1. Namibia

    di , il 2/7/2006 00:00

    In questo spazio si parla di viaggi in Namibia

  2. Ric
    , 1/11/2010 09:36
    Ciao Luca, io sostengo sempre che le Vic Falls fanno parte di un altro viaggio rispetto alla Namibia, ma ovviamente questa è opinione personale. Se ci vuoi arrivare il modo migliore è certamente attraversando il Caprivi, assolutamente sicuro e tramite la lunga strada tutta asfaltata che lo percorre. Prevedi una sosta per i piccoli parchi della zona. Poi entri in Botswana presso il ponte di Ngoma, percorri la strada attraverso il Chobe fino a Kasane e poi da lì a Victoria Falls o Livingstone. Non ci sono problemi particolari salvo eventuali piogge intense che in quel periodo non si possono escludere. Prudenza, dunque. Ricorda che per attraversare le frontiere dovrai avere opportuna documentazione rilasciata dalla compagnia di noleggio. Per il rientro (non meno di 4-5 giorni comunque) puoi ovviamente fare il percorso a ritroso, oppure attraversare il Chobe fino a Maun, poi Ghanzi, confine di Mamuno e quindi Windhoek. Ma è un viaggio di per se’ e soprattutto in gennaio richiede buona esperienza di fuoristrada su terreni molli. Puoi anche fare un rientro tutto su asfalto passando da Nata e poi Maun, ma anche qui tanti chilometri e qualche difficoltà. Se riesci a lasciare la macchina alle cascate e rientrare via aereo, certamente è la soluzione migliore.<?xml version='1.0' encoding='utf-8'?>
    Ciao.
  3. Ventux
    , 31/10/2010 15:50
    Ciao Ric!Vorrei alcune informazioni relativamente al percorso che avrei intenzione di fare per raggiungere le Victoria Falls, attraversando la Caprivi Strip.Parto per la Namibia il 22 dicembre da Roma e torno il 13 gennaio.La prima parte del viaggio è quella classica: Windhoek, Sossusvlei, Swakopmund, Damarland, Etosha, etc... la parte che, come dicevo sopra, non riesco a mettere a fuoco è la visita alle Cascate Vittoria.
    I miei dubbi sono:1) La Caprivi Strip è una zona tranquilla, facilmente attraversabile? (Affitterò un 4x4)2) Come raggiungo le cascate? Direttamente con l'auto attraversando i vari confini? La cosa è fattibile?3) Dalle cascate, per tornare a Windhoek, mi conviene prendere l'aereo da Vic Falls o rifarmi la strada a ritroso in macchina? (anche se credo che siano mooooolti Km)
    Ciaoo!
    Luca.
  4. Ric
    , 30/10/2010 19:12
    Ciao, i costi dell'auto e soprattutto del volo mi sembrano molto buoni. Per l'auto controlla bene le condizioni assicurative e valuta come quanto coprirti. Per il pernottamento con i costi che indichi avrai un trattamento davvero molto buono. In alcune zone puoi trovare anche soluzioni meno costose, ma ovviamente tutto dipende da quel che cerchi. L'ingresso ai parchi costa 80 dollari namibiani al giorno per persona e 10 per veicolo (cambio 1 euro = 9,6 NAD) ed oltre alla benzina ed al cibo non dovresti avere particolari costi aggiuntivi. Salvo eventuali attività ed escursioni organizzate in loco (a quelle dei lodge è sempre consigliabile partecipare).
    Per ogni dubbio ulteriore chiedi pure.
