Florida Fly & Drive

Un itinerario adatto ad amici, coppie, famiglie dove si passerà dalle bellezze naturali, a cittadine piene di movida o silenziose e raffinate, da mondi paralleli in cui la finzione è molto reale a luoghi dall’aroma caraibico o tutto nostrano e ...

Diario letto 41736 volte

  • di Luna Lecci
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Destinazioni: Miami, Key West, Everglades, Naples, Sarasota, Orlando

Premessa. Dopo aver visitato le Western Wonders (http://turistipercaso.it/stati-uniti/57894/america-del-west.html), io e il mio boy ci dedicheremo a quelle che chiamano le Meraviglie dell'Est. Contatto direttamente il tour operator americano (Allied-t-pro) con il quale effettuammo il tour multilingue, mi risponde che non vende ad agenzie né tantomeno al pubblico ma soltanto a tour operator e me ne suggerisce qualcuno. Tramite un’agenzia di viaggi ricevo i preventivi di Kuoni, Hotelplan, Master Explorer, Viaggidea, Cocktalil tour…, tutti molto simili ad un costo non bassissimo. Cerco un po’ di suggerimenti su Turisti per caso e mi risponde Christian della Versis America (www.versisamerica.it), tour operator on line che offre soluzioni identiche a prezzi più bassi. E' un tipo di viaggio che sicuramente si può organizzare completamente da soli (ma non è detto si riesca a risparmiare su hotel di alta categoria o sul noleggio auto), ma il mio tempo a disposizione è veramente poco e prenoto, dopo aver concordato varie soluzioni, a una settimana dalla partenza: 1) fly and drive di 9 giorni/8 notti in Florida - autonoleggio con presa a Miami Aeroporto, rilascio ad Orlando Aeroporto di un'auto della categoria Compact, 2 notti a Miami, 2 notti a Key West, 1 notte a Naples, 1 a Sarasota e 3 a Orlando -; 2) un tour in italiano di 5 giorni/4 notti per visitare, con partenza e rientro a New York, le Cascate del Niagara (2 notti), Toronto, Washington (2 notti) e Philadelphia; 3) New York in completa libertà 5 giorni/4 notti; 4) i voli internazionali (Roma-Miami con scalo a Milano, New York-Roma con scalo a Parigi); 5) il volo interno Orlando-New York. La cifra, comprensiva di assicurazioni medico-bagaglio-annullamento, portadocumenti, borsa a tracolla e guida Lonely Planet Stati Uniti Orientali è di € 2.755 a persona. Per l’autorizzazione ESTA provvedo autonomamente pagando € 11 a persona sul sito https://esta.cbp.dhs.gov/esta/application.html?execution=e1s1

Domenica 21 agosto

Fiumicino-Malpensa con la nostra compagnia di bandiera 09.10-10.30 (aeromobile Mc Donnel Douglas, posti D04; servono uno snack e una bevanda) e Malpensa–Miami sempre con Alitalia 11,50-16,40 (Airbus A330, posto 26C sul quale gustiamo un buon pasto, una colazione e per quasi tutta la durata del volo biscottini, salatini e bibite). Il volo è puntuale, i posti sono comodi e ognuno ha la possibilità di utilizzare un proprio monitor e trascorrere le 11 ore ascoltando musica, vedendo film di prima visione, giocando...

Miami! Puntualissimi atterriamo e velocissime sono le operazioni di sbarco. Ritiriamo presso l'agenzia Alamo (www.alamo.com) l'auto, un’Aveo Chevrolet, che abbiamo noleggiato per 9 giorni e che rilasceremo all'aeroporto di Orlando. Abbiamo la formula Gold che include il chilometraggio illimitato, un pieno di carburante, la possibilità di alternarsi alla guida e varie assicurazioni. Qualora non l'avessimo già pagata, sarebbe costata quasi $ 1.000 totali (tramite il tour operator è costata molto meno). E' molto spaziosa, ha il cambio automatico, aria condizionata, stereo, non ha la chiusura centralizzata e va a benzina (veramente economica a $ 3,65 circa il gallone: in pratica con € 30 facciamo il pieno). La vacanza può iniziare. Facciamo un po' fatica a capire come districarci tra i numeri che segnalano le varie strade, ma con due cartine e chiedendo qua e là arriviamo a Miami Beach, scenario di famose serie televisive. L’hotel prenotato è l'Eden Roc Renaissance Resort (www.renaissancehotels.com – 4525 Collins Avenue), enorme, molto lussuoso, come le tantissime strutture alberghiere che lo precedono e lo seguono. La nostra stanza (1119) è grande, pulita, con un terrazzo ad angolo che ci dà la possibilità di affacciarci sia sul mare sia su un canale dove sono ormeggiati diversi yacht (qualora non l'avessimo già pagata, sarebbe costata $ 270 a notte in B&B). Per $ 30 al giorno potremmo parcheggiare l'auto in un garage custodito all'interno dell'hotel, ma preferiamo lasciarla nel parcheggio pubblico (ce ne sono diversi a distanza di qualche isolato=block) al costo di $ 1 l'ora dalle 8 alle 18. Il fuso orario (l'orologio segna sei ore in più rispetto all'Italia) si fa sentire e la voglia di prendere più energie possibili per domani ci farà andare a nanna “presto”. Siamo contenti e speriamo solo nel bel tempo. Miami - e la Florida in generale - ha un clima quasi tropicale: l'estate è piovosa ed esposta al rischio di uragani, l'inverno è mite e c'è minore piovosità, ma noi potevamo venire solo in questo periodo dell'anno per cui... sfidiamo la sorte!

Lunedì 22 agosto. Miami.

Affamati consumiamo la prima colazione e le bontà tra cui poter scegliere sono così tante e varie che quasi ci confondono. C'è la possibilità di mangiare più di 10 tipi di frutta, altrettante varietà di dolci, toast, omelette, o possiamo calarci nella realtà americana e gustare salsicce, pancake, waffles... ce n’è per tutte le pance e, qualora non l'avessimo già pagata, la breakfast sarebbe costata $ 57 per entrambi.

Scherziamo sul nome Miami e lo leggiamo spesso in Italiano, ma la vera origine potrebbe essere stata data da nativi americani per indicare l'acqua dolce o provenire dal lago Mayaimi (ora Okeechobee), che significa acqua grande. Data la sua posizione d’incontro tra Caraibi, Sud e Nord America, viene pure chiamata la capitale delle Americhe e da un po’ di tempo l’Ibiza d’America

  • 41736 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social