Egitto Classico: istruzioni per l'uso

Consigli pratici, itinerario e altre notizie utili per organizzare un giro nell'Egitto classico

Diario letto 22558 volte

Poi andate al controllo e un poliziotto vi incollerà il francobollone sul passaporto e quello sarà il vostro Visto di Entrata. Non ci sono state richieste né di fotocopie del passaporto, né di foto tessera, come invece troverete scritto su altri diari di viaggio.

COME ORGANIZZARE IL VIAGGIO

Abbiamo deciso di partire solo 40 giorni prima e, non avendo dei riferimenti in loco, ho perso parecchio tempo a preparare la parte logistica e le prenotazioni, mentre, leggendo quanto vi sto per spiegare, voi potrete evitare di perdere tempo. Se siete viaggiatori indipendenti come noi, tutto dipende da che cosa vi interessa vedere in Egitto e, pertanto, avete due possibilità: La prima è quella di seguire il mio diario di viaggio e decidere di prenotare hotel, aerei, treni, autisti e guide da soli, cosa che ritengo molto difficile da fare in Egitto. L’alternativa consiste nel farvi aiutare da un esperto locale, per la parte logistica ed è quello che ho fatto io.

Infatti, quando viaggiamo, cerchiamo sempre di trovare guide locali che parlino italiano e questa volta devo dire che ho avuto fortuna nella scelta perché mi è capitato di trovare su internet Mohamed Abbas (detto Moh) che non è solo una guida ufficiale che parla bene l’italiano, ma soprattutto è un ottimo organizzatore che ha lavorato molti anni per importanti agenzie italiane ed ora lavora in proprio. Moh ci ha fornito i seguenti servizi: assistente all'aeroporto in sala arrivi, autista con auto per raggiungere l’hotel (nota che erano le 4 del mattino!), auto, autista e guida per qualsiasi tour al Cairo e non, accompagnamento serale alla cena spettacolo a bordo della nave ristorante Nile Maxime sul Nilo con ritorno notturno in Hotel (consigliatissima!), poi accompagnamenti ai vari siti turistici del Cairo, all'aeroporto per partenza verso Luxor, assistente all’arrivo nell’aeroporto di Luxor, guida italianofona a Luxor (Guida Sig. Mohi, consigliatissimo) accompagnamento da Luxor a Aswan con assistente ed autista, il tutto in comodissimi pulmini 8 posti solo per noi. Visite varie guidate ad Aswan con la guida Sig. Miso, poi trasferimento con ben due autisti e guida ad Abu Symbel, accompagnamento alla stazione di Aswan di sera fino dentro al vagone letto, assistente all'arrivo nella stazione di Giza con autista e guida, accompagnamento in hotel all'arrivo del treno (alle 9 di mattina) con uso da subito della stanza prima di ricominciare i tour del Cairo (cosa graditissima). Vari altri tour in città ed infine accompagnamento fino all'aeroporto per la ripartenza. Va precisato che di mestiere io faccio la Guida Turistica e quando viaggio sono uno pignolo, spesso un po’ troppo esigente sia con me stesso che con gli altri (fonte attendibile: Maria, la mia compagna), ma devo dire che la maniera in cui Moh ha organizzato il nostro viaggio si può definire quasi perfetta. Grazie alla sua esperienza, oltre alle auto e le guide locali, ci ha anche prenotato i biglietti del treno, la cena sul Nilo e i giusti Hotel ad un prezzo pari a quello di Booking.com. Tutto è filato liscio con rispetto degli orari e qualità delle persone scelte da Moh come guide, accompagnatori o “assistenti”; gli autisti ed i mezzi di trasporto sono stati impeccabili. Solo la guida locale di Aswan di nome Miso, non è stato all’altezza dell’ottima organizzazione di Moh. Senza entrare nei dettagli, vi dico che per oltre 8 giorni di tour, in due, abbiamo speso con Moh poco più di 1500 euro, compresi tutti gli spostamenti, le guide, gli hotel (4* o 5*), compresa la cena sul Nilo (80 euro) ed il viaggio in treno da Aswan al Cairo (145 euro). Le guide turistiche che parlano italiano, costano 5 euro l’ora, ma vanno prenotate per almeno un certo numero minimo di ore al giorno, inoltre, Moh vi procurerà le auto con autista per poche decine di euro al giorno. Quando farete il vostro preventivo di spesa, mettete anche in conto che noi abbiamo speso circa 170 euro a testa per i biglietti di entrata nella infinita serie di siti che abbiamo visitato. Per mangiare abbiamo speso in tutto solo 120 euro in due, ma non so bene quanti soldi se ne siano andati in mance (guide, facchini, autisti, accompagnatori vari), ad occhio e croce direi altri 120 euro. Inutile dire che se viaggerete in tre o in quattro, invece che in due come noi, risparmierete molto sui servizi (assistenti, guide, auto, autisti, mance, ecc.) perché quelli costano uguale a prescindere dal numero delle persone. Per il pagamento, accordatevi con Moh. A me ha chiesto di saldare all’arrivo, ma per mia abitudine non saldo mai tutto in anticipo, per cui gli ho pagato subito l’80% e il restante 20% (300 euro) l’ho dato in due volte man mano che ricevevo i servizi prenotati. Per chiedere a Mohamed Abbas detto Moh, un preventivo o la sua disponibilità, potete scrivergli una mail in italiano a moabbas.tours@gmail.com. Chiaritevi prima sul che cosa volete o non volete vedere in Egitto e poi parlate con Moh, perché dovrete dargli istruzioni precise

  • 22558 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, , , , ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social