In Belgio, dai castelli ai canali

Un tour di sei tappe... da Bouillon a Damme, passando per Brugge, Rochefort, Bruxelles...

Diario letto 17669 volte

  • di FrancescaCosimi
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Ecco un bell’itinerario per visitare in auto il Belgio, dalla Vallonia alle Fiandre.

Vallonia

1^ Tappa

- Bouillon: da visitare la piccola cittadina ed il famoso castello-forte medievale, dove nel tardo mattino un falconiere dà spettacolo con falchetti, barbagianni, gufi, un’aquila ed un avvoltoio, per grandi e piccini.

- Itinerario paesaggistico nella bassa valle della Semois da Corbion a Monthermé tra villaggi, boschi, panorami pittoreschi e tornanti; in alternativa, molto divertente è il percorso in kayak lungo il fiume Semois da Bouillon, dove si può parcheggiare l’auto ed affittare il kayak, sino a Paupehan, dove una navetta privata riaccompagna alla base di partenza. Il percorso dura tre ore ed è molto suggestivo, attraverso ambienti naturalistici abbastanza intatti, boschi di abeti e faggi, cigni, anatre, aironi, martin pescatori e qualche castoro; le rapide sono modeste. Sulla riva si scorgono di quando in quando campeggi, pescatori, campi scout, tagliaboschi. Un silenzio rigenerante… Il costo è di 18 euro a testa.

- Pernotto a Florenville presso l’Hostellerie Sainte-Cecile, ottima colazione, ottimo ristorante e camere confortevoli.

2^ Tappa

- Orval: da visitare l’Abbazia d’Orval. L’area antica è accessibile con biglietto d’ingresso (resti dell’antica abbazia medievale, antica farmacia, fontana di Matilde con la trota simbolo di Orval). L’area nuova, con la chiesa ed i giardini antistanti, è accessibile solo a chi pernotta nella foresteria (da prenotare con anticipo di almeno un mese, € 35 a testa) ed a chi partecipa alle celebrazioni, ma entro il loro orario. L’Abbazia ospita i padri trappisti, che producono ancor oggi la famosa birra d’Orval. Da visitare anche il negozio che vende la birra, i formaggi ed altri prodotti locali.

Da segnalare che la birra acquistata il loco presso le abbazie costa molto meno che se acquistata in città.

- Pernotto presso l’Hostellerie d’Orval (€ 60 per una camera doppia con colazione), non lontana dall’Abbazia; è una sorta di ostello, anche per famiglie; il ristorante propone omelette imperdibili, formaggi locali e ovviamente la birra nei calici originali d’Orval.

- Couvin: breve escursione guidata alle Grotte di Nettuno, con fiume sotterraneo (durata circa 40 minuti); divertente e consigliata per bambini.

- Chimay: altra tappa immancabile per gli amanti della birra, che viene prodotta presso l’Abbazia Notre-Dame de Scourmont dai padri trappisti. L’Abbazia è meno interessante di quella di Orval dal punto di vista architettonico; anche qui è possibile pernotto previa prenotazione e partecipazione ai momenti comunitari di preghiera con i monaci.

Cena e pernotto al vicino Hotel de Poteaupré (€ 95 camera doppia con colazione), che vende la birra Chimay rossa, blu e gialla (Triple) ed il formaggio. Da segnalare che, nelle camere, tutto, perfino il materasso, emana un odore pungente di formaggio … ma è la particolarità di questo luogo!

- Il Castello di Chimay: da vedere, anche perché la visita è guidata dall’anziana proprietaria, principessa di Chimay! Il Castello è privato e sono visitabili solo alcune sale al piano terra, il teatro all’interno del castello e la cappella, dove per un periodo è stata conservata la Sindone.

- Birrificio Super Fagnes: la birra artigianale Super Fagnes viene prodotta in questo birrificio, con brasserie e rivendita.

- Abbazia di Maredsous: anche questa è una tappa immancabile per degustare l’omonima birra. L’Abbazia benedettina è visitabile, anche con visita guidata in francese (€ 2,50 a testa) della Sala Capitolare, dei corridoi dove sono conservate alcune lapidi romaniche e della Chiesa.

3^ Tappa

- In direzione Rochefort: si incontrano il paese di Dinant, sul fiume Mose, meta di vacanze estive, ed il Castello di Spontin, il più antico del Belgio, attualmente chiuso e visibile da un giardino pubblico, comunque molto suggestivo

  • 17669 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social