1. Bolivia

    di , il 3/12/2006 16:00

    Benvenuti al Foro sulla Bolivia, el corazón de los Andes. Questo meraviglioso Paese offre paesaggi maestosi, ad altitudini mozzafiato, splendide città coloniali, un folklore autentico ed intatto, gente povera però dignitosa, allegra e simpatica. Scoprite le sue meraviglie.

  2. davovad
    , 23/9/2016 00:15
    L'unico tratto impegnativo é il Parco Abaroa, perché no ci sono strade, né segnaletiche, né hotel, negozi, paesini... niente di niente. Quindi bisogna equipaggiarsi a dovere, con almeno due ruote di scorta, combustibile, viveri, mappe e - se proprio non andate nei pochi rifugi e villaggi - tenda, saccapelo, ecc. ecc.
  3. gymno
    , 22/9/2016 23:59
    Salve Davovad e a tutti,

    io e mia moglie vorremmo fare un tour della Bolivia con 4x4 a noleggio dal 29.10 al 21.11; preciso che abbiamo già viaggiato con soddisfazione in questo modo in Cile, Argentina, Mexico e Namibia.

    Il tour parte da Santa Cruz, Parco Amboro, Sucre, Tarjia, Parco Avaroa, Salar di Uyuni, Potosì, Parco Sajama, La Paz, Cochabamba e ritorno a Santa Cruz.

    Vorremo sapere se ci sono particolari problemi (diffcoltà stradali, furti in auto, ecc) o se è invece consigliabile. Qualche autonoleggio provato su Santa Cruz da consigliare ?

    Grazie a tutti per i consigli.

    Ciao.

    Alberto e Adriana
  4. davovad
    , 23/6/2016 23:31
    Il punto piú alto dell'Inca Trail é il passo Warmiwañusca a 4.200 metri, poi si scende. Il trekking che vi hanno proposto prevede dormire per 5 notti a 4.700 metri... Magari siete degli sherpa innati e l'altitudine vi fa un baffo. Peró non si puó affermare di essere allenati solo per aver percorso l'Inca Trail.

    In Bolivia con 1.300 $ ci vivono (male, peró ci vivono) 6 mesi
  5. teollo
    , 23/6/2016 12:37
    Abbiamo già fatto un trekking in Perù (una versione semplificata dell' Inka Trail) e non abbiamo avuto grossi problemi, nè per camminare nè per dormire in tenda.

    La cosa che più mi spaventa è la salita per Huayna Potosí perchè in ogni caso non siamo alpinisti e io soffro un pò di vertigini.
    Secondo la tua conoscenza, leggendo le tappe del percorso sono zone particolarmente impervie con grandi strapiombi o è un trekking relativamente semplice?
    Quale può essere un prezzo ragionevole? Abbiamo un preventivo di 1300 $ a testa.
  6. davovad
    , 20/6/2016 22:50
    Dipende, siete mai stati a quelle altitudini? Non é uno scherzo, si fa fatica a procedere, fiato corto, mal di testa, debolezza. E anche qualche giorno a La Paz o al Lago Titicaca per abituarsi non serve... Da queste parti si gira sempre a piú di 3.000 metri, ma un conto é valicare un passo a 4.800 e poi scendere di quota, un altro é pernottare in tenda a quella altitudini.

    Per chi é abituato al freddo europeo non fa poi cosí freddo, comunque caldo non fará. L'ascensione al Huayna Potosí potrebbe essere opzionale, nel senso che se vedete che non ce la fate potete aspettare il grupo o scendere..

    Rimarrebbe solo da valutare la resistenza all'altitudine.

    Il trekking merita sicuramente, paesaggi incredibili. Ad agosto ricominciano le piogge (ma col clima ormai non si sa), per cui non si sa che tempo fará.
  7. teollo
    , 20/6/2016 12:12
    ci hanno proposto questo
    giorno 1 - LA PAZ (3,650M) - TUNI (4,430M) - LAGUNA CHIAR KHOTA (4,700M)

    giorno 2 - LAGUNA CHIAR KHOTA (4,700M) - LAGUNA WICHU KHOTA (4,680M)
    giorno 3 - LAGUNA WICHU KHOTA (4,680M) - MARIA LLUKO (4,800M)
    giorno 4 - MARIA LUKO - CAMPO BASE RIFUGIO HUAYNA POTOSÍ (4,700M) - CAMPO CANAL
    giorno 5 - CAMPO CANAL - RIFUGIO
    giorno 6 - RIFUGIO - HUAYNA POTOSI - LA PAZ


    cosa ne dici?
    per agosto è troppo freddo?
    difficoltà dell'itinerario?


