Coral Beach Tiran - Sharm el Sheik

Finalmente, dopo un anno di duro lavoro, il 14 agosto partiamo per la mitica Sharm el Sheik. Il ns. Operatore, Mr. Volare, ci fa partire da Bari, anzichè da Napoli (come avevamo prenotato!!)...piccolo errore riparato con il trasferimento a loro ...

Diario letto 3005 volte

  • di galia
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro

Finalmente, dopo un anno di duro lavoro, il 14 agosto partiamo per la mitica Sharm el Sheik. Il ns. Operatore, Mr. Volare, ci fa partire da Bari, anzichè da Napoli (come avevamo prenotato!!)...Piccolo errore riparato con il trasferimento a loro spese da Napoli a Bari e viceversa, con l'aggiunta di un'escursione in omaggio...Per placare la mia ira!!! Cmq, il Coral Beach Tiran, appartenente alla catena Rotana, e così chiamato perchè posizionato nella shark bay, di fronte l'isola di Tiran, è molto bello: camere pulite, tre piscine, spiaggia a terrazze degradanti sul mare (faticosa la risalita per il ristorante), asciugamani puliti per spiaggia e mare, palestra, idromassaggio, campo da tennis (a pagamento, ma non illuminato!).

Si, qualche pecca c'è: 1) pochi lettini sulla spiaggia, con conseguente corsa per accaparrarsi un posto in prima fila; 2) una sola piattaforma per accedere al mare...Poca per le tante persone che stazionano per chiacchierare, prendere il sole, scendere in acqua e così via; 3) poca animazione...Solo sulla piscina vicino alla spiaggia c'è movimento e la sera lascia molto a desiderare...Poco male per noi che cerchiamo il relax; 4) mini club inesistente (peccato per i più piccoli); 5) navetta gratuita per andare a Naama Bay con orari diurni e nn serali (con quel caldo uscire di giorno è da matti!).

Per quanto riguarda il cibo, noi, rimasti lì due settimane, siamo stati considerati temerari, visto che tutti si lamentavano! In effetti il vero turista dovrebbe adattarsi...E noi lo abbiamo fatto per la prima settimana, ma dopo eravamo disgustati dal pollo, riso, patate crude, sugo con le cipolle, dolci stomachevoli ed altro. Ma, tranquilli, si sopravvive tranquillamente.

Consiglio vivamente a tutti di entrare in sala ristorante ben coperti con una maglietta a maniche lunghe, e che vi copra il pancino: il blocco intestinale ha colpito anche me con conseguenziale giorno a letto con la febbre!!! Per gli acquisti vi consiglio di andare a Sharm Vecchia, molto più economica di Naama Bay. I prezzi erano bassissimi, ma non sperate di fare grandi affari, perchè la vita per noi turisti è carissima e le cose non sono degne di nota. Un esempio: mezzo litro d'acqua costava 1 euro al turista, mentre per gli egiziani, un litro e mezzo costava 2 lire egiziane (1 euro = 7.50 l.E).

Diverte prendere i taxi che la sera fanno la spola tra i vari alberghi e Naama Bay: fari spenti, codice della strada inesistente, canzoni egiziane a tutto volume!! Per quanto riguarda le escursioni, gli operatori in albergo ne suggeriscono diverse, ma gli abusivi (sulla spiaggia o a Naama Bay) le vendono a prezzi molto conevenienti.

Noi abbiamo scartato tutte quelle che erano via terra (S. Caterina, Cairo in Bus): si vede poco e male! Consigliabili tutte quelle via terra: Ras Mohamed (bellissima!), passeggiate con dromedari, isola di Tiran...Niente motorata (squallidissima e poco egiziana!).

L'unica cosa che merita è SOLO IL MARE: pensate di fare il bagno in un enorme acquario...Questo è Sharm! Temperatura: 45° secchi e sopportabilissimi (soffro di pressione bassa ma non ho avuto problemi).

Consiglio una valigetta di farmaci: fermenti lattici, antipiretici, digestivi...Chiamare il medico per un semplice consulto vi costa 50-70 euro (medicine escluse!!).

Portate pinne, maschera, mute (se siete patiti)...A noi le scarpette non sono servite, perchè sulla barriera non si può camminare e l'accesso al mare avviene con la passerrela.

Concludo: l'albergo è bello e lo consiglio a chi, come noi, desiderava rilassarsi. Per il mare non ci sono parole. Le ns. Due settimane sono volate e nn ci siamo mai annoiati Non crediamo di ritornarci, ma speriamo vivamente che le autorità egiziane pongano più attenzione alla pulizia del mare e delle loro coste...Se continuano così fra venti anni Sharm sarà un posto invivibile! Naturalmente ringraziamo la ns. Amica - agente di viaggio Debora per averci consigliato questa struttura.

Non esitate a contattarci per ulteriori informazioni.

Gabriella e Gennaro

  • 3005 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social