1. Islanda

    di , il 29/8/2016 16:25

    La Guida per Caso dell'Islanda è Bruno (Brus79)

  2. brus79
    , 21/2/2017 12:24
    Buongiorno,
    purtroppo non mi era arrivata la mail di notifica sul tuo primo post, o forse era finita in spam.
    La mappa delle cose che ho visto io si trova qui, con foto descrizioni distanze altimetrie e tutte le info, per cui potete vedere se secondo voi ne vale la pena, se siete attrezzati per i tempi di percorrenza col bimbo, etc.


    Qui trovi la mappa:


    https://www.etnatracking.com/islanda


    E qui tutte le descrizioni, ben trenta attrazioni


    https://www.etnatracking.com/islanda/percorsi


    Sul tuo itinerario: ho bisogno di capire se prendete una macchina 4*4 per fare gli sterrati. Le cose che non mi convincono sono:


    Drekagil e Drekifoss: c'è un lungo tratto di sterrato per arrivarci. Si va molto piano ed è sconsigliato farlo con un auto sola, se la rompi non hai come chiedere aiuto. Sinceramente, per quello che si vede non ne vale la pena, in fondo è un canyon e una cascatella.


    Mjoifjordur: lo abbiamo fatto in auto, vedi le foto se ti ispira... per me non vale la pena


    Asbyrgi è impressionante, se avete un'oretta potete andare a vederlo dal basso come abbiamo fatto noi.


    Nei pressi della laguna ghiacciata c'è una spiaggia dove vengono sbattuti gli iceberg, assolutamente affascinante, lo consiglio.


    Landmannalaugar: in realtà il percorso per arrivare fino alle parti colorate non è lungo, c'è un percorso facile che consente di vedere le pareti colorate... dovete seguire il percorso che ho messo sul mio sito in senso inverso, passando per i cavalli. Ma per arrivare al campeggio c'è sempre il fattore sterrato, quindi fate attenzione.


    Purtroppo hai già fissato i posti dove dormire, quindi anche se ti dico che per me vale la pena vedere il Viti Krater nei pressi di Mivatn, magari non hai il tempo di andarci.


    Ultima cosa, sempre per gli sterrati: molte strade sterrate aprono a giugno, causa neve e scioglimento dei ghiacci, per cui potreste avere difficoltà


    Ciao


    Bruno
  3. dragone.80
    , 21/2/2017 11:52
    Brus mi aiuti gentilmente? Potresti darmi delle indicazioni al programma che ho segnato nel precedente post? C'è qualcosa da eliminare, smussare, aggiungere, non perdere assolutamente.
    Grazie
  4. dragone.80
    , 11/2/2017 09:46
    Buongiorno Brus, avrei bisogno di una mano per comprendere se il
    programma da me definito è fattibile o troppo pesante e difficoltoso.
    Premetto che il viaggio dovrebbe effettuarsi dal 22 aprile al 30 aprile,
    siamo 4 adulti ed un bimbo di 4 anni.
    Gli appartamenti li ho già fissati, quindi quelli non posso cambiarli.
    22
    aprile arrivo ore 8.30 : penisola Reykjanes (Keflavik-Gunnuhver-Gjain-Artic
    horses-Reykiavik (premetto che salto blue lagoon per preferirla alla
    meno cara Myvatn nature baths). notte a Reykiavik.
    23 aprile: circolo d'oro. notte a Reykiavik
    24 aprile: penisola Snaefellssness (Borgarnes-YTRI TUNGA, per vedere se vi sono foche – LONDRANGAR - DRITVIK AND DJUPALONSSANDUR-scogliere di Svortuloft-GRUNDAFJORDUR-
    BERSERKJAHRAUN- campo lavico di Berserkjahraun-STYKKISHOLMUR. notte a Reykiavik
    25
    aprile: Hvitserkur- Akureyri- Godafoss- Husavik. notte ad Akureyri (per
    caso c'è qulcosa che mi perdo di importante nel tragitto da Reykiavik
    ad Hvitserkur?)
    26 aprile Dettifoss e Selfoss- Leirhnukur-Namaskard-Dimmuborgir- Bagni Myvatn nature- Grjotagja cave. Notte a Stong (HO SACRIFICATO ASBYRGI CANYON ma non penso che riusciremo a farlo)
    27 aprile: Drekagil e Drekifoss- Gufufoss-Seydisfjordur-Mjoifjordur. notte a Egilsstadir.
    28 aprile : Djupivogur- Hofn- Jokulsarlon-notte a Gerdi.
    29 aprile: Svartifoss e Skaftafell-Fjadrargljufur-Reynisfjara black sand beach-Skogafoss. Notte a Skogar
    30 aprile: Seljalandsfoss-hjalparfoss e non so cosa aggiungere: avevo pensato Landmannalaugar il vulcano "pittoresco" ma ho paura che l'escursione sia pesante. notte a Keflavik.
    Partenza

