Weekend lungo in Germania

Visita di Dortmund, con attenzione particolare al Technische Universitat, Munster e Dusseldorf

  • di franz1
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Mio figlio si e’ trasferito a Dortmund per un anno per frequentare il quinto anno di ingegneria con il programma Erasmus. Ad ottobre io e Donatella decidiamo di andare a trovarlo in un weekend lungo.

Giovedì 16 ottobre

Partiamo alle ore 20 da Orio al Serio con Ryanair, abbiamo trovato sia all’andata che al ritorno tariffe da 19,90 euro a testa.

Arriviamo in leggero ritardo all’aeroporto di Dusseldorf-Weeze. L’aeroporto dista 80 km da Dusseldorf e 110 km da Dortmund ,in pratica si trova sul confine olandese molto scomodo da tutto. L’unica soluzione, essendo arrivati in tarda serata, e’ pernottare la prima sera lì vicino in un hotel automatico (Best Deal Hotel) 39 euro a notte. In pratica si scarpina per circa 1 km e si raggiunge questo hotel senza personale ricavato in una ex caserma della RAF. L’aeroporto di Weeze e’ in effetti un ex aeroporto della RAF costruito sul finire della seconda guerra mondiale quando gli alleati si accingevano ad invadere la Germania. L’hotel e’ comunque funzionale allo scopo ,quello di dormirci appunto una notte.

Venerdì 17 ottobre

Servendoci di una navetta su prenotazione (www.airport-shuttle-express.com) 19 euro a testa, raggiungiamo in circa un’ora ed un quarto Essen. Da qui prendiamo il treno per Dortmund (5,6 euro a testa) e finalmente siamo arrivati a destinazione (In pratica abbiamo speso piu’ di autobus-treno che di aereo).

A Dortmund pernottiamo tre notti all’ A&O Hostel Hotel Hauptbahnhof, un ostello vicinissimo alla stazione centrale, che offre anche camere doppie con bagno al costo di 52 euro a notte. Nel pomeriggio iniziamo a fare confidenza con il centro di Dortmund, citta’ all’interno del ring piacevole ed animata. Alla sera ci raggiunge nostro figlio, proveniente dal Campus della Technische Universitat e ceniamo in Alten Markt nella Thier Brauereiasschank degustando una cena locale e, ovviamente, ottima birra.

Sabato 18 ottobre

Sfidando lo sciopero dei treni andiamo tutti e tre a visitare Munster. Fulcro della città è il Duomo del XIII secolo la cui costruzione durò quasi quarant'anni, proprio nel periodo di transizione tra lo stile romanico e lo stile gotico. La Piazza del Duomo è delimitata ad ovest dal Palazzo Vescovile e dal Vicariato Generale, una costruzione a tre ali del XVIII sec.; a sud invece si trova la Fürstenberghaus dell'Università.

Il centro storico e’ molto caratteristico con le sue case tipiche di seguito allineate a delimitare le vie cittadine. Meta ideale per una piacevole ed interessante giornata di svago e’ il lago Aa raggiungibile a piedi dal centro citta’.

Nella Market platz pranziamo con tre giovani tedeschi (Cristine,Ralph e Sonia) con cui ci diverrtiamo a conversare un po in italiano,un po in tedeso ed un po in inglese.

La sera , tornando a Dortmund ceniamo in un Kebab turco.

Domenica 19 ottobre

La dedichiamo alla visita del campus universitario dove alloggia nostro figlio.

Il Technische Universitat di Dortmund si sviluppa in un area molto estesa nell’immediata periferia di Dortmund e per attraversarlo si ci serve di una monorotaia sopraelevata (H bahn).All’interno sono presenti anche la stazione del treno (S1 bahn) e degli autobus. Numerosi gli edifici sia allo scopo didattico,che di servizio immersi nel verde di questo immenso Campus. Al TU Dortmund Universita’ ci sono piu’ di 3200 studenti stranieri provenienti da oltre 100 paesi, la maggior parte degli alloggi per gli studenti stranieri si sviluppa attorno al campus. Il carattere internazionale della universita’ e’ una grande priorita’

  • 1700 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social