  5. Duca.G.
    , 30/10/2010 00:29
    <ol><li></li><li><ol><li></li><li>Ciao ric
    </li><li>Grazie per il tempo che mi dedichi...sto' provando ad organizzarmi il viaggio dall'Italia, come detto circa 17 giorni a meta' gennaio...il volo:ho trovato una buonissima offerta con airnamibia a 650€, per l'auto ho trovato Una toyota rav4 a circa 1600€ per 17 giorni con tutte le cose possibili, per alloggio e cene sto' finendo di prenotare in media a 150€ al giorno...a parte benzina e regalini vari a cosa devo pensare ancora? Mi sai dire se ci sono tasse particolari, visti,pedaggi,tasse doganali o aeroportuali?....le entrate dei parchi quanto costano? E i costi sopra indicati ti sembrano ragionevoli? Grazie e a presto </li></ol></li></ol>
  6. Ric
    , 25/10/2010 17:21
    Ciao e benvenuto sul forum.<?xml version='1.0' encoding='utf-8'?>
    In gennaio le precipitazioni sono tipicamente in forma di acquazzoni pomeridiani, spesso anche intensi. Non piove tutto il giorno e talvolta ci sono anche più giorni consecutivi senza pioggia. Ma quando piove sono necessarie attenzioni particolari. Le piste principali non presentano problemi eccessivi anche se un 4x4 in gennaio è assolutamente raccomandato. Le piste minori possono invece presentare problemi di fango e, soprattutto, l’attraversamento del letto dei fiumi stagionali può essere pericolosa e richiede massima prudenza. E’ bene sempre informarsi giornalmente sulle condizioni delle strade che si percorreranno. E’ anche necessario tarare bene le tappe in modo da avere tempi per reagire in caso di inconvenienti. L’avvistamento degli animali è certamente più complicato visto che nella stagione secca tendono a concentrarsi nelle zone con presenza di acqua mentre durante quella umida si disperdono. Ma in Etosha gli avvistamenti sono comunque buoni e la vegetazione presenta scenari interessanti. A gennaio tutta la zona nord, incluso Etosha, presenta rischio malarico medio e talvolta medio-alto. La decisione sulla profilassi è vostra, la protezione dalle punture deve peraltro essere molto accurata. La Namibia in gennaio non è semplicissima ma con un giro standard, opportuna valutazione delle proprie capacità e molta prudenza si può fare. Per ogni altra domanda il forum è aperto.
  7. Africapersempre
    , 25/10/2010 08:51
    ...noi abbiamo viaggiato con la Asco e non abbiamo avuto particolari problemi . . . abbiamo bucato ma è normale, ci siamo insabbiati ed anche questo è normale, abbiamo rotto un lucchetto e non ce lo hanno fatto pagare, l'auto era in buono stato ed il personale è stato gentile e collaborativo.
    Forse dovresti spiegare cosa ti è successo con questi 2 autonoleggio...
    Cristina
  8. Duca.G.
    , 25/10/2010 03:07
    Ciao RicApprofitto della tua gentilezza per farti alcune domande per un mio futuro viaggio in Namibia, Il periodo dovrebbe essere dalla meta' di gennaio in poi,per circa 15/16 giorni, ed e' proprio la stagione che mi sta facendo venire alcuni dubbi, ho letto che e' periodo delle piogge intense e visto che volevo girare in modo indipendente con una macchina volevo sapere: ma piove veramente molto? Sono acquazzoni sporadici o giorni consecutivi di piogge? Le strade diventano impraticabili? Ed e' vero che si vedono pochi animali? Ed e' così indispensabile la profilassi malarica? Io sono stato in altri stati africani dove la consigliavano ma io non l'ho mai fatta e sinceramente non ho avuto problemi...e per finire visto il problema pioggia forse dovrei organizzarmi un tour più' verso sud per evitare problemi? Scusa per le mille domande...a presto e grazie per la pazienza.P.S. Sono anni che sogno la Namibia...e vorrei organizzare tutto al meglio.
  9. TripFabio
    , 15/10/2010 22:19
    Ciao a tutti, la namibia è un paese fantastico da visitare ma se volete un consiglio state alla larga dagli autonoleggi Value Car Rental e alla Asco Car hire, sono a dir poco vergognosi.
