Anniversario in Costa Azzurra e Provenza

Quattro giorni ad ottobre in occasione del nostro trentunesimo anniversario di nozze.

Diario letto 1035 volte

  • di franz1
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Costa Azzurra - Provenza Quattro giorni ad ottobre in occasione del nostro trentunesimo anniversario di nozze.

Sabato 12 ottobre: arriviamo a Le Lavandou verso le ore 15, il viaggio è stato piacevole soprattutto l'ultima parte del tragitto, superato Grimaud dove si attraversano splendidi vigneti. Le Lavandou è situato nel dipartimento del Var della regione della Provenza-Alpi-Costa Azzurra, sulle rive del Mar Mediterraneo, di fronte alle Isole d'Oro (Port-Cros, l'isola del Levante e Porquerolles) e ai piedi del Massiccio dei Maures. Azzeccata la scelta di trascorrere qui questi 4 giorni, in piena tranquillità essendo fuori stagione turistica, ma il paese tutto sul mare è piacevole, molto bella la spiaggia, il sentiero sul litorale, la passeggiata ed il centro storico con gli immancabili giocatori di petanque nelle piazzette appositamente lasciate sterrate. Inoltre il fatto di essere fuori stagione ci permette di trovare un hotel (Anglade hotel) a meno di 40 euro a notte per camera.

Domenica 13 ottobre: partiamo la mattina con destinazione la vicina penisola di Giens. Curiosità geologica unica al mondo, la Penisola di Giens è collegata al continente da due lingue di sabbia di 5 km, chiamate "tomboli". Racchiudono le saline di Pesquiers, che ospitano una riserva ornitologica di grande rilievo dove non mancano i fenicotteri rosa. Molto belle le spiagge dove spiccano l’Almanarre, lunga 5 km, questa spiaggia è situata sul tombolo ovest. La sabbia è bianca e l'acqua non troppo alta, oggi soffia il celebre maestrale e ci sono molti surfisti e molti kite surfer. Molto bella anche la spiaggia in zona della Madrague. Al pomeriggio ci rechiamo a Hyeres, le attrattive principali sono lungo le stradine medievali della "Vieille Ville" (Città Antica), percorrendo le quali si giunge, attraverso "Place Massillon", alle rovine del castello ed a un punto panoramico con vista sulla costa.La vecchia Hyères medievale si appoggia alla collina, passeggiamo tra i vicoli lastricati in deliziosi giardini e piazzette. Di rilievo la chiesa di St. Louis, un po 'più alto Place Massillon e la Torre dei Templari, l'antico lavatoio, la piazza di San Paolo e la chiesa collegata.

Lunedì 14 ottobre: ci dirigiamo lungo la strada costiera che da Le Lavandou porta a St.Tropez, ci fermiamo per un paio d'ore nella meravigliosa spiaggia bianca di Le Cavaliere, verso l'una arriviamo a St.Tropez, ci colpiscono gli innumerevoli locali e ristoranti del porto e del centro.L’Eglise de Saint-Tropez uno dei principali monumenti della città e la Chapelle de la Miséricorde, con una bellissima cupola a tegole policrome che sormonta il campanile. Di seguito visitiamo Port Grimaud, la Venezia francese costruita a partire dal 1964 si ispira agli antichi villaggi su palafitte conciliando così sapientemente tradizione e moderne tecniche di costruzione. In totale il villaggio ospita circa 2 mila case con strade e ponti edificati su quelle che un tempo furono paludi poi prosciugate. Interamente privato – dalle vie alle piazze sino agli spazi pubblici – Port Grimaud è mantenuto e gestito direttamente dai proprietari che per salvaguardare la loro privacy hanno cercato di limitare per quanto possibile l’afflusso dei turisti. Nonostante alcune strade siano state chiuse con l’installazione di pratiche cancellate, garantendone così l’accesso solo ai residenti come in qualsiasi altro condominio privato, i turisti possono tranquillamente passeggiare per vie e viuzze di questa città lacustre ammirandone le tante bellezze

  • 1035 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social