Francoforte e l'Assia, full immersion nel Natale

Itinerario tra i mercatini Natalizi dell'Assia

Diario letto 7757 volte

  • di danidisa
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 3
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Come ogni anno, nel periodo dell'Avvento, partiamo per il nostro viaggio ai Mercatini di Natale. Tra le nostre mete preferite in fatto di mercatini, c'è in assoluto la Germania ed ogni anno, visitiamo delle città tedesche sempre nuove (v. nostri precedenti diari di viaggio ai mercatini di Natale). Per fare tutto ciò, partiamo con l'organizzazione con molto anticipo: questa volta, addirittura a Febbraio, ma, così facendo, non incontriamo mai problemi e scegliamo le sistemazioni che più ci aggradano. Prenotato volo Milano Linate-Francoforte con Lufthansa, tramite sito Edreams, ad € 80,00/cadauno. Prenotato Hotel Francoforte tramite sito Venere (come sempre efficienti e precisi). Prenotati gli altri 2 hotel, contattandoli direttamente tramite e-mail dopo aver visionato i loro siti web. Prenotata auto tramite Hertz con gomme da neve e con pagamento alla consegna dell'auto (alla fine, Hertz si rivela sempre il miglior autonoleggio, tra tutti quelli sperimentati). Prenotato Parkingo Linate, per lasciare l'auto in aeroporto.

8 Dicembre 2011

Francoforte Partiamo al mattino abbastanza presto per raggiungere l'aeroporto di Linate. Prima però lasciamo la nostra auto al parcheggio Parkingo di Linate e, velocemente, la navetta ci porta al vicinissimo terminal. Il nostro volo Lufthansa parte con precisione tedesca. All'arrivo a Francoforte, sbrighiamo rapidamente le pratiche all'efficientissimo banco Hertz e, ben presto, siamo in auto (Seat Altea), con il nostro navigatore portato da casa, alla ricerca del nostro hotel in centro a Francoforte. Scopriamo, però, che l'hotel, Hotel Neue Krame (prenotato tramite Venere) si trova in comodissima zona centrale. Questo è contemporaneamente un pregio ed un difetto: un pregio perché siamo in pieno centro storico; un difetto perchè siamo in zona pedonale e non c'è parcheggio. Il parcheggio pubblico consigliato dalla struttura, a quell'ora del pomeriggio è completamente occupato dalle auto dei numerosi visitatori dei mercatini. Troviamo per fortuna un altro parcheggio poco distante anche se dobbiamo trascinarci le valigie per qualche centinaio di metri. Sotto le finestre del nostro hotel, ci sono gli stands di legno dei mercatini. Non dobbiamo far altro che scendere e ritrovarci immersi nel mercatino natalizio. E così facciamo, subito dopo aver depositato le valigie in camera. L'hotel non è bellissimo. Il suo unico pregio è la posizione centrale. La camera ed il bagno sono molto angusti. Per non parlare del letto aggiunto per mia figlia: una vera brandina per cani. Alla fine, mia figlia dormirà nel lettone con noi (peccato che ha 14 anni e, quindi, non più piccolissima). Scopriamo che Francoforte, pur essendo una delle città più grandi della Germania, conserva un caratteristico e bel centro storico. La piazza principale, chiamata Romemberg è veramente un gioiello: una perfetta ambientazione per il mercatino natalizio.

Inoltre, da veri esperti di mercatini Natalizi, possiamo dire che il mercatino di Francoforte è uno dei più grandi e ben forniti della Germania. Peccato che, verso il tardo pomeriggio, diventa affollatissimo e non si riesce quasi a camminare: qui, la gente del posto, dopo il lavoro è solita darsi appuntamento al mercatino per sorseggiare in compagnia una tazza di Gluwein (vino caldo) o per mangiare qualcosa di sfizioso

  • 7757 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social