    Potresti consigliarmi se occorre limare il programma o eliminare qualcosa perchè inutile o aggiungere/sostituire perchè assolutamente imperdibile. GRazie
  5. brus79
    , 7/11/2016 17:25
    Ho completato la lista dei percorsi a piedi fatti durante il mio viaggio in Islanda:

    http://www.etnatracking.com/islanda/percorsi



    Sono quasi trenta, molti sono brevi passeggiate verso varie cascate, altri sono trekking abbastanza semplici ma molto belli, paesaggisticamente affascinanti.


    Uno dei più belli è sicuramente quello sul Brennistainsalda, il vulcano colorato. Un semplice trekking in giornata nell'area del Landmannalaugar. Per chi volesse saperne di più, ecco il resoconto:


    http://www.etnatracking.com/islanda/percorsi/landmannalaugar-brennisteinsalda-trekking



    La cosa principale da sapere relativamente a questo trekking è che potreste essere tentati di dormire nel campeggio adiacente, ma state attenti: è un luogo assolutamente ostile, adatto solo ai campeggiatori più esperti e attrezzati. Molto meglio fare tutto in giornata.


    Ciao


    Bruno
  6. DIDIADRY
    , 11/9/2016 13:55
    Ciao!
    Grazie a tutti per le info utilissime ...
    Adesso ho le idee più chiare sull'Islanda ... bella, selvaggia e cara ... più della Norway.
    Buona Domenica! :)
    Adriana
  7. aragon
    , 11/9/2016 12:16
    Insomma

    Non sono mica poi tanto convinto...
    Intorno alla laguna blu stanno edificando un mega lussuoso hotel.................

    Per non parlare della struttura scheletro fronte gyser....

    Diciamo che si sono fatti cogliere impreparati da tutto questo turismo...e ora stanno correndo ...Anche perchè questo boom turistico porta grandi introiti.


    ciaooo
  8. brus79
    , 9/9/2016 11:57
    Ciao Allegra,
    sicuramente fa parte del loro modo di vivere. Detto questo, io ho proprio letto in un paio di guide che c'è una direttiva a livello di politica del turismo di evitare le invasioni, per cui meglio tenere pochi posti e prezzi alti. E ti dirò di più... io sono d'accordo :-)
    E' un luogo bellissimo e in parte selvaggio e va tenuto così altrimenti diventa come alcuni paesi dell'est europa, un tempo mete "semi-esotiche", oggi serbatoio per gli addii al celibato a basso costo.
    Io non ho ancora finito i miei percorsi, ma quelli già pronti sono qui:
    http://www.etnatracking.com/islanda/percorsi

