Miami & Florida on the road

Da Miami fino a Key West, per poi passare dalle Everglades, Naples e lo shopping di Fort Lauderdale

Diario letto 25948 volte

  • di Pilusoro
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Da 500 a 1000 euro

Ridendo e scherzando prenotiamo per Miami. Io, Marty, Chica e Monica ripetendo l’esperienza di un viaggio di sole donne, dopo l’esperienza più che positiva delle Mauritius.

Volo prenotato con Delta/Alitalia. All’andata con scalo su New York mentre al ritorno diretto. Un riassunto schematico per quelle che sono state le nostre tappe:

Miami – Hotel La Flora su Collins AvenueKey West – The Truman Hotel - Everglades – Miccosukee Resort & Gaming (ottima tappa subito fuori dalle Everglades sul Tamiami Trail) Naples - Staybridge Suites Naples - Gulf Coast (albergo pieno di vecchietti ma ottima colazione e posteggio gratuito) Fort Lauderdale - Tropi Rock Resorts

Gli hotel sono tutti da consigliare. L’unico un po’scarso è stato quello di Fort Lauderdale, credo si possa trovare di meglio allo stesso prezzo.

Questo diario non è proprio dettagliato, anche perché una bella Lonely sarà sicuramente più esaustiva e precisa di me, ma lo scopo è quello di condividere le mie opinioni su questo fantastico viaggio vissuto in una settimana, con chi desidera ripetere la nostra esperienza o parte di essa.

Appena atterrate sbrighiamo tutte le pratiche per il noleggio dell’auto (prenotata su internet anticipatamente) e ci dirigiamo a South Beach. Dato che siamo ragazze, i nostri timori erano quelli di non avere un bagagliaio capiente… ma ce l’abbiamo fatta comodamente, shopping compreso. Comunque, troviamo subito il nostro Hotel anche perché si trova su Collins Avenue – posizione centrale spettacolare. Lasciamo l’auto nelle mani del posteggiatore ($20 al giorno) e scopriamo la nostra camera. Bella grande con colazione compresa (ma non aspettatevi i buffet dei migliori alberghi europei), il minimo per cominciare la giornata. Attenzione all’aria condizionata che “sbuffa” a pieno regime anche quando fuori le temperature non sono propriamente estive.

4 giorni a Miami dove faremo/visiteremo

Lincoln Road (shopping e ottimi ristoranti/bar per cena e aperitivi), Collins Avenue (shopping) Ocean Drive, Design District, South Pointe Park, Downtown (una mattina basta e avanza ma fate un salto a Bayside), Little Havana (calle Ocho che delusione), partita dell’NBA (e anche se non siete degli appassionati di basket – come la sottoscritta – sicuramente ne vale la pena, l’Arena è enorme), Key Biscane, Coral Gables (la Venetian Pool è una delusione – molto bello esternamente il Biltmore Hotel).

Dopo aver “esplorato” la città più glamour degli USA prendiamo l’auto e partiamo alla volta delle Keys… destinazione Key West. Prendetevi tutta la giornata e godetevi questo viaggio magnifico tra un’isoletta e l’altra, collegate da ponti lunghissimi e affascinanti, in mezzo al blu cristallino dell’oceano. Sperate nel bel tempo perché altrimenti, deve essere una tristezza! Apro una parentesi... a marzo le temperature sono un po’ primaverili… noi il bagno non l’abbiamo fatto! Temperature sempre sui 22°/25°, parzialmente soleggiato…con vento freschino tutto il tempo. Pensavo che fosse estate tutto l’anno, invece no! Ma poteva andare molto peggio, quindi non mi lamento. E chiudo la parentesi. Ci fermiamo a mangiare per caso al Robbie’s a Islamorada dove mangiamo divinamente in compagnia di tarponi e aironi. Arrivate a Key West lasciamo l’auto e andiamo, come tutti i turisti, a fare la foto di rito al “monumento/simbolo” dell 90 miglia da Cuba. Proprio da turisti. Key West è una cittadina molto carina, da passeggio, piena di negozietti, bar e ristoranti

  • 25948 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social