Capitali baltiche e finlandia

Ebbene si, era un mio sogno. Tutto prenotato da casa e da sola. Siamo parititi io e Mauro, con la moto, alla volta delle capitali baltiche. Un viaggio indimenticabile in posti indimenticabili. Partiamo sabato 4 luglio 2009, bauletto e due ...

  • di Raffa1970
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Ebbene si, era un mio sogno. Tutto prenotato da casa e da sola. Siamo parititi io e Mauro, con la moto, alla volta delle capitali baltiche. Un viaggio indimenticabile in posti indimenticabili. Partiamo sabato 4 luglio 2009, bauletto e due borse laterali capienti, benzina fatta in Slovenia, (abitiamo a pochi mt dal confine) e via si parte. Ore 8 del mattino. Avevo già prenotato per una notte in Repubblica Ceca e precisamente a Slavkov in un hotel molto carino e tranquillo "Florian" dove avevamo già alloggiato e ci siamo sempre trovati benissimo. Una notte per riposare.

Domenica 5 luglio si parte alla volta di Varsavia. In programma una visita ad Auschwitz che si trova a 200 km da dove avevamo dormito. Era necessaria questa pausa. Inevitabile. Non faccio commenti oltre su questa visita. Arriviamo a Varsavia alle 18 di sera ed alloggiamo al "Praski" un hotel che si trova di fronte allo zoo. La città ci è piaciuta molto. Siamo rimasti due notti e non abbiamo pagato molto. Camera doppia due letti (:-S) e colazione per due notti, totale 120 euro. Il centro è molto carino. Città circondata dalle mura del Castello...Insomma per noi questi due giornetti in Polonia sono stati gradevoli. Ma non si può dire la stessa cosa delle strade...Allucinanti...Piene di buchi, di avvallamenti, un traffico impressionante. Da sclerare proprio! per fortuna con la moto...Si sguizza via abbastanza in fretta. Inizia a piovere e non si vede bene l'asfalto, infatti abbiamo "Imbarcato" un paio di volte... Lasciamo quindi Varsavia.

7 luglio 2009: alla volta di Vilnius, capitale della Lituania. Già verso il confine tra Polonia e Lituania (attraverso il confine di Ogrodniki) il territorio cambia...Casettine piccole in legno, boschi e valli d'or...Strade perfette.

Arrivo a Vilnius e alloggiamo in un B&B a cinque minuti a piedi dal centro storico. Per visitare basta un giorno. Noi abbiamo approfittato del giorno dopo per andare a visitare Trakai a 25km da Vilnius. A dir poco bellissima! Dopo due giorni di Lituania (due notti e colazione in camera - 110 euro) prendiamo la volta della Lettonia e, dopo una sosta a Siuliai (collina delle croci...Merita una sosta assolutamente!!!!) proseguiamo alla volta di Riga.

9 luglio 2009: Riga. Niente di che. Hotel molto pulito e molto carino, fuori dal centro (meglio perchè si dormiva nel silenzio) e per due notti abbiamo speso in totale 74 euro, mentre per una sola cena fatta in ristorante in centro 40 euro...Carissima!!!! (per essere una città dell'est e in piena crisi).

11-13: Tallin...Stupenda, un centro storico medievale bellissimo, le viette e le case sono fantastiche. Ti porta indietro con il tempo!! Viene considerata la dependance di Helsinki perchè costa di meno e perchè a sole due ore di traghetto. Piena di gente, ma di turisti non ne ho visti molti. Il giorno successivo al nostro arrivo siamo andati in "gita" verso est a visitare i paesetti dei pescatori sulla costa. Un'altro mondo. Un mondo da favola! In un paesino Altja esiste solo una taverna del medioevo autentica come locale e le case dei pescatori sono tutte in riva al mare e con il classico tetto in paglia. Una fiaba!! Hotel a Tallin - due notti con colazione 128 euro. Cenato nel ristorante dell'hotel Skane dove avevamo alloggiato e speso per due cene, buone, 43 euro totali.

13 luglio: Prendiamo il traghetto della Tallink al porto per proseguire per la Finlandia (due persone, moto, solo andata 64 euro). Arriviamo a Helsinki in un giorno di pioggia allucinante. Per raggiungere il nostro alloggio a Pertunmaa, ci sobbarchiamo 200 km verso nord e...Quando siamo arrivati, siamo letteralmente rimasti a bocca aperta. Una meraviglia è dire poco! Avevo prenotato uno chalet (che loro chiamano Mokki) in riva al lago, tutto in legno, con la camera in legno ed il letto in legno e a baldacchino, una cucinetta e un bagno. A disposizione una barchetta a remi...Era una fattoria da sogno. Tutta rossa con i balconi bianchi..Scusate ma divento romantica quando parlo di questo luogo. 76 euro al giorno. 3 notti in totale. COnsiglio di non cenare in ristorante in Finlandia perchè altrimenti finite il budget in una sola sera. Carissima. giovedi 16 luglio: imbarco, con malincuore per ritornare a casa. Approfittiamo per vedere Helsinki che non ci ha particolarmente entusiasmato. Bella la cattedrale bianca. Carissima!!! Il nostro ritorno a casa è stato minacciato per 1000 km sotto una pioggia battente (e in moto non è proprio tanto bello), per fare tutta la Germania. Per eliminare km ed arrivare tranquillamente (:-SSSS) a Salisbugo dove passiamo la notte del sabato e domenica, con gran calma e solo 300 km arriviamo dritti dritti a tavola dai miei alle 13 Merita, merita e merita...Abbiamo fatto in totale 6000 km ma questa vacanza è stata a dir poco. Perfetta.

Benzina, hotel, traghetti e cene: 2400 euro totali

  • 5996 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social