Hauza Beach a Sharm El Sheikh

Io e la mia famiglia, (genitori + 2 figli) siamo partiti ven. Sera da Bergamo, con ben 2 ore di ritardo - annunciato appena entrati in aeroporto- per arrivare a Sharm alle 5 del mattino. Eravamo all'Hauza Beach resort: un ...

  • di Silvia Caseri
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Io e la mia famiglia, (genitori + 2 figli) siamo partiti ven. Sera da Bergamo, con ben 2 ore di ritardo - annunciato appena entrati in aeroporto- per arrivare a Sharm alle 5 del mattino.

Eravamo all'Hauza Beach resort: un villaggio Francorosso a 5 stelle.

La prima impressione non è stata il max, forse la stanchezza ha influito molto, perchè sembrava non molto pulito. Ma in realtà poi abbiamo realizzato che causa il forte vento notturno, c'era al mattino molta polvere in giro, che però poi veniva quotidianamente lavata via già dalle 7 del mattino.

Il cibo è veramente buono: preoccupati prima di arrivare di non poter trovare qu.Sa di commestibile, siamo stati veramente contenti per tutti e 7 i giorni. I dolci ok, tantissimi e sempre buoni, ma oltre a quelli, c'era sempre la pasta, che si poteva condire a piacere, tante verdure, zuppe, pesce e carne. Mancavano purtroppo di varietà nella frutta, perchè per tutta settimana c'erano solo banane , arance e datteri.

I ragazzi dell'animazione Francorosso sono stati bravissimi: sempre attivi e proponitivi, il contrario di noi, che invece ci siamo dati al totale relax. Ma cmq sono un ottimo gruppo. Un saluto a Alex, Sam, Federica e Andrea! Il vento l'ha fatta da padrone per tutta settimana, sia in positivo che negativo: a volte troppo forte e fastidioso (di notte si sentiva fischiare dalle serrature), altre volte invece paicevole e necessario, perchè nelle ore di punta il sole scottava tantissimo!!! Purtroppo però, causa questo vento, il mare era sempre agitato e molto ondoso, con tanto di bandiera nera sulla passerrella che ci ha impedito di fare snorkeling.

Abbiamo visto un po' di pesci e di coralli dall'alto, dalla passerella, ma certo l'esperienza non è stata così bella come avremmo potuto avere se ci fossimo buttati in acqua.

Gli egiziani sempre cortesi e a disposizione per qu.Che cosa.

L'unica pecca è l'organizzazione del viaggio, che avendo pagato per 7 giorni, causa ritardi e partenze serali, ci ha fatto perdere il primo giorno e obbligato a pagare un supplemento di 12 euro a persona per tenere la stanza dalle 12 in poi dell'ultimo giorno, in attesa di andare in aeroporto e tornare a casa.

Siamo stati una sera a Naama bay: sapevamo già com'era affollata e stile-Rimini per esperienze precedenti e racconti altrui, per cui nn ci siamo meravigliati di nulla, così è stata descritta e così è.

Certo l'opposto del nostro villaggio che è disperso sulla costa a 5 km dall'aeroporto, al di fuori del quale non c'è assolutamente nulla.

All'interno del villaggio c'è cmq un shopping center con vari negozietti che però fanno pagare ciò che vendono più del doppio che a Naama bay.

Tutto sommato la vacanza è stata bella, rilassante e divertente (grazue anche alla comicità di mamma e papà alle prese con gli egiziani nei loro tentativi di intendersi!) ma purtroppo non abbiamo avuto la possibilità di goderci lo spettacolo della barriera corallina causa il mare agitato.

Dico cmq che tento di avere un rimborso da Francorosso perchè è truffare i clienti il loro metodo di gestione orari e voli.

Buona vacanza a tutti! Ciao Silvia

  • 1064 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social