    noi siamo tipo che amano camminare e pratichiamo anche sport, ma non siamo certo alpinisti!
  8. davovad
    , 20/6/2016 01:00
    Da La Paz il piú "accessibile" é il sentiero Taquesi, 3 giorni e due notti. O il sentiero La Cumbre-Chulumani, conosciuto come camino de Choro, stessa durata. Si snodano entrambi su selciati preincaici e scendono di quota fino alla giungla delle Yungas.

    Sentieri che rimangono piú in quota sono il Quimsa Cruz che parte vicino all'Illimani, o il circuito Illampu. Peró bisogna spostarsi un po' da La Paz
  9. teollo
    , 19/6/2016 19:42
    grazie davovad,
    noi vorremmo fare una camminata partendo da lapaz, ad agosto.
    cosa suggerisci nel nostro caso specifico?
  10. davovad
    , 18/6/2016 22:25
    Hola, ce ne sono centinaia. Ma dipende soprattutto dall'epoca dell'anno. Adesso siamo in piena stagione arida, che va da maggio a luglio. E' inverno e di notte puó scendere sotto zero, ma di giorno arriva fino a 20 gradi.

    Ci sono i classici trekking dell'Illimani (Quimsa Cruz), del Huayna Potosí (scalata) e i sentieri preincaici di Taquesi e del Choro che dai pressi di La Paz valicano la Cordigliera e scendono verso los Yungas.

    Dal paesino di Sorata nelle Yungas parte il circuito Illampu e il camino del oro che scende verso i bassipiani.

    Ci sono anche i sentieri nella Valle di Zongo, attorno al Huayna Potosi
  11. teollo
    , 18/6/2016 15:23
    ciao, sto cercando qualsiasi informazione utile per un trekking di 4/5 giorni sulla cordillera real. non cerchiamo scalate ma un trekking ben organizzato per non scalatori. avete qualche riferimento affidabile da condividere? avete qualche percorso sa suggerire?vi ringrazio per l'aiuto
    matteo
  12. davovad
    , 17/5/2016 14:56
    Se proprio potessi scegliere, sceglierei AmasZonas, che inoltre é anni che fa quella tratta. BOA é la compagnia statale con tutti i pro (pochi) e i contro (molti). Comunque recentemente ho volato con BOA e non ci sono stati problemi
  13. mexicanchilipep
    , 17/5/2016 10:18
    Ciao Davovad,


    Vorrei chiederti un ulteriore consiglio. Per il volo Uyuni/ La Paz, è più affidabile Amaszonas o BoA. Sui forum sto leggendo opinioni contrastanti.


    Grazie mille
  14. davovad
    , 12/5/2016 19:39
    SUCRE
    Dopo 40 anni di attivitá, venerdí 13 maggio l'aeroporto Juana Azurduy de Padilla di SUCRE chiude per lasciare il posto al nuevo aeroporto internazionale di Alcantarí, che si inaugurerá domenica 15.
  15. davovad
    , 11/5/2016 19:10
    Orari? No guarda, quando vieni qui devi mettere da parte la precisione europea e lasciarti semplicemente andare. Da Copacabana non ci sono bus diretti, salvo quelli delle agenzie di viaggi. Per cui devi prendere un bus o taxi per la frontiera di Kasani/Yunguyo, passare le due migraciones e prendere un minibús per Puno. Se viaggi sul lato destro ti godi centinaia di Km di Lago. Da Puno trovi bus diretti per il Cusco (anche il treno) o eventualmente da Juliaca
  16. mexicanchilipep
    , 11/5/2016 17:47
    Ciao!
    Sto proseguendo con la organizzazione del mio viaggio in Bolivia Perù. Ho invertito il percorso e visiterò prima la Bolivia poi il Perù.


    Mi farebbe comodo sapere se c'è un bus diretto (eventualmente anche diurno) che fa la tratta Copacabana-Cusco senza dover fare cambi.


    Preferirei passare qualche giorno a Copacabana e godere lì del lago titicaca e poi a quel punto saltare completamente Puno e il lato peruviano del lago.


    In generale esiste un sito dove è possibile vedere gli orari dei bus in Bolivia ed eventualmente stessa cosa in Perù?


    Grazie in anticipo