    Ragazzi buon viaggio
  10. Ric
    , 11/10/2010 16:36
    Ciao e benvenuti sul forum. Direi che il vostro itinerario non presenta problemi particolari. L'unica tappa sulla quale in realtà i tempi di percorrenza sono più lunghi di quanto indicato è quella da Warmquelle alle Epupa. Considerate una giornata intera di trasferimento anche perchè troverete cose molto belle lungo il percorso e, potenzialmente, tratti di strada impegnativi se le piogge saranno già state intense. A questo proposito vi raccomando molta attenzione nell'attraversare fiumi effimeri in presenza di precipitazioni. Chiedete sempre consiglio prima di partire sulle condizioni delle piste che percorrerete.
    per il resto credo che due notti al waterberg siano davvero eccessive. Valutate se sostituirne una, anche sulla base di quanto incontrete lunog la strada. In questo periodo non avrete troppi problemi di prenotazione, ma vi raccomando fortemente di partire al mattino sapendo già dove dormirete la sera. Prudenza e attenzione sono essenziali.
    Buon viaggio e per ogni altra domanda chiedete pure.
  11. man&cri
    , 10/10/2010 23:00
    Ciao Ric,
    Siamo una coppia che si appresta ad andare in Namibia e vorremmo sottoporre alla tua attenzione l'itinerario che abbiamo pensato per il ns. viaggio.
    Se troverai il tempo di leggerlo ci farebbe piacere sapere cosa ne pensi e sopratutto avere dei tuoi consigli a riguardo sarebbe cosa assai utile.
    Viaggeremo con un 4x4 fornito di tenda sul tetto e per il momento abbiamo inviato richiesta di pernottamento con date gia' prefissate solo a Sesriem e all' Etosha.Viaggeremo in un periodo compreso tra il 03 e 19 npovembre prossimi; ci sono alte destinazioni che ritieni opportuno prenotare con largo anticipo ?
    Qui di seguito trovi il nostro itinerario:
    01/11/2010 <?xml version='1.0' encoding='utf-8'?>
    Venezia – windhoeck
    02/11/2010 Windhoeck
    Notte :
    03/11/2010 Windhoeck – Namib desert <b>km: 305 (4/5 ore)</b>
    notte Sesriem campsite<b> </b>
    04/11 Desert namib
    Notte: Sesriem campsite<b></b>
    05/11 Desert namib – Swakopomund <b>km :350 (5 ore)</b>
    notte:<b> villa wiese</b>
    06/11 Swakopomund
    Notte:<b> villa wise </b>
    07/11/ Swakopomund – cape cross = <b> km 129 ( 2 ore)</b>
    cape cross - <b> </b>Uis <b> km 170 (2 1/2 ca) tot. 4/5 ore</b>
    Notte: : <b>brandberg rest camp : </b>“white lady camp site” 064/504102 – whitelady-iway.na
    08/11 Uis :
    Notte <b>brandberg rest camp </b><b></b>
    9/11 Uis – Warmquelle <b>km 323 (5 ore)</b>
    Notte <b>Ongongo camp site </b>
    10/11 Warmquelle.
