1. Sciegliere un paradiso

    di , il 2/4/2004 00:00

    Sicuramente per chi ha viaggiato poco, visitare posti incontaminati, o comunque in cui la natura ancora prevale sull'opera dell'uomo, risulta essere un esperienza quasi mistica, ma da quel momento, il miracolo si compie e si comincia a dire "sono stato in paradiso".

    Da quel momento cominciando a viaggiare ci si accorgerà che così come esistono tanti "inferni" di cemento esistono altrettanti paradisi naturali.

    ..Ma come si fà a sciegliere il primo paradiso, dove avverrà il proprio battesimo da viaggiatore?

    Credo che saper sciegliere sia importante soprattutto per quelle persone che nella propria vita per mille ragione potrebbero contare questi viaggi speciali solo sulle dita di una mano.

    Io ad esempio per il mio futuro viaggio di nozze uscirò per la prima volta dall'Italia e non so quante altre volte potrò farlo. Il mio dubbio è se andare in Jamaica o nelle isole tropicali tipo Polinesiane.

  2. AriUp
    , 5/4/2004 00:00
    Sono d'accordissimo con l'ultimo intervento, secondo me poi se vai in agenzia e scegli da catalogo un villaggio tutto compreso che sia alle Maldive o a Cuba o a Zanzibar che differenza fa?
    Se vai in quelli italiani ci sono gli stessi animatori, gli stessi cibi, gli stessi sketches, anche il mare in fondo in fondo in questi paradisi tende ad assomigliarsi, sono tutti terribilmente addomesticati!!! Forse meglio andarsene in Sardegna...
    Scherzo.
    Però secondo me primo dovresti giustamente scegliere con la tua "metà" un posto che davvero vi appassiona, seguendo un sogno, una fantasia... (anche un pò estrema anch'io per esempio andrei in Polinesia o in Australia, o in Giappone) andate in agenzia vi aprite la vostra bella lista e prenotate un volo fighissimo (magari in business class... ) se proprio volete strafare anche le prime due tre notti in un bellissimo hotel (se andassi in Thailandia per esempio sceglierei l'Oriental a Bangkok) e poi via all'avventura ....
    naturalmente dopo aver fatto la vostra bella ricerca.
    Difficile? Boh, io viaggio sempre così. Questo ti permette di costruirti un itinerario a tua misura e secondo me se fai bene il tuo lavoro di preparazione (questo sito coi suoi itinerari può esserti molto utile) il tuo può diventare un viaggio davvero romantico e soprattutto tutto vostro!!!!
    Coraggio ragazzi osate!
  3. BEATRICE1973
    , 5/4/2004 00:00
    L'importante è non scegliere solo per moda, della serie "dove vanno tutti".
    Non hai, scusa, un posto che ti incuriosisce o emoziona?
    Un luogo che sogni di vedere da anni? Una cultura che ti prende? Non so! Ecco, più che affidarti alle opinioni degli altri, ti invito a parlarne col tuo LUI. E a cercare il Vostro luogo magico. Allora sì che sarà una luna di miele da ricordare!
  4. Viviana .
    , 5/4/2004 00:00
    Sicuramente Polinesia! Il mio viaggio di nozze è proprio stato in quel paradiso e ancora oggi a distanza di 3 anni lo ricordo come fosse ieri.
    Mi sembra però strano l'indecisione fra Jamaica e Polinesia. I costi sono molto diversi fra loro. La Polinesia è carissima, sia il volo+soggiorno che la vita sul posto. La Jamaica è più abbordabile, spesso è anche in offerta.
    Potresti fare come me, mettere la lista nozze in agenzia viaggi ;-)))))
    Facci sapere la tua scelta...
    Ciao
    Viviana
  5. Turista Anonimo
    , 5/4/2004 00:00
    Premesso che il paradiso e' dove uno sta bene - puo' essere Bora Bora, Katmandu' o Canicatti', poco importa - io ti direi di fare qualcosa di speciale perche' il viaggio di nozze si fa una volta solo e poi dopo, probabilmente per anni, i soldi scarseggeranno (casa, auto, prestiti, mutuo, figli ecc). Quindi se poco poco hai la possibilita' dagli sotto e sparati la Polinesia, la Jamaica e' meno cara e ci potrai andare quando vuoi ...
  6. Alessandro Crista
    , 2/4/2004 00:00
    Sicuramente per chi ha viaggiato poco, visitare posti incontaminati, o comunque in cui la natura ancora prevale sull'opera dell'uomo, risulta essere un esperienza quasi mistica, ma da quel momento, il miracolo si compie e si comincia a dire "sono stato in paradiso".
    Da quel momento cominciando a viaggiare ci si accorgerà che così come esistono tanti "inferni" di cemento esistono altrettanti paradisi naturali.
    ..Ma come si fà a sciegliere il primo paradiso, dove avverrà il proprio battesimo da viaggiatore?
    Credo che saper sciegliere sia importante soprattutto per quelle persone che nella propria vita per mille ragione potrebbero contare questi viaggi speciali solo sulle dita di una mano.
    Io ad esempio per il mio futuro viaggio di nozze uscirò per la prima volta dall'Italia e non so quante altre volte potrò farlo. Il mio dubbio è se andare in Jamaica o nelle isole tropicali tipo Polinesiane.