1. Namibia

    di , il 2/7/2006 00:00

    In questo spazio si parla di viaggi in Namibia

  2. Ric
    , 5/3/2010 16:47
    Ehi, ehi...proibito arrabbiarsi su questo forum :-))) Peraltro capisco benissimo Cristina. In effetti la Namibia consente davvero una visita in piena autonomia, ma se non si può...anche il gruppo va bene. Il paese è talmente bello. Conosco questo operatore, è valido e si appoggia ad ottimi corrispondenti locali. L'area di Palmwag è splendida, approfittane al massimo. Per quanto concerne Etosha il bello è girare in totale autonomia ma se la guida è in gamba potrai raccogliere molte informazioni utili. Penso che si tratti più di mezzi "aperti" che completamente scoperti. Bellissimo, sia chiaro.
    Goditi il viaggio e vedrai che ti verrà voglia di tonrnarci.
  3. Turista Anonimo
    , 5/3/2010 16:07
    Grazie delle dritte Cricri,
    neanche io sono entusiasta dei viaggi di gruppo, ma diciamo che per questa volta mi devo "accontentare" (si fa per dire, ovviamente). Sempre che non riesca a trovare compagnia per i primi di agosto (a proposito: se a qualcuno del forum interessa...).
    Proprio per questo la scelta del tour operator si fa particolarmente delicata. A proposito: il tour che avevo visto è operato da "Il Diamante". Se possibile allora, ben vengano commenti e opinioni sull'operatore.
    Intanto mi hai dato un buon elemento su Palmwag: l'idea di fare una passeggiata nella natura africana, senza il filtro delle auto mi piace.
    A presto!
  4. Africapersempre
    , 5/3/2010 15:44
    x Bor, sono una rompiscatole lo so benissimo ma non mi piacciono più i viaggi di gruppo, non li sopporto proprio...si è costretti ad attenersi agli orari ed ai tempi di altre persone spesso troppo diverse da noi...
    e dopo questo sfogo, ripeto è un problema mio, volevo caldamente consigliarti i treking proposti dal Palmwag lodge. Si può scegliere se essere accomapagnati da una guida che ti illustri arbusti, piante, tracce animali oppure si può anche andare da soli sulle colline che circondano il lodge oppure seguire il tracciato del fiume.
    Per Etosha attendo Ric...io non ho visto turisti in mezzi scoperti e per il TO penso si possa farne il nome per ottenere qualche informazione.
    Cristina
  5. Turista Anonimo
    , 5/3/2010 15:22
    Ciao Ric e ciao a tutti,
    dopo aver vagliato varie possibilità per visitare la Namibia, sono rimasto incuriosito da un viaggio di gruppo che mi sembra completo e con un prezzo interessante. Innanzitutto mi piacerebbe avere un parere sul TO, ma non so se un giudizio di questo tipo rientri nelle regole del forum.
    Il tour offre comunque due particolarità, su cui vorrei avere la vostra opinione.
    -La visita all'Etosha si fa con fuoristrada scoperti (e mi sembra buono) e il pernottamento si svolge in campo tendato all'Andersson camp, nella riserva Ongava, ed è previsto un game dirive notturno. E' un bel posto per il pernottamento?
    -Nel nord non si visita il villaggio himba (mi perdo qualcosa di molto interessante o è una visita meramente turistica)? E' previsto invece un trekking nella tenuta del Palmwag lodge. L'idea di andare un po' a piedi mi piace. Il palmwag lodge e l'area circostante meritano?
    Grazie mille per la pazienza e per l'ottimo contributo che offrite!
  6. Ric
    , 5/3/2010 13:27
    Ciao a tutti:
    xlughi: sempre difficile dare giudizi definitivi. In ogni caso il giro è molto bello ed il nord della Namibia ti stupirà per la sua bellezza. Sesfontein dove vedo rimanete tre notti è peraltro più nel Damaraland settentrionale che non nel vero Kaokoveld. Da Sesfontein potrete arrivare a Purros e percorrerete certamente i fiumi in secca (Hoarusib, Khumib) alla ricerca degli elefanti. Luoghi meravigliosi. Avendo più tempo il vero Kaokoveld è invece ancora più su, a nord di Orupembe verso il Marienfluss e la Hartmann Valley. Luoghi remoti, dove è solo possibile campeggiare e che richiedono esperienza di guida ed orientamento. Prossimo viaggio.