    notte : <b>Ongongo camp site </b>
    11/11 Warmquelle – Epupafalls<b>: km 350 (5 ore)</b>
    notte <b>omarunga camp </b><b> </b>
    12/11 Epupa falls
    notte :<b> omarunga camp </b><b></b>
    13/11 Epupa falls – Kamanjab <b>km : 415 (6 ore)</b>
    Notte: <b>“otjitotongwe” cheetahfarm : 067/330201 – <a href="http://www.cheetahpark.com/" target="_blank" rel="nofollow"><u>www.cheetahpark.com</u></a> </b><b></b>
    14/11 Kamanjab – etosha ovest <b>km 230 (3/4 ore)</b>
    Notte : <b>“okaukuejo” camp </b>
    15/11 Etosha ovest – etosha centro <b>km 72</b>
    Notte <b>halali camp</b><b> </b>
    16/11 Etosha centro – etosha est <b>km</b>
    Notte : <b>namutoni camp </b><b> </b><b>km </b><b>90 </b>
    17/11 Etosha est – waterberg plateau <b>km 300 (5 ore)</b>
    Notte <b>waterberg camp </b>
    18/11 Waterberg
    Notte <b>waterberg camp </b>
    19/11 Waterberg – - Windhoeck : <?xml version='1.0' encoding='utf-8'?><b>330 km</b><b> (5 ore)</b>
    Notte
    20/11 Windhoeck - venezia

    Grazie fin d'ora per la tua attenzione
    Saluti Manlio & Cristiana
  12. Ric
    , 6/10/2010 18:25
    Ciao, no, nessun permesso per le strade che menzioni, entrambe all'esterno del Namib. Il permesso è necessario per tutte quelle pista che percorreono il Namib con l'eccezione delle grandi vie di trasferimento (C14, C28). E' quindi tipicamente necessario per la Welvitchscia Drive e per il tratto da Sesriem a Sossusvlei. Oltre che per le altre piste interne del Namib. Si acquista in modo semplice e rapido a Sesriem o, a Swakopmund. Salvo ingressi nei parchi in nessuna altra zona del paese sono richiesti ulteriori permessi di transito. Buon viaggio.
  13. AndreaBZ
    , 4/10/2010 15:42
    Ila, ben tornata! Le tue foto sono davvero uno spettacolo!!!! I posti sono magnifici... ma anche la tua capacità di fotografa li ha saputi valorizzare! Complimenti!!!Io sfrutto ulteriormente il forum per un altro paio di domande: per poter percorrere la C27 e la D707 da Sesriem ad Aus bisogna chiedere un permesso, giusto? È possibile richiederlo a Sesriem? È una procedura rapita oppure bisogna farlo in anticipo? In quali altre strade è necessario questo tipo di premessi? Anche al nord? Grazie!!!!! :-)
  14. Ric
    , 4/10/2010 14:45
    Beh, che dire? Grazie per i ringraziamenti! La cosa divertente è proprio questa: per quanto io insista sulle meraviglie della Namibia, il risultato finale è che a voi piace ancora di più..:-)
  15. iladm
    , 4/10/2010 12:11
    Ciaooooooooo!!!!!!!!
    GRAZIE, GRAZIE, GRAZIE, GRAZIE!!!!!!!!!
    A tutti coloro mi hanno aiutato ad organizzare questo viaggio meraviglioso!
    Un grazie super spaciale a RIC! È andato tutto alla grande: l'itinerario era perfetto, posti meravigliosi e ritmo di viaggio equilibrato, la macchina fantastica, l'attrezzatura anche meglio, le prenotazioni tutte al di sopra delle nostre aspettaive e nessun contrattempo. Insomma una figata!
    Tra poco saranno online le foto del viaggio su http://www.flickr.com/photos/iladm/ nel set Namibia.
    Per qualsiasi domanda o suggerimento sono a disposizione! Voglio assolutamente ricambiare l'aiuto che mi è stato dato.
    Grazie ancora
    ILA
  16. dumelabotswana
    , 2/10/2010 10:47
    @ Andrea Bz.
    La pubblicazione con alcune sistemazioni di cui parla Charlie'S è nella hall degli arrivi, si chiama Where to stay Namibia 2010 ed è gratuita. E' anche su internet <a href="http://www.wheretostay.na" target="_blank" rel="nofollow">www.wheretostay.na</a>
    Non ha tutte le sistemazioni: manca la citazione (se non generica) di gran parte dei campi gestiti dalle comunità locali, che ad esempio trovi, in parte, sul sito della Nacobta, <a href="http://www.nacobta.com.na/accommodation.php" target="_blank" rel="nofollow">http://www.nacobta.com.na/accommodation.php</a> e che spesso sono in luoghi particolari, spesso spartani e wild ma molto suggestivi e sono un'esperienza diversa dal più "tradizionale" campeggio o lodge, anche perchè puoi incontrare persone e non solo viaggiatori! da provare per qualche serata, forniscono una fonte di reddito alle comunità del luogo.