Ritorno in Egitto, a tutto low cost

Perfetto mix di mare e cultura con la famiglia, organizzato in completa autonomia

  • di pil
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Fino a 500 euro
 

In totale abbiamo speso circa 1100 euro in 4 per una settimana tutto compreso, più o meno così ripartiti:

- Volo Easyjet: 65 Euro (solo bagaglio a mano) a persona

- Pernottamento: 250 Euro in totale

- Cibo, trasporti, ingressi: circa 500 Euro in totale

- Visto: 25 dollari a persona fatto on line

Dopo la bellezza di 15 anni decidiamo di tornare in Egitto, questa volta in compagnia dei nostri bambini di 6 e 10 anni.

Complice la recente aperura della tratta Milano Malpensa-Hurghada effettuata da Easyjet, optiamo per una settimana tra il Mar Rosso e le attrattive di Luxor, il tutto organizzato in modo autonomo.

Si rivelerà un breve viaggio superiore alle aspettative, un perfetto di mix di bellezze naturali (Hurghada ed il Mar Rosso), siti archeologici (Luxor) e cucina locale con un rapporto qualità/prezzo invidiabile.

A seguito della caduta di Mubarak e del periodo di instabilità politica ed economica che ne è seguito, il valore della Lira egiziana è crollato: per chi proviene dall’area euro un viaggio in Egitto si rivela dunque molto conveniente. Attualmente 1 Euro vale circa 20 lire egiziane.

In questo periodo (fine febbraio-primi di marzo) il clima non è particolarmente idoneo alla balneazione vista la presenza abbastanza frequente di vento freddo. Abbiamo comunque fatto il bagno utilizzando una mezza muta comprata in Italia, anche se in loco si possono affittare. In compenso il clima non particolarmente caldo è risultato più idoneo per la visita dei siti archeologici, praticamente off limit nei pomeriggi estivi, viste le altissime temperature.

COME ARRIVARE.

Come detto sfruttiamo la nuova tratta Malpensa-Hurghada con Easyjet. Ottimi operativi con partenza la domenica da Milano alle 7.00 e arrivo in Egitto alle 12.30 locali (+1 ora in Egitto). Ritorno sempre la domenica alle 13.05 da Hurghada con arrivo a Malpensa alle 16.40.

Come ormai faccio spesso, prenotazione del volo appena reso disponibile dalla compagnia: morale della favola 258 euro in totale a/r in 4. Prezzo imbattibile.

COME MUOVERSI.

Non avendo l’appoggio di Tour operator, ci siamo mossi esclusivamente con mezzi locali.

Per gli spostamenti all’interno delle città si possono utilizzare i numerosissimi taxi in circolazione. I prezzi sono generalmente contenuti e comunque bisogna sempre accordarsi prima sul prezzo, circa il 40-50% in meno di quello che viene proposto dall’autista.

Orientativamente per la tratta Aeroporto-Hurghada centro si spendono circa 90-100 LE, pari a circa 5 euro. Per gli spostamenti in città la spesa si attesta su circa 40-50 LE a seconda ovviamente delle distanze percorse.

Anche per coprire comodamente distanze medie (70-80 Km) conviene l’utilizzo del taxi o delle auto di compagnie turistiche: il taxi per un’intera giornata per un’escursione a circa 80 KM da Luxor ci è costato 800 LE, circa 40 Euro.

Vista la presenza di un’ottima rete di pullman, per coprire distanze più lunghe credo che questa sia la soluzione più pratica ed economica: noi abbiamo prenotato direttamente sul sito della compagnia Go-Bus il tragitto Hurghada-Luxor-Hurghada per circa 40 euro in 4. Sono comodi pullman con sedili reclinabili e bagno a bordo.

DOVE SOGGIORNARE.

Non essendo amanti dei villaggi all inclusive con marchiatura a braccialetto, abbiamo preferito soggiornare in appartamenti prenotati tramite Booking.com.

Per quanto riguarda Hurghada abbiamo soggiornato 4 notti al Redcon Panorama, un edificio situato in centro con a disposizione appartamenti varia metrature. Noi abbiamo affittato un enorme pentalocale con 3 capere da letto, 2 bagni, soggiorno con cucina e terrazza vista mare al prezzo di 35 euro a notte. La posizione centrale ci ha permesso di frequentare i locali tipici della città frequentati da locali senza essere relegati in albergoni decentrati per turisti. Pulizia non impeccabile ma in compenso i ragazzi della reception sono stati sempre molto gentili e disponibili. La struttura ha anche una convenzione con una spiaggia privata dall’altra parte della strada (Orange Beach) per la quale è previsto l’accesso gratuito.

A Luxor abbiamo invece soggiornato 3 notti al Luxor Vip Appartaments: situato sulla più tranquilla costa ovest del Nilo (West Bank), tra il fiume e le piantagioni di banane. Dalla terrazza sul tetto si poteva godere di un fantastico panorama con sullo sfondo i campi coltivati e le montagne. Anche in questo caso ampio appartamento con 2 camere da letto, 2 bagni, soggiorno con cucina e ampia terrazza. A disposizione una bella piscina di cui però non abbiamo usufruito. Pulizia in questo caso impeccabile. Prezzo: 89 dollari per 3 notti

  • 1328 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, , ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social