    Condivido pienamente con Cristina l’idea che la cosa migliore da fare da Swakopmund sia verso Sandwich Harbour.
    Xlucyge: riordina, riordina, eh eh… Il bagaglio ideale in Namibia è: leggero (tieni conto che in tutti i lodge puoi far lavare gli indumenti con grande facilità a costi ridicoli) e comodo visto che ci si sposta tutti i giorni. A te la scelta ma evita lq valigia rigida. Ricorda che la polvere è terribile e si insinua ovunque: usa sacchetti di plastica per proteggere gli indumenti anche all’interno. Io uso sempre un sacco coprizaino impermeabile per coprire il tutto. A giugno giacca a vento e cappellino di lana, sicuro. Ma anche pantaloni con cerniera per trasformarsi in shorts perché di giorno in auto fa’ caldo. Scarpe comode, da trekking, non servono scarponi pesanti.Nei lodge troverai un livello di servizio eccellente, non preoccuparti. E, mi raccomando, niente ansia, parti tranquilla e goditi il paese. E’ meraviglioso. Solo un po’ di buonsenso e occhi e cuore ben aperti…
  7. LucyGe
    , 5/3/2010 10:07
    Ciao!Io parto il 1 Giugno!Grazie a tutti per tutte le info!E grazie a cnora a RIc per la disponibilità!
    Avrei alcune domande spicciole sull'equipaggiamento.....comincio a riordinare le cose!
    VIAGGIO SELF DRIVE
    1. Zaino da campeggio + zainetto o meglio valigia?
    2. Giacca a vento tipo sci o maglione lana + K-way va bene?
    3. Scarpe trekking oppure meglio scarponi da montagna? Tipo pedule?
    4. Alla fine abbiamo optato per una toyota corolla per via dei costi....ci muovieremo nel centro sud. Comincio ad avere in po' l'ansia...posso partire tranquilla?
    5. Nei lodge trovo tutto o meglio se mi porto asciugamani&co? Pesano un sacco! ;)
    6. Guanti e cappello di lana? si o no?
    Per ora è tutto!Grazie....A presto!
  8. Africapersempre
    , 5/3/2010 08:28
    Beh chiaramente non tutti scelgono la medesima strada... allora, sempre un'opinione personalissima, se hai solamente una giornata a Swakopmund meglio buttarsi su Sandwich harbour ed i fenicotteri di Walvis bay!
    Cristina
  9. lughi
    , 4/3/2010 18:09
    g
    Grazie del consiglio Cricri ma da quel che ho capito per raggiungere il Damaraland e lo White Lady utilizzeremo strade secondarie(nono so con precisione quali) quindi non passeremo più da cape-cross
    lughi
  10. Africapersempre
    , 4/3/2010 08:31
    Nell'attesa di Ric ed in base alla mia esperienza ti sconsigliere di dedicare un'intera giornata a:
    "Swakopmund- cape cross-Swakopmund(Sea breeze)"
    Così mi sembra solo una perdita di tempo visto che Cape Cross lo puoi visitare tranquillamente il giorno successivo quando raggiungerai il White Lady lodge
    Per Etosha sarebbe chiaramente meglio riuscire a dormire in entrambi i campi che ti hanno proposto . . .
    Cristina
  11. lughi
    , 3/3/2010 19:16
    Ciao Ric,
    ho prenotato:tour con guida ma self drive con una 4x4 insieme ad altri 2 mezzi(come ti avevo detto).
    Mi dai un pare sull'itinerario e sui lodge(se li conosci)?
    -Widhoek (Casa piccolo)
    -Windoek-Sossusvlei (welteverede farm)
    -Soussusvlei (weltverede farm)
    -Weltevrede-Swakopmund (Sea Breeze)
    -Swakopmund- cape cross-Swakopmund(Sea breeze)
    -Swakopmund-Damaraland (white lady lodge)
    -Damaraland- Sesfontein(Fort Sesfontain)
    -Kaokoveld (Fort Sesfontain)
    -Kaokoveld(Fort Sesfontain)
    -Sesfontain-Etosha(Okakueijo rest camp)
    -Etosha(Halali o Okakueijo)
    -Etosha (Halali o Okakuejio)
    In particolare: ho letto che la zona del Kaokoveld ,che visiteremo è molto bella per l'atmosfera da "ultima frontiera" che c'è in queste zone .Da queste parti visiteremo dei villaggi himba(ma non a Opuwo che dicono troppo sfruttata turisticamente) e faremo un safari per l'avvistamento degli elefanti del deserto (assolutamente non garantito ma i paesaggi stessi dicono che meritino).
