Bretagna e Normandia in camper

NORMANDIA E BRETAGNA 2004 Domenica 8 agosto Alle 20.00 in punto esco di corsa dall’ufficio e mi ritrovo come per magia sul mio camper…finalmente si parte…direzione Normandia e Bretagna! Imbocchiamo l’autostrada a Sarzana e ci dirigiamo verso Aosta, ns. Prima ...

Diario letto 64910 volte

  • di alessiapros
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

NORMANDIA E BRETAGNA 2004 Domenica 8 agosto Alle 20.00 in punto esco di corsa dall’ufficio e mi ritrovo come per magia sul mio camper...Finalmente si parte...Direzione Normandia e Bretagna! Imbocchiamo l’autostrada a Sarzana e ci dirigiamo verso Aosta, ns. Prima tappa, dove passiamo la notte in autogrill.

Km. 327/327 Lunedì 9 agosto Partiamo dall’area di servizio accompagnati da tempo nuvoloso e da una leggera pioggia.

Al momento di fare il gas per la bombola dei servizi ci attende il primo imprevisto: il ragazzo della stazione di servizio ci fa notare che c’è una perdita di gas e ci consiglia di uscire dall’autostrada e andare a fare un controllo presso un’officina specializzata negli impianti gas.

Così usciamo alla ricerca dell’officina che troviamo con facilità dove, dopo aver dato un’occhiata, ci tranquillizzano dicendoci che non si tratta di una vera e propria perdita, ma solamente che al momento di fare il pieno, data l’età e l’usura dei tubi, si ha una piccola fuga dall’entrata del gas alla bombola. Secondo loro nessun problema per la vacanza, solo il consiglio di sostituire i vari tubi e tubetti al ns. Ritorno. Quindi si riparte alla volta del traforo del Monte Bianco. Entriamo in Francia finalmente e imbocchiamo la N206 e poi la E84 e ci fermiamo per il pranzo vicino a Collages, dopodiché ripartiamo in direzione Bourg-en-Bresse / Macon, strada provinciale D979 (scorrevole anche se tutti saliscendi) e poi N79.

Lungo la strada passiamo per Nantua, piccolo paesino neanche segnalato sulla cartina, sulle rive di un grande lago. Passiamo Macon e ci dirigiamo verso Chalon sur Saone (N6), dove ci fermiamo al centro commerciale Carrefour (il primo dei migliaia che troveremo lungo la strada)...Prima ordinazione in francese al bar...Il caffè costa 1 € ed è decisamente pessimo! Di nuovo sulla N6 decidiamo di arrivare a Beaune e fermarci lì per la notte in un camping (dovremo comprare un adattatore per le spine francesi o vacanza senza elettricità!).

Spese del giorno: -pedaggio Aosta € 23,70 + € 4,70 -traforo Monte Bianco € 29,30 -pedaggi € 5,70 + € 1,60 -campeggio € 14,50 Km. 447/774 Martedì 10 agosto Durante la notte veniamo svegliati più volte da un temporale...A un certo punto sentiamo pure una donna che urla! Tentiamo di partire verso le 9.00 ma veniamo fermati da turisti tedeschi che ci urlano qualcosa, scendo e mi rendo conto che stavamo partendo con le scarpe sul tetto! Recuperata la faccia partiamo alla ricerca del supermarchè dove facciamo colazione e compriamo un fornellino a gas (abbiamo deciso di non usare + quello del camper). Dopo 1 ora e mezza persa a girare a vuoto finalmente imbocchiamo la A6 direzione Auxerre e successivamente Fontainbleau con la N6.

Visitiamo il parco ed il castello, immensi...Il cartello all’entrata preannuncia 8 Km. Di percorso (che naturalmente non ci sognamo neanche di fare!) Lasciamo Fontainbleau e arriviamo a Chartres (D409 e poi D837), dove troviamo con facilità il camping per la notte, anche se non è segnalato su nessuna guida o diario di viaggio.

Cena a lume di candela alla citronella preparata sul ns. Nuovo fornellino! Spese del giorno: -pedaggio autoroute € 9,20 Km. 385/1.159 Mercoledì 11 agosto Dopo colazione e rigoverno del mezzo decidiamo di andare a visitare la cattedrale di Chartres, patrimonio dell’umanità dell’Unesco. La visita merita non solo per la bellezza della cattedrale, ma anche per il paese, dove tra l’altro incontriamo le prime case a graticcio tipiche del nord della Francia. Ripartiamo verso mezzogiorno in direzione Rouen (N154-D828)

  • 64910 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social