Disneyland Paris... 20 anni di magia

Viaggio nel divertimento... quando il parco festeggia il suo 20° anniversario!

Diario letto 4715 volte

  • di greta020106
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 7
    Spesa: Fino a 500 euro
 

3 2 1 partenza! Per la gioia delle nostre bimbe finalmente si parte: destinazione Disneyland Paris, proprio nei giorni in cui il parco festeggia il 20° anniversario!

Venerdì 20 aprile

Voliamo Ryan Air da Pisa per Paris –Beauvais, aeroporto a 120 km dai parchi Disney di La Marné La Vallèè. Appena sbarcati in Francia, ci dirigiamo alla Hertz dove ritiriamo (anche se dopo un‘ora di fila) la nostra Peugeot 2008 prenotata on line e in un’oretta Federico e il navigatore Gps ci portano a destinazione. Alloggiamo al Kyriad Hotel, appena fuori il parco, da dove in 5 minuti una navetta (free) ci porta davanti all’entrata dei Parchi! Il complesso Euro-Disney è composta da 2 parchi a tema, Disneyland e Disney’s Studio più il Disney Village, un sorta di centro commerciale che collega gli hotel alla zona parchi (lo visiteremo la domenica mattina). Piove a tratti ma questo non ci scoraggia minimamente. Abbiamo prenotato e pagato i biglietti Francilien con un notevole risparmio su costo effettivo ( € 452 x 6 biglietti per 2 giorni x 2 parks); immaginatevi la grande soddisfazione e il sollievo quando li abbiamo tra le mani! Il Disneyland Paris è magico e sorprendente, le bimbe ma anche noi “grandi” ne siamo da subito entusiasti ! All’ entrata ci appare il Disneyland Paris Grand Hotel, che ci accogli e ci fa entrare in un mondo di fiaba! Il parco è diviso in 4 parti (Fantasyland, Frontierland, Adventurland e Discoveland ) e noi ci dirigiamo verso il primo. Le attrazioni sono moltissime, e le visitiamo quasi tutte, tra queste quelle di Biancaneve, Pinocchio, Alice (tazze e labirinto) e Peter Pan. Alle 17 poi appostiamo per la magica parata, che quest’anno per la festa dei 20 anni si è rinnovata ed è ancora più spettacolare! Ci sono le principesse in carrozza, il Re Leone, Pinocchio, Peter Pan e Alice, Buzz di Toy Strory e nell’ultimo carro, quello del 20° anniversario, Minnie, Pippo e Topolino! Bellissima! Dopo la parata, andiamo verso Adventurland, dove entriamo nell’attrazione giudicata da tutti noi la più bella, quella dei Pirati dei Caraibi (non a caso, l’unica che facciamo 2 volte..). Si è fatto tardi e la gente inizia ad defluire, cosi approfittando delle file più brevi, facciamo altre attrazione (anche perché sono le 20, è sempre giorno!) Cosi entriamo in serie sulla casa sull’albero, sul treno della miniera, e nella casa stregata. Non riusciamo a fare il giro sul battello poiché l’attrazione chiudeva alle 19. Alle 21 ci “ricordiamo” che è ora di cena, così scegliamo con cura il ristorante e andiamo al Lucky Nugget Saloon a Frontierland. A una cifra non proprio modica, mangiamo Fish&Chips e pollo fritto a sazietà. All’uscita dal saloon ci attende una gradita sorpresa, c’è lo spettacolo di luci e animazioni proiettato sul castello della Bella Addormentata nel Bosco, con tanto di fuochi pirotecnici e fontane illuminate! Veramente superlativo, da solo vale il prezzo del biglietto! All’uscita ci sorprende la pioggia e di corsa raggiungiamo la navetta, che stracolma di gente, ci riporta all’hotel Kyriad. Poi tutti a nanna!

Sabato 21 Aprile 2012

Bonjour à tout le monde! Ci svegliamo e facciamo colazione all’hotel (fissata tra le 8.20 e 8.40) che risulta ricca ed abbondante! Oggi è il giorno degli Studios. Ritiriamo il preziosissimi Tickets Francilien e entriamo verso le 10.10. Il parco è relativamente nuovo (non era ancora stato costruito nel 1998 quando visitammo per la prima volta Disneyland). Il tema è quello dei set cinematografi di Hollywood. Facciamo alcuni spettacoli, tra i quali quello Animagique, Moteurs Action (ispirato a Cars) e PlayHouse Disney. Federico e Giovanna provano le emozioni forti: Tower of Terror e Rock ‘Roller Aereosmith, ci dicono che sono 2 attrazioni veramente emozionanti! Passano in fretta le ore e decidiamo di tornare al parco Disneyland e finire le attrazione “saltate” il giorno prima. E’ sabato e nonostante il freddo vento c’è moltissima gente e le file sono lunghe. Le bimbe rivogliono fare i Pirati dei Caraibi, ma qui stranamente e per fortuna non c’è lunga fila. Andiamo a Discoveland, e facciamo il Star Tour (simulatore di volo ambientato sugli scenari di guerre stellari) e il fast pass per lo Buzz Lightyear Laser, che faremo dopo la parata della 17. E’ già l’ora di cena e torniamo al Lucky Nugget Saloon (anche perché non troviamo alternative). Le bimbe sono stanchissime e non ce la fanno a stare in piedi … quindi decidiamo di uscire, ma poi sul Main Street c’è chi non resiste allo shopping e di fatto usciamo a spettacolo finito!

Domenica 22 Aprile 2012

Oggi non abbiamo i tickets per i parchi e optiamo per il Disney Village, dove ci dedichiamo allo shopping! Al Village c’è davvero l’imbarazzo della scelta. Io e fede andiamo a fare un rapido giro fino al lago circondato dagli hotel convenzionati. Poi pausa-pranzo al Mega Mc Donald del Village! E’ giunta l’ora del rientro e a malincuore riprendiamo l’ultima navetta che ci riporta all’Hotel e poi l’auto per Paris -Beauvais.

Commento alla vacanza: premesso che Disneyland-Paris non è posto economico, con un po’ di “ingegno” si riesce a risparmiare diversi soldini (ad esempio auto a noleggio anziché navetta, utilizzare lo scalo di Beauvais anziché Orly, prenotare i tickets franciller anziché i pacchi vacanze).

Gli hotel fuori da quelli convenzionati sono parecchio piu’ economici e altrettanto comodi: il Kyriad Hotel è stato una tra le migliori sorprese del viaggio: pulito, comodo, colazione ricchissima e gustosa ad un prezzo ragionevole!

I parchi sono entrambi da vistare e in 2-3 gironi si riesce a fare tutte le attrazioni

La magia e la cura dei particolari dei parchi Disney non sono paragonabili ai parchi giochi nostrani!

Au revoir Disneyland Paris!

  • 4715 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social