Tour della Francia: Nord e Sud on the road

Dal tunnel del Monte Bianco passando per Digione abbiamo visitato: Reims, Tappa a Disneyland Paris, Caen, Spiagge del D-day, Bretagna (Dinan e Vannes), poi Bordeaux, Tolosa e, infine, due giorni di mare a Cannes

Diario letto 10754 volte

  • di gabry_06
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Quest'anno io e la mia ragazza decidiamo di organizzarci a tavolino il nostro viaggio in Francia on the road. 9 giorni, più di 3000 Km, posti incantevoli. In questo diario voglio darvi qualche informazione riguardo agli hotel, ai luoghi visitati e ai ristoranti in cui abbiamo degustato sempre prodotti locali.

Hotel: noi abbiamo sempre soggiornato negli IBIS (sia styles che budget), prenotandoli direttamente dal sito ACCOR. I prezzi variano da 70 a 80 euro in due per notte, la colazione viene circa 9 euro a testa, ma è abbondante e noi riusciavamo a tirare sempre fino a cena. Carburante: il prezzo della benzina e del diesel è inferiore rispetto all'Italia, ma se volete cercare il risparmio evitate di fare il pieno in autostrada, sulle strade statali è più conveniente.

Mezzo di trasporto: auto, le autostrade a volte sono care, ma ben tenute e hanno delle aree di servizio che noi in Italia ce le sogniamo.

Guida: Lonely Planet (Francia on the road), dove troverete gli itinerari

Domenica 11 agosto Partiamo da Aosta attraverso il Tunnel del Monte Bianco (solo andata 41 euro!) e passando da Digione ci dirigiamo verso Reims e la zona di produzione dello Champagne. Digione è una città meravigliosa, ben tenuta, pulita, ricca di monumenti che si possono visitare in mezza giornata: Palazzo dei Ducs des Bourgognes, chiesa di Saint Etienne, Cattedrale. Ripartiti da questa meravigliosa città ci dirigiamo verso Epernay, la cittadina dove si trova la rue de Champagne e ove sono collocate le principali cantine, come la Mercier (notevole la botte gigantesca all'ingresso arrivata seconda all'esposizione universale di Parigi dopo la tour Eiffel) e la Moet et Chandon. Purtroppo le visite alle cantine terminano presto (alle 16,30 l'ultimo giro), quindi abbiamo semplicemente visitato la cittadina e poi ci siamo diretti verso la città di Reims. Pernottamento presso IBIS Reims Centre e cena in centro presso il Cafè de la Paix (cena ottima). La sera abbiamo assistito ad un bellissimo spettacolo di luci e musiche sulla piazza antistante la cattedrale di Reims.

Lunedì 12 agosto

Di buon mattino dopo un abbondante colazione ci dirigiamo alla cattedrale di Reims per la visita. Si tratta di un imponente chiesa gotica dove sono stati incoronati la maggior parte dei sovrani francesi. Di fianco si trova l'uffico del turismo dove è possibile prenotare la visita della cantina Mumm, tra le più famose della zona. Dalla cattedrale ci dirigiamo poi verso la cantina Mumm dove avevamo prenotato la visita. Consigliatissima! Successivamente riprendiamo la macchina e ci dirigiamo verso Marne la Vallè, vicino a Parigi, dove ci fermiamo nel pomeriggio per una tappa a Disneyland Paris. Ne vale la pena, l'atmosfera è magica, l'unica nota dolente code interminabili per le attrazioni. Ci ripromettiamo che torneremo al parco in un periodo meno "caldo" di turisti. Pernottamento all'hotel IBIS Marne la Vallè, cena nel parco con annesso spettacolo sotto il castello della Bella addormentata.

Martedì 13 agosto

Questa mattina riprendiamo la macchina e ci dirigiamo verso il Nord, ed in particolare verso Caen e le spiagge del D-day. Arriviamo a Caen verso le una e ci fiondiamo subito a visitare la città (caratterizzata da chiese gotiche, dal castello di Guglielmo il Conquistatore e dalle sue meravigliose rue). Purtroppo non siamo riusciti a visitare il Memorial dello sbarco, avrebbe richiesto troppo tempo.Nel pomeriggio, grazie alla nostra guida Lonely Planet, seguiamo l'itinerario delle spiagge del D-day, partendo da Ouistreham fino a Omaha beach. L'itinerario si snoda lungo le spiagge che hanno segnato la storia della seconda guerra mondiale, di grande impatto emotivo. A pensarci bene, questo itinerario richiede perlomeno due giorni, magari con pernottamento a Bayeux, noi lo abbiamo fatto in 4 ore!! Ad Omaha nìbeach (il luogo delllo sbarco dove ci sono state più perdite americane) si trova il cimitero americano che purtroppo chiude alle 18 e non siamo riusciti a visitare. La Normandia è un luogo spettacolare, ricco di storia e natura, dove bisogna soggiornare almeno 3 giorni. Invece noi proseguiamo verso la Bretagna e raggiungiamo la cittadina di Dinan, a 30 Km a sud di Saint malò. La cittadina è un gioiellino, tutte case a graticcio dai colori più svariati, di natura medioevale, ben conservata, assolutamente da vedere!! Pernottamento all'hotel IBIS Dinan centre e cena presso il ristorante " La Lycorne", dove abbiamo degustato un ottimo piatto di cozze alla bretone

  • 10754 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social