Weekend a Rimini

Mare, Sole, Relax, Cibo
 
Partenza il: 10/09/2010
Ritorno il: 12/09/2010
Viaggiatori: 3
Spesa: 500 €

Un weekend a Rimini con mamma e papà, lui ha un raduno di moto con dei suoi amici del Club di cui fa parte, contemporaneamente io e mamma invece ci facciamo un weekend in tutto relax, approfittando d’essere in una località di mare. Venerdì 10 settembre 2010 Dopo aver caricato la nostra Mitsubishi Colt io e mamma partiamo da Bergamo verso le 9.00; il viaggio dura circa 3 ore, non troviamo nessuna colonna in autostrada ed effettuiamo solo una fermata intermedia per far sosta alla toilette. Arriviamo all’uscita di “Rimini Sud” verso le 12:21 pagando Euro 19,90 di pedaggio e seguendo le indicazioni del navigatore ci dirigiamo all’hotel che il Club ha prenotato per tutti i partecipanti. L’alloggio si chiama “Hotel Caruso” in Viale Siracusa n. 9 – 47924 Marebello di Rimini, la fermata del bus n.11 è la nr. 24 e si trova di fronte ai bagni 101 e 102. Dopo aver parcheggiato nel cortile dell’hotel, ci registriamo, posiamo i bagagli in camera (la numero 54 al 4° piano) e cerchiamo un ristorante dove pranzare. La scelta ricade sul Ristorante “Gianni” in Viale Regina Margherita 83, proprio vicino all’hotel, il profumo che proviene dalla cucina è molto invitante, prendiamo: cocktail di scampi, antipasto di mare freddo, due fritto misto, bevande e coperto spendendo Euro 46,50 in due, il cibo è buonissimo, il pesce fresco e lo consiglio a tutti. Da qui prendiamo il bus nr. 11 e scendiamo alla fermata nr. 34, ed andiamo a “Riminiterme” (www.riminiterme.com), dato che papà sarà impegnato con la moto, noi vogliamo prenotare un pacchetto rilassante per il giorno dopo; optiamo per il pacchetto “Open Day Benessere” che con soli Euro 20,00 possiamo usufruire di: area relax benessere, idropercorso termale in piscina, sauna, bagno turco e una doccia emozionale. L’appuntamento è per domani mattina alle 9.00 ma ci fanno fare subito una prima visita medica di controllo gratuita. Proprio fuori da “Riminiterme” prendiamo di nuovo il bus nr. 11 e decidiamo di andare a farci un giro a Riccione, scendendo al capolinea. Viale Ceccarini è parecchio affollato, nonostante sia settembre, anche se l’età media è al di sopra dei 50 anni, però è comunque una bella atmosfera tranquilla. Facciamo una passeggiata sul lungomare e ne approfittiamo per andare a vedere la “Spiaggia 61 di Enrico il Bagnino” che pubblicizza Radio Deejay e troviamo un mega babbo natale gigante di plastica ad accoglierci. Sono quasi le 18.00 e l’ora dell’aperitivo si sta avvicinando, quindi scegliamo di bere qualcosa al “Blue b Caffè” in Viale Ceccarini 63, per uno Spriz ed un analcolico della casa paghiamo Euro 20,00 (è ancora poco per essere in centro città). Di sera ceniamo in hotel e con tutta la compagnia del Club facciamo un giro per il viale pieno di negozi e bar. Sabato 11 settembre 2010 Stamattina ci svegliamo di buon’ora, prendiamo di nuovo il bus nr. 11, scendiamo alla fermata nr. 34 e tutte entusiaste ci dirigiamo al centro benessere, ad aspettarci c’è una gentile signora che ci da asciugamani e ciabattine usa e getta. Per due ore siamo sole ed abbiamo tutta la stanza per noi, dopodiché la mamma ha una seduta di massaggi mentre per me non c’è posto ed io aspetto in sala d’attesa ad annoiarmi… in totale paghiamo Euro 65,00. È decisamente ora di pranzo e da un amico mi sono fatta consigliare il ristorante “Al Lurido” quindi andiamo alla stazione dei bus di Rimini e prendiamo il nr. 9 e scendiamo in Viale Matteotti, attraverso Via Forzieri arriviamo in Via Ortaggi e con nostro stupore scopriamo che il famoso ristorante è “chiuso per ferie”, allora usciamo dalla via e ci fermiamo al primo ristorante di pesce che troviamo. Ci fermiamo da “La Marianna” in Viale Tiberio 19, il paesino è Borgo San Giuliano ed il locale è una trattoria di mare, niente carne solo pesce. Prendiamo antipasti misti caldi e freddi, risotto alla pescatora per due, dolce spendendo Euro 52,00. Sono già le 15.00 ed è troppo tardi per andare a fare un giro a San Marino come avevamo deciso allora decidiamo di andare al Delfinario a vedere lo spettacolo delle 16:30. Il posto si trova in Lungomare Tintori nr. 2 ( www.delfinariorimini.it) ed il biglietto costa Euro 12,00 per ogni adulto (se si va allo spettacolo delle 17.45 con un timbro dell’agenzia del turismo sul depliant si ha diritto ad Euro 1,00 di sconto). Lo spettacolo dura circa un’ora ed è molto coinvolgente. Per la cena rientriamo in hotel e di sera facciamo un giro a Riccione con tutta la compagnia, ci fermiamo a mangiare un gelato alla gelateria “Nuovo Fiore” in Viale Ceccarini 1. Domenica 12 settembre 2010 Stamattina il tempo è decisamente favorevole per una capatina in spiaggia di tutta la compagnia del club, il bagnino ci lascia 6 lettini e due ombrelloni ad Euro 20,00 in totale. Noi donne facciamo una passeggiata in riva al mare, qui ritroviamo i venditori ambulanti che colorano la spiaggia e la rendono più allegra, ce ne sono di ogni tipo, venditori di: vestiti, scarpe, collane, cd musicali, ecc. Prima di pranzo mi concedo di gustare una semplice piadina al bar “Extasy Cafè” in Viale Regina Margherita 67/E. Prima di pranzo ci dirigiamo tutti all’hotel per fare i bagagli e per saldare il conto dell’hotel di Euro 230,00, dopodiché dietro il consiglio di uno del Club che abita a Rimini andiamo a mangiare alla “Piadineria Lella Cassoni” in Via Delle Rimembranze 74/A, dicono che sia la più famosa della Riviera Romagnola. Io e mamma facciamo compagnia agli altri ma mangeremo più tardi, noi vogliamo ancora gustare del pesce prima di ritornare a Bergamo. Dopo aver salutato tutti, il locale che scegliamo è “La Buca” su Lungomare Tintori 5/A, nella zona del porto, sono già le 15.00 e per fortuna riusciamo ancora a mangiare, prendiamo ancora antipasti misti di mare caldi e freddi, cocktail di scampi, grigliata mista di pesce, e grigliata di gamberoni spendendo in totale Euro 75,00. Il viaggio di ritorno dura un po’ di più del previsto ed arriviamo circa 1 ora e mezza in ritardo, troviamo colonna a Bologna e sul Lago di Garda. In conclusione abbiamo soggiornato in un hotel non molto bello, ma è stato un weekend davvero diverso, bello ed ho potuto passare un po’ più di tempo con la mia mamma!!!



