Vietnam, terra sospesa tra acqua e nebbia

Tour completo alla scoperta di questa meravigliosa nazione saltellando tra le attrazioni del sud, del centro e del nord
 
Partenza il: 12/02/2016
Ritorno il: 26/02/2016
Viaggiatori: 2
Spesa: 2000 €

Il Vietnam è un paese defilato rispetto alle mete più gettonate, un paese conosciuto ai più per la lunga guerra che ha dovuto combattere per ottenere l’unione e l’indipendenza, conflitto che segna ancora la popolazione e il territorio. Ogni vero viaggiatore dovrebbe avere sul passaporto i timbri di questa nazione sospesa tra gli elementi naturali. Indimenticabili i sorrisi e la gentilezza delle persone. Una visita in questo incantevole paese era dovuta, il Vietnam era rimasta l’ultima nazione, che non avessi ancora visitato, nella classifica della stampa del settore turistico dei viaggi imperdibili.

Abbiamo usufruito della professionalità di un tour operator locale per questa avventura, che ci ha stupito per professionalità, correttezza e costi decisamente competitivi, servizi lussuosi e con un risparmio rispetto ai tour operator italiani di circa 1.600 euro a testa. Ogni servizio a terra è stato organizzato dal Tour Operator vietnamita su nostre indicazioni. Ogni giorno avevamo a disposizione un autista ed una guida personale parlante inglese solo per noi due.

Il costo maggiore sono stati i voli, prenotati in autonomia, intercontinentale con scalo a Singapore, con la Singapore Airlines (740 euro), decisamente una delle migliori compagnie al mondo, fornisce anche il collutorio per i denti; tre voli interni con la Vietjet (300 euro), assolutamente da evitare, la compagnia ha continuato a cambiare gli operativi dei voli costringendoci a modificare più volte il programma, inoltre abbiamo rischiato di perdere il volo intercontinentale di rientro per i ripetuti ritardi.

Per raggiungere l’aeroporto di Fiumicino dal centro di Roma optiamo per noleggiare, invece del taxi, un’auto con conducente, molto più economica: 40 euro.

13 febbraio 2016 – Roma – Saigon

Arrivo ad Saigon con volo Singapore Airlines alle ore 10.30, siamo accolti da un autista, in 40 minuti raggiungiamo l’albergo. In aeroporto cambiano i nostri euro nella valuta locale dong, 1 euro circa 24 dong. Acquistiamo anche una sim vietnamita al costo di 11 euro, inclusi 30 minuti di telefonate. L’Alagon Hotel è una struttura in centro città, camera accogliente e ben arredata, peccato per la pulizia: le federe del letto sono sporche! Colazione varia e personale gentile. Usciamo per un primo giro di perlustrazione, il giorno dopo la nostra guida Phi ci accompagnerà alla scoperta di questa metropoli. La prima impressione è di panico! Sciami di scooter invadono la carreggiata ed i marciapiedi, camminare ci sembra impossibile! Il caos regna sovrano, tutti suonano i clacson, ma in mezzo a questa bolgia nessun motociclista o automobilista si arrabbia, tutti sembrano rassegnati al proprio destino: aspettare che la lunga fila di mezzi scemi. In città circolano 6 milioni di scooter, attraversare la strada è un’impresa titanica. In 15 minuti raggiungiamo a piedi la zona centrale ed iniziamo a scoprire le attrazioni di questa città. Un paio d’ore zigzagando tra i motorini che sfrecciano ovunque, non si è mai tranquilli, nemmeno sui marciapiedi. Visitiamo un tempio vicino all’hotel, arriviamo fino alla cattedrale, sorpassiamo il teatro e raggiungiamo il magnifico palazzo del governo.