    Le strade interne aprono da metà giugno a settembre, quindi per un turismo "medio" non si può prescindere da queste date. Per fare 4 giorni (circolo d'oro, laguna blu e qualche cascatina) forse si potrebbe andare anche in primavera.
  9. allegrapercaso
    , 9/9/2016 11:39
    ciao brus.
    penso che il non fare infrastrutture 'turistiche' non sia frutto di speculazione, o almeno non solo.
    gli islandesi sono abituati ad un modo di vivere molto più duro e spartano del nostro;
    attraversare un deserto di rocce in quattro ore anzichè attraversarlo in una comoda autostrada in venti minuti fa parte non solo del fascino del luogo, ma anche del 'divertimento'.
    i ragazzi islandesi che campeggiano giorni in un campo senza servizi sotto la pioggia battente, sono l'esempio di questo turismo 'selvatico'
    che senso avrebbe devastare l'islanda per ridurla ad un parco giochi estivo?
    oltretutto i prezzi sono frutto non solo di speculazione, ma anche della necessità di importare ogni genere di merci...praticamente tutto quello che un turista consuma se lo porta dal continente, con relativo costo
    consiglio di andare anche fuori stagione, ci sono stata anche a fine marzo, con molti meno turisti in giro, molto affascinante, anche se alcune strade interne sono ancora chiuse

    detto questo, io lo trovo un ottimo posto anche per viverci, non solo per una vacanza mordi e fuggi
  10. brus79
    , 9/9/2016 10:50
    Certo, le recensioni e i feedback li guardiamo anche se dobbiamo andare alla pensione Mariuccia a Riccione. Ma non è questo il problema di girare l'Islanda.L'Islanda non costruisce strade comode e strutture turistiche sulla base di una scelta ben precisa. Ci sono pochi posti e quindi i prezzi sono alti, noi abbiamo dormito in camerata da 18 con 4 bagni per 100 persone pagando 50 euro l'uno col materasso a terra.
    Vogliono mantenere un turismo "di alto livello", fatto da gente che spende un pò e che quindi in teoria è un pò più civile. Se iniziassero a fare ostelli e alberghetti a manetta si troverebbero invasi da troppa gente e non gli interessa. Del resto: abbiamo dormito in 100 in ostello pagando 50 euro, a livello di guadagno è lo stesso che far dormire 200 persone a 25 euro... quindi a loro vanno bene 100.
    Lasciano sterrate e in pessime condizioni le piste per l'entroterra in modo che se ci vuoi andare ti prendi una costosa 4X4 oppure paghi 150 euro per un bus che ti porti all'Askja. Se ci fosse la strada asfaltata ci andrebbero tutti con un'auto normale che costa poco.
  11. aragon
    , 8/9/2016 20:25
    L'Islanda sta vicendo un boon di turismo senza precedenti...il problema è che non ha strutture a sufficenza ....molti residenti si gettano nel businnes degli alloggi con poca esperienza e strutture fatiscenti ...Quello che consiglio Io è di stare attenti nella fase di prenotazione ...leggere bene i feedback .
  12. brus79
    , 8/9/2016 14:44
    Eccomi qui, sono stato alcuni giorni senza PC e non potevo rispondere.
    Non è così semplice girare l'Islanda... non è solo una questione di cosa vedere, recensioni di hotel, etc.
    Io ho provato a simulare una prenotazione adesso per luglio del prossimo anno, con varie tipologie di turisti. I risultati sono impressionanti, li trovate qui:
    http://www.etnatracking.com/islanda/guida/dove-dormire-in-vacanza-in-islanda