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Emilia-Romagna
    Diari di viaggio
    tra marche e romagna, mondaino e le sue fisarmoniche

    Tra Marche e Romagna, Mondaino e le sue fisarmoniche

    Certo che in Romagna non ci si annoia mai! Ecco che parto di nuovo verso le campagne assolate della mia terra, allontanandomi per un po’...

    Diari di viaggio
    reggio emilia: città del tricolore, dell'erbazzone e dei ponti di calatrava

    Reggio Emilia: città del Tricolore, dell’Erbazzone e dei ponti di Calatrava

    Focalizzate il pensiero sulla pianura padana, volate sull'unica regione “di traverso” – l’Emilia-Romagna - e ora cercate una...

    Diari di viaggio
    un natale alternativo

    Un Natale alternativo

    L'utopia di ogni anno è passare le feste al riparo, lontani da pranzi e cene con parenti e vicino a luoghi che curano l'anima. Questa...

    Diari di viaggio
    montebello, misteri e buon cibo sulle colline della valmarecchia

    Montebello, misteri e buon cibo sulle colline della Valmarecchia

    Chi pensa che la Romagna sia solo mare, ombrelloni e piadina, si sbaglia di grosso. Se per un giorno lasciate le spiagge di Rimini...

    Diari di viaggio
    dove andiamo in vacanza quest'estate? a cattolica, nella regina dell'adriatico!

    Dove andiamo in vacanza quest’estate? A Cattolica, nella regina dell’Adriatico!

    Sta arrivando di nuovo la stagione estiva ed in tanti si chiedono dove passare le vacanze quest’anno. Io un’idea ce l’ho e oggi ve ne...

    Diari di viaggio
    la terra dei motori

    La terra dei motori

    Primo o ultimo non conta... L'importante è avere dato il meglio di sé in ogni singolo giro.Zaino in spalla, giusto qualche cambio...

    Diari di viaggio
    saludecio, una capitale antica sulle colline della romagna

    Saludecio, una capitale antica sulle colline della Romagna

    Appollaiato su di un poggio che degrada dolcemente verso il mare, si trova uno dei borghi più interessanti del panorama della bassa...

    Diari di viaggio
    la via del sale, varzi - sori in 3 giorni

    La via del sale, Varzi – Sori in 3 giorni

    Questa mia avventura è stata decisa al più qualche giorno prima della partenza. Ho avuto uno spiraglio di tempo per buttarmici e.. direi...

    Se non ora, quando? Tour in moto lungo tutta l’Italia

    È dal 2014 che viviamo in the road insieme (io, Andrea; Sonia, la mia ufficiale in seconda; la nostra moto, una Royal Enfield Classic...

    Diari di viaggio
    un weekend in emilia romagna nelle terre dei malatesta

    Un weekend in Emilia Romagna nelle terre dei Malatesta

    Giorno 1 - da Santarcangelo a Rimini Santarcangelo di Romagna Quando giungo a Santarcangelo di Romagna è metà mattina di una soleggiata...