Exuma, che sogno!

Viaggio alla scoperta delle spiagge dell'isola delle Bahamas, autentico paradiso di sabbia bianca, con un mare dai colori stupendi

Diario letto 18485 volte

  • di MAMAUANA
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro

Il panorama è molto selvaggio, non c’è anima viva, il vento è forte il mare e leggermente mosso e le onde formano una schiuma bianca che sembra panna montata. L’acqua è cristallina e il suo colore varia dall’azzurro al blu cobalto intenso. La sabbia è bianco rosata, soffice e accecante. Passiamo qui delle ore indimenticabili passeggiando sul bagnasciuga, e ogni passo che facciamo, il panorama ci sembrava ogni volta più bello. Certe sere prima di addormentarmi faccio ancora adesso un sospiro di malinconia pensando e immaginando di essere ancora lì. Come raccomandato dalla nostra amica Canadese raccogliamo le nostre cose e ci incamminiamo sulla via del ritorno (sulla spiaggia dove il taxi boat ci aveva lasciati), perchè dopo le 13:00 la marea si alza e non si può più tornare indietro…per cui se andate in questo posto ragazzi ricordatevi questo prezioso suggerimento… Il resto del pomeriggio l’abbiamo passato tra il bar della spiaggia principale dell’isola e tanti bagnetti rilassanti con le mante addomesticate che gironzolavano per la baia. Verso le ore 15:oo il tempo è cambiato repentinamente e ha iniziato a piovere… Sull’isola siamo rimasti naufraghi noi e un’altra coppia di americani, perché il taxi boat non è più passato a prenderci a causa del brutto tempo. Alle 17:00 per fortuna vediamo le nuvole aprirsi e il taxi boat arrivare, così siamo riusciti a tornare a casa. Purtroppo però erano le 17:00 e il negozio che ci attendeva per l’auto era già chiuso per cui eravamo ancora senza auto. Il giorno successivo andiamo al negozio a prendere l’auto ma la ragazza ci dice che non aveva l’auto e così decidiamo di andare in centro e cercare lì un mezzo per esplorare l’isola. Il centro era distante circa 4 km dal nostro appartamento così ci armiamo di coraggio e cominciamo a camminare. Durante il cammino arrivano ancora delle nuvoloni e comincia a piovere fortissimo e noi non avevamo ne ombrelli ne giacche, per cui ci siamo fatti una bella doccia! Mentre camminiamo sotto la pioggia, vediamo passare un auto e vediamo che l’auto si ferma, il signore che guidava era molto anziano e vediamo che apre la porta velocemente e comincia ad urlarci: - Hello Guys, come on come on-.

A quel punto un po’ infreddoliti e impauriti accettiamo il passaggio senza tanti scrupoli. Avevo letto sul sito turisti per caso che i Bahamiani sono molto gentili e che l’autostop o offrire passaggi è una cosa che i Bahamiani fanno spesso. Saliti sull’auto cominciamo a chiacchierare con questo gentile signore che in un batterd’occhio ci porta in centro a George Town. Arrivati in centro lo salutiamo e lo ringraziamo e subito ci mettiamo in moto per cercare un auto, ma purtroppo la sfortuna sembra non accompagnarci, sull’isola non ci sono auto disponibili. Camminando in centro un po’ affranti e vediamo un negozietto con all’interno degli scooter, il negozio è chiuso, ma ci sono un sacco di scooter al suo interno. Fuori dal negozio c’era un cartello che diceva chiamate qui se avete bisogno. Ci annotiamo il numero di cell e andiamo a farci un po’ di spesa e poi di nuovo ci incamminiamo per ritornare all’appartamento. Senza WiFI non potevamo chiamare e quindi dovevamo tornare in appartamento e telefonare al numero degli scooter da lì. Per tornare in appartamento prendiamo lo shuttle bus dell’hotel vicino al nostro …(non potevamo ma lo abbiamo preso lo stesso perché non avevamo voglia di fare un’altra bella camminata, abbiamo chiesto all’autista che impietosito ci ha dato un passaggio)

Arrivati in appartamento telefoniamo al numero trovato nel negozio degli scooter e ci risponde un ragazzo che ci dice che ha lo scooter disponibile. Evviva finalmente abbiamo trovato una buona anima che ci dà un mezzo di locomozione…!!! Gli spieghiamo che non possiamo ritornare al negozio e lui gentilmente ci viene a prendere ci porta al suo negozio ci fa scegliere lo scooter e finalmente partiamo alla scoperta di Exuma

  • 18485 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social