprio questo. Ad esempio il suo quartiere più antico, attorno a piazza Römerberg, ricco di palazzi che ancora mostrano le architetture medievali originali. Römerberg da Römer, il municipio, che è forse il simbolo più riconoscibile di Francoforte. Nel suo peregrinare il nostro Ichmiles arriverà anche ai piedi della Hauptwache e della Ratskeller, due edifici molto curiosi del centro storico. La prima è un vecchio posto di polizia che risale al Settecento, dove oggi c’è uno dei caffè più rinomati e frequentati della città, il secondo un’antica birreria oggi sede di un ristorante elegante. Parlando di storia e di cultura, nel centro storico di Francoforte si trova anche la casa-museo di Goethe! Uno degli autori più importanti del romanticismo tedesco, di cui si può visitare lo studio.

Francoforte è anche verde!

Stereotipo vuole che le grandi città siano dinamiche, moderne, ma grigie! Invece no, Francoforte è pure una città piena di verde, con luoghi straordinari come il Giardino delle Palme, il parco botanico Palmgarten. Senza contare lo zoo di Francoforte, che è uno dei più importanti e visitati al mondo: concepito in modo super innovativo, ospita più di 500 specie animali e vegetali organizzate nei vari habitat. Un punto di vista unico per ogni visitatore, che si può trovare ad esempio in una grotta sottomarina oppure immerso in un ambiente notturno! Un viaggio nel viaggio.

Per lo shopping?

Anche lo shopping è un’esperienza interessante a Francoforte: si spazia dalla strada delle boutiques, Goethestraße, al Flöhmarkt, il mercatino delle pulci cittadino! Ce n’è per tutti i gusti e per tutte le tasche. Un salto a MyZeil poi bisogna farlo per forza: un centro commerciale firmato da Massimiliano Fuksas che lascia a bocca aperta con le sue forme avveniristiche e con linee futuristiche che ricordano una cartina geografica. Dentro è pieno di negozi, ma merita una visita anche solo per vederne l’architettura e per salire sulla scala mobile più lunga d’Europa!

Francoforte by night

Tra tutti questi grattacieli, un aperitivo con vista è d’obbligo! Ad esempio potreste andare al 22nd Lounge Bar, un club al 22mo piano dell’Eurotower dove sedersi accanto a incredibili finestroni panoramici. Un indirizzo per cena? Segnate la taverna Dauth-Schneider, nel cuore del quartiere Sachsenhausen, per assaggiare la cucina tradizionale di Francoforte

Tra ristoranti e taverne, in realtà, c’è solo l’imbarazzo della scelta. Ma una cosa la sappiamo: non fatevi mai mancare il sidro! Il vino di mele è una vera specialità, protagonista anche del tour sull'Ebbelwei-Express, il tram panoramico che qui sostituisce i classici bus turistici a due piani e che proverà anche il nostro Ichmiles. Cosa c’è di particolare su questo tram? A bordo durante il tour panoramico vengono serviti bretzel, stuzzichini e vino di mele. Che buona idea (in senso stretto)!

  • 702 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social