Week-end lungo: Belgio

Tour in Belgio.
 
Partenza il: 22/10/2010
Ritorno il: 25/10/2010
Viaggiatori: 2
Spesa: 500 €

cavalli e carrozze…..è un tuffo nel passato, ricorda un po’ la francese Annency. Molto suggestiva la visita al Parco del Beghinaggio dove è rigoroso il silenzio ed il rispetto della privacy delle beghine. Visita alla chiesa in cui vi è custodita l’unica opera di Michelangelo che non è rimasta in Italia “La Madonna col bambino” del 1500 in marmo di Carrara, poi in Piazza Befort dove veniamo improvvisamente sorpresi dalla grandine, che ha letteralmente bloccato la viabilità in tutti i sensi: .. Dai pedoni, alle carrozze, ai tram …con cinque centimetri di grandine ghiacciatissima!!!!! Che tempo strano! Cambia continuamente a causa della vicinanza con la Manica. Meritano una visita la Piazza del Municipio e la Basilica del Sacro Sangue. Il bello di questa cittadina è l’aria retrò che si respira, il gelido vento autunnale che soffia dal Nord, il profuno della cioccolata calda che aleggia nell’aria, sembra di essere nella favola di Hansel e Gretel e poi la cittadella è tutta addobbata in occasione della festa pagana di Halloween “La notte delle zucche” del 31 ottobre, infatti vi sono zucche ovunque, fiori di crisantemi, lumini…manca solo la strega cattiva, proprio come nelle mie favole.

LUNEDI’ 25.10.2010

Oggi completiamo la visita di quello che ci manca di visitare in quei di Bruxelles: il Quartiere Europeo, il Quartiere del Cinquantenario con l’ Arco di Trionfo dedicato all’indipendenza belga, l’Atomium ed il Quartiere Heysel tristemente famoso, naturalmente visite con mezzi pubblici e metro perché parecchio decentrati rispetto alla Grand – Place, nostro baricentro. Prima colazione chez Le Pain Quotidian dove sembra di essere a casa perche’ si condivide la prima colazione seduti attorno ad una grande tavola del tipo Ikea, ma con persone mai viste prima, che sorseggiano i loro cappuccini, leggono i quotidiani, prendono appunti, studiano la lezione oppure, come noi, studiano la toponomastica della città. Simpatica questa comunione cosmopolita attorno ad un semplice tavolo. Il Quartiere Europeo sembra la città degli specchi, con il Palazzo del Parlamento e tutti i Palazzi degli organismi internazionali che gravitano attorno. Si possono vedere i lavavetri, sospesi sulle carrucole, intenti a lavare e lucidare i grandi vetri dei Palazzi. Chissà quanti appalti alle imprese di pulizia!!! Qui tutto è immenso, si tengono ogni anno più di mille congressi e simposi d’ affari…troppo immenso per i miei gusti e troppi vetri senza aloni!!! Ci rechiamo nei pressi del Quartiere del Cinquantenario per scattare alcune foto sotto l’Arc de Triomphe immerso nell’azzurro del cielo. Interessante l’effetto ottico dell’arco visto dal Parco perché non sai cosa c’è oltre la siepe….C’è la metropolitana, che prendiamo per recarci a vedere il simbolo del ventesimo secolo ovvero l’Atomium, con le sue nove sfere. Proprio in questo secolo, infatti, l’uomo è riuscito a dominare l’atomo e ad utilizzarlo ampiamente. Ci concediamo l’ultimo pranzo a Bruxelles chez Raphael in 76, Rue marché aux herbes, tipica cucina belga in un ambiente in stile barocco. Pomeriggio ad libitum… Il nostro volo partirà alle 21.00. E’ stata una bella ed intensa vacanza, un bel regalo di Compleanno. Ciao alla prossima!!!!!l

Laure & Adrian



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Anversa
    Diari di viaggio
    belgio

    BELGIO

    Come siamo arrivati a questo viaggio? Abbiamo fatto 'di necessità virtù' , il mio ragazzo si ritrasferisce in Italia dopo 3 anni di...

    Diari di viaggio
    tre giorni nelle fiandre a dicembre

    Tre giorni nelle Fiandre a dicembre

    In questo periodo dell’anno è possibile trovare brutto tempo in gran parte dell’Europa e quindi abbiamo optato per un paese che è...

    Diari di viaggio
    tour dei mercatini di natale in belgio

    Tour dei mercatini di Natale in Belgio

    stato questo viaggio senza lo sfondo natalizio, che inevitabilmente rende tutto più romantico , posso però dire senza dubbio che i...

    Diari di viaggio
    bruges, gand, anversa & bruxelles

    Bruges, Gand, Anversa & Bruxelles

    Lunedì 29 luglio 2019 Per due torinesi come noi poter partire dal “nostro” aeroporto di Torino Caselle è veramente una gran...

    Diari di viaggio
    a zonzo per il belgio ed il lussemburgo

    A zonzo per il Belgio ed il Lussemburgo

    Dopo avere visitato gran parte del mondo decidiamo, con mia moglie, di dedicare un po' del nostro tempo a quel resto di Europa che ancora...

    Diari di viaggio
    anversa ed amsterdam: due città diversamente fantastiche

    Anversa ed Amsterdam: due città diversamente fantastiche

    Anche quest'anno, come ormai da tradizione, ci tocca scegliere una grande città europea per la gita di primavera/estate. E finalmente,...

    Diari di viaggio
    le abbazie trappiste del belgio e percorsi alternativi

    Le abbazie trappiste del Belgio e percorsi alternativi

    torre di Belfort, della cattedrale che conserva la famosa pala dell’Agnello Mistico, il Castello di Gravesteen.Dopo 2 giorni a Gand,...

    Diari di viaggio
    tour del belgio tra fiandre e ardenne

    Tour del Belgio tra Fiandre e Ardenne

    Quest’anno ci dedichiamo alla scoperta del Belgio, un Paese di cui tutti citano la capitale - la bistrattata Bruxelles matrigna...

    Diari di viaggio
    anversa, una città in trasformazione

    Anversa, una città in trasformazione

    gara ciclistica!Nella Groenplaats, la piazza con la statua di Rubens, la domenica (forse solo al mattino) c’è un grande mercato che...

    Diari di viaggio
    viaggio attraverso il vecchio continente

    Viaggio attraverso il vecchio continente

    A questo giro... scriverò di Praga, Amsterdam e Anversa. Non appena sono state emesse da Ryan Air le tariffe per i viaggi estivi, quindi...