    Dimmi tu qualcosa
    Grazie
    lughi
  12. grecla
    , 2/3/2010 21:11
    Ciao Ric, i tuoi pareri, per quanto personali, sono sempre di aiuto.
    Ti ringrazio e a presto
  13. Ric
    , 1/3/2010 12:51
    Ciao, direi che il tuo tour ha molto senso. Per quanto concerne i dettagli e gli aggiustamenti è sempre difficile esprimere opinioni sennza conoscere le tue preferenze. In ogni caso una notte in più nel nord, vuoi in Damarland vuoi ad Opuwo la aggiungerei. Questa è senz'altro la Namibia più unica. Ovvio che se il tuo interesse primario sono gli animali, Africat è interessante. Ma io preferisco la "caccia" in Etosha. Arrivando al mattino può avere senso partire subito verso Sud (lo ha solo se arrivi per le escursioni pomeridane delle 15.00 peraltro); ma visto che non avresti poi altrotempo per visitare la città io ti consiglio di fare il primo giorno a Windhoek. La cittadina è carina e merita di essere visitata. Avresti poi il tempo per fare qualche acquisto e iniziare a prendere confidenza con i ritmi del paese e con la guida dopo un viaggio comunque stancante.
    Parere personale, sia chiaro.
    A presto.
  14. grecla
    , 27/2/2010 16:34
    Ciao Ric,
    questa è la proposta di viaggio, in self drive, che pensiamo di accettare:
    1° giorno arrivo a Windhoek
    2° giorno Windhoek - Kalahari
    3° giorno Kalahari – Namib Desert
    4° giorno Sossusvlei area
    5° giorno Sossusvlei - Swakopmund
    6° giorno Swakopmund – Walwis Bay
    7° giorno Swakopmund - Damaraland
    8° giorno Damaraland - Etosha
    9° giorno Etosha
    10° giorno Etosha
    11° giorno Etosha - Windhoek
    12° giorno volo di rientro alle 08,00.
    Considerato che atterriamo a Windhoek alle 07,00, avevo pensato di partire subito per il Kalahari (circa 300 Km.) e saltare la tappa in città; cosa ne pensi??? Eventualmente quale ulteriore tappa mi suggeriresti di aggiungere? E’ meglio una notte alla Africat Foundation ad Otjiwarongo oppure ad Opuwo?
    Grazie
  15. beba68
    , 27/2/2010 11:36
    grazie per la risposta veramente tempestiva, penso che ci risentiremo presto. Ciao ciao. Beba68
  16. Ric
    , 27/2/2010 11:07
    Ciao a tutti, vedo che volete farmi lavorare seriamente…
    Innanzitutto ben vengono incontri in Namibia tra tpc, già negli scorsi anno ce ne sono stati ed è stato piacevole (così mi dite).
    Xlughi: scusa se non sono stato chiaro. Semplicemente volevo dire che viaggiare con un gruppo di più mezzi, al di là di tutto, garantisce un aiuto immediato anche in caso di piccoli inconvenienti (forature e simili).
    Xbeba68: benvenuta. Con 12 giorni ti consiglio davvero un giro standard con la prima notte a Windhoek, poi Sesreiem, Swakopmund, due notti in Damaraland (Twyfelfontein, Viungerklip, Palmwag, vedi tu dove) e poi Etosha. Tornando da Etosha la zona migliore è quella attorno ad Otjwarongo, a me il Waterberg dice poco. Ti consiglio, pian piano nelle prossime settimane di leggee i vatri racconti di viaggio ed i post precedenti per farti un po’ di idee aggiuntive sulle cose da vedere. E poi, una volta in Namibia, lasciarti guidare dalle cose che vedi e che ti piaceranno di più. Il vantaggio di questo paese è davvero quello di poter modulare ciascuna giornata sui propri interessi, senza l’obbligo di mettere le crocette sulle singole cose da vedere. Ovviamente per qualsiasi domanda il forum è sempre aperto.