    Se volete il bagno privato, servono oltre 150 euro a stanza fin da ora

    Landmannalaugar: anche qui, non è così semplice... non è semplice nemmeno trovare l'indirizzo dell'unico rifugio presente nell'area, costosissimo, attorno ai 70 euro a persona e quindi molto richiesto per chi parte da qui come campo base per le traversate a piedi della zona.
    Se non volete pagare 70 euro a persona per dormire in camerata, dovete portarvi la tenda e dormire in un luogo freddo e ventoso, senza cucina, la gente aveva i fornelli. La doccia costa 500 corone, caricare un telefono 1000 corone, oltre 7 euro... Personalmente, sconsiglio come luogo di pernottamento proprio il Landmannalaugar, meglio passarci in giornata. Il trekking invece che parte da qui è bello e vario, ce ne sono molti. Non ho ancora fatto la rendicontazione di quello base che ho fatto io, entro qualche settimana metto il link. Il trekking base si fa in 3 ore, quindi c'è tutto il tempo per arrivare, fare la camminata e andar via.
    Noleggio auto: anche qui ho fatto qualche ragionamento che trovate in questa pagina:
    http://www.etnatracking.com/islanda/guida/noleggio-auto-camper-in-islanda

    A presto!!!
  13. pippo topolino 1
    , 6/9/2016 18:05
    Tre / Quattro notti é proprio un mordi e fuggi ..

    Io consiglierei di andare a Landmanlaugar ( arriverai attorno nel primo pomeriggio ), dormire sul posto - rifugio con tavolato ma ben organizzato - e rientrare il giorno successivo. Opzione piu facile per la stessa strada o piu lunga continuando verso Skaltafell ( seconda notte ) e poi rientrare lungo la costa con magari sosta a Thorsmork se ci sta

    Posto favoloso

    Di fatto si puo fare tutto in bus di linea

    Poi dalla capitale giro classico organizzato con Thingvellir, Geysir e Gulfoss
  14. aragon
    , 4/9/2016 11:11
    Ciaoo

    Mi permetto di dare qualche dritta ....appena tornato da due settimane di ISLANDA..

    La piccola nazione sta vivendo un exploit nel campo de turismo, il paese non è molto preparato soprattutto per quanto riguarda le strutture ricettive, quindi merita muoversi con grande anticipo per strappare la miglior struttura al miglior prezzo.
    Fate attenzione nel momento che andate a prenotare ....leggete bene tutto e magari controllate i feedback ...A noi è capitato di dormire in uno scantinato e pagarlo per un 4 stelle.....O magari prenotate un bungalow e scoprite sul posto che lo dovete dividere con altre tre famiglie.....

    Il costo della vita è decisamente alto ...scordatevi di spendere meno di 50 euro per due portate al ristorante....Consiglio fare la spese nei supermercati con insegna BONUS ...sono abbastanza forniti ed economici.

    Noleggio auto...Il costo è molto alto ...ma se vi limitate al circuito esterno denominato RING può bastare una semplice berlina...Un 4x4 sarebbe sprecato.....
    Occhio al momento del ritiro auto, viene consegnata spesso di notte e al buio...controllate bene tutto: dalla carrozzeria esterna ...ai vetri/parabrezza e non tralasciate le condizioni delle gomme.Nessun autonoleggio rimborsa il costo delle forature.

    Come arrivare:La compagnia di bandiera (ICELANDER) offre voli diretti da Milano, ma attenzione alla limitazione bagaglio e al costo della tratta.Noi abbiamo volato con lufthanza ...con un Piccolo scalo all'aereoporto di monaco.Eccellente servizio e buona tariffa.
  15. DIDIADRY
    , 31/8/2016 16:41
    Ciao Bruno,
    grazie per le info ...
    pensavo di andare il prossimo anno nel mese di Giugno ... forse ... l'Islanda è affascinante per la sua conformazione geologica, è l'unico punto dove la Dorsale Atlantica riaffiora.
    Dalle tariffe mi sembra persino meno cara della Norvegia ...
    Se decido sicuramente ti ricontatto.
    Buona giornata!
    Adriana
  16. brus79
    , 31/8/2016 16:31
    Ciao a tutti, ho avuto modo di fare un bellissimo viaggio in Islanda, su cui ho scritto un resoconto abbastanza dettagliato. Sono a disposizione per le vostre domande, potete comunque dare un'occhiata alla guida di viaggio che ho pubblicato qui:
    http://www.etnatracking.com/islanda