Florida e Disneyworld 29 aprile 8 maggio 2010

MIAMI,EVERGLADES, LE ISOLE KEYS NAPLES TAMPA E ORLANDO

Diario letto 13844 volte

  • di lcorrado
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro

FLORIDA E DISNEYWORLD dal 29 APRILE all’ 8 MAGGIO 2010

Prima alcune informazioni che potrebbero esservi utili.

NOLEGGIO AUTO Ci sono tutte le compagnie maggiori in aeroporto a Miami. Ormai tutte hanno un bus che vi prende all’uscita dell’aeroporto e vi porta nei vari siti posti al di fuori. Tenete conto che sono tutte molto affollate e prevedete tempi lunghi per la consegna. Io ho preferito una compagnia grossa che ha comunque un servizio cliente contattabile anche dopo la riconsegna per eventuali reclami e soprattutto interessata a sistemare eventuali problemi. Gli americani usano poco o nulla le frecce per svoltare. Le velocita’ sono rispettate al massimo le superavo di 5 miglia ma con molta attenzione la polizia si nasconde tranquillamente dietro le siepi e occhio a cosa fanno i locali ( se rallentano improvvisamente etc) . Ultima cosa se uno scuolabus ( tutto giallo) accende le 5 luci posteriori rosse lampeggianti fermarsi assolutamente.

BENZINA tra il cambio a 1.30 e il fatto che in quei posti la benzina costa meno dell’acqua dopo 1500 miglia non è stato certo un costo. Per i piu’ attenti fate benzina nei piccoli marchi ( sconosciuti per capirci) dove costa ancora meno. Il marchio Westar costa in assoluto meno di tutti ma non accetta carte di credito

ACQUA fa caldo molto caldo : sempre dietro acqua e io ho preso anche un integratore tipo gatorade.

ALBERGHI ne esistono di tutte le specie e categorie. Ho accuratamente evitato i piu’ squallidi e vecchi dove la sicurezza e la pulizia possono essere un problema. Un consiglio utilizzate le varie riviste gratuite che trovate in ogni Mcdonald, Pizza Hut etc. Queste riviste si chiamano per esempio “See” o “Roomsaver” ( sito internet www.roomsaver.com ) o “Where” ( sito www.wheretraveler.com) o le varie Free Map. Contengono vari coupon con offerte che variano dagli alberghi al cibo. Vi assicuro che abbiamo pernottato in alberghi buoni con piscina a prezzi davvero buoni ( la media era tra i 65 e 80 dollari per due persone e con colazione inclusa). Le offerte sono a periodi, escluse le tasse al 13%, e permettono di controllare cosa c’è di compreso. Infine sceglietele sempre con la piscina. La temperatura è alta fino alle otto di sera ed è veramente rigenerante fare un tuffo dopo aver viaggiato magari per molte ore. Infine tutte hanno il wifi e quasi tutte un computer sempre collegato. Infine moltissimi ormai hanno angoli cucina con microonde per chi vuole mangiare in camera

MANCE obbligatorie su qualsiasi cosa mangiate ( esclusi i fast food) o se vi caricano le valigie o se prendete un taxi. La media va da 15% al 18%. Molti locali ormai li mettono in automatico e non si fugge. Se pagate in contanti e non è scritto fate voi come cavarvela.

SICUREZZA generalmente è un posto sicuro ma bisogna fare un’attenzione particolare su certi posti e certe zone. Evitare i sobborghi e la sera attenzione quando diventa buio. Le solite avvertenze: evitare i posti poco frequentati, evitare di fissare gente magari in gruppo, non raccogliere provocazioni, non mettersi in mostra . Ho attraversato litte havana a miami di giorno e sembrava tranquilla molto meno little haiti. Dare un’occhio alla zona . Le differenze balzano evidenti subito : zone con belle auto e case tenute bene sono tranquille. Importante: basta un isolato per cambiare completamente lo scenario. La polizia c’è e non c’è. Attenzione anche nelle guide gratuite avvertono dei pericoli a S.Petersburg ( una delle citta’ piu’ pericolose d’America) e Kissimmee ( a sud di Orlando, conveniente per dormire vicino ai parchi di divertimento)

CIBO in america tutto viene mangiato e tutto si mangia. Si va da SubWay ( onestamente livello bassissimo) a ristoranti sopra i 100 dollari a persona. Esistono steak house, specializzati in pesce, pizza, ristoranti italiani o similari o pallidi tentativi etc. Un consiglio alcuni come Mcdonald hanno il refill . Pagata la prima bibita si può riempire il bicchiere quanto si vuole senza pagare : fate voi i conti…. I posti sono ovunque perché gli americani mangiano in continuazione

  • 13844 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social