14 febbraio 2016 – Saigon

Colazione per lo più salata, i dolci sono pochi e alle 8:30 inizia il nostro tour per la città, accompagnati dalla nostra guida e da un attento autista. Iniziamo con la visita del museo fitoterapico un’interessante casa antica dedicata alla medicina naturale. L’interno scenografico dell’edificio è molto suggestivo, consiglio una visita. Proseguiamo entrando nel tempio della Signora Celeste, un particolare tempio dove molti devoti sono intenti nella preghiera. Attraversiamo in auto il quartiere cinese di Colon e arriviamo al museo della Guerra. Pannelli descrittivi e foto ricordano il tragico evento, che ha segnato indelebilmente la storia di questo paese. Imperdibile il tempio dell’Imperatore di Giada, il più antico della città e con una curiosa peschiera con le tartarughe. Saigon è la più grande città economica del Vietnam (8 milioni di abitanti), la giornata prosegue alla scoperta dei monumenti e siti che più risentono dell’influenza coloniale francese, quasi secolare (95 anni): la posta centrale, una perla dell’architettura coloniale dotata di una grande struttura metallica opera di Gustav Eiffel e la vicina cattedrale di Notre Dame. Proseguiamo verso il mercato di Ben Thanh. Nel corso della giornata le bancarelle e i commercianti sono all’interno dell’edificio ma alla sera (dopo le 18.00) il mercato chiude per far spazio al famoso mercato notturno di Ben Thanh. Una parte dei commercianti monta i propri banchi e scaffali fuori del mercato mentre tutti i ristoranti e venditori di cibo continuano la propria attività alle porte del mercato. Alle 13.00 la guida ci saluta, abbiamo il pomeriggio libero. Saliamo sulla torre Bitexco Financial, da dove è possibile godere di un meraviglioso panorama sulla città. Un trucchetto è salire allo sky bar, la consumazione (circa 100.000 dong) costa come il biglietto per salire sulla torre. Seduti comodamente a tavolino si guarda verso l’infinito.

La città è viva, piena di giovani, probabilmente gli anziani si sono estinti nell’impresa eroica di attraversare la strada…

Cena al ristorante Pho Hung, dove servono ottimi noodles ed involtino primavera avvolti nelle onnipresente carta di riso. Personale gentile e pietanze saporite.

La città non offre nulla di particolarmente interessante, consiglio di dedicare alla visita solo lo stretto tempo necessario, mezza giornata è sufficiente.

15 febbraio 2016 – Saigon, Ben Tre, Can Tho

Alle 08.00 partenza per Ben Tre. Arrivo a Ben Tre verso 10.30. Escursione in barca sul fiume Mekong, un’avventura degna del glorioso Indiana Jones. Prima tappa ad una fabbrica di mattoni, sosta per una merenda di frutta e successivamente giro in bici tra la vegetazione ed i frutteti di questa zona. Non resisto e compro 5 succulenti manghi. Veniamo ospitati in un ristorante locale per un pranzo a base di piatti tipici e pesce, addirittura ci insegnano a preparare gli involtini primavera. Ogni ristorante locale ha la particolarità di avere delle amache appese di fianco al tavolo, per un eventuale sonnellino dopo pasto. Nel pomeriggio l’esperienza più emozionante della giornata, spinti dai remi di una tipica barca vietnamita navighiamo tra i canali del delta del Mekong e lungo il canale Cai Coi facciamo ritorno alla città di Bến Tre, osservando la lussureggiante vegetazione tropicale, un’oasi di pace e di bellezza. Prendiamo possesso della nostra camera pulita, ben arredata e confortevole all’hotel Iris Can Tho Hotel. Siamo stanchi e proviamo la cucina di strada, grazie ad un avventore che si offre come interprete, in Vietnam la popolazione difficilmente comprende l’inglese. La nostra cena a base di riso, pollo, salsa e brodo a 23.000 dong, risulta economica e buona.

Guarda la gallery
halong-bay-mare-2cj2w

alba sul Mekong

halong-bay-mare-tgh53

sito archeologico My Son

halong-bay-mare-a7djf

Tam Coc, Halong terrestre

halong-bay-mare-kfydj

Hoi an lanterna del ponte giapponese

halong-bay-mare-wvcvw

Tramonto nella valle Mai Chau

halong-bay-mare-z4uc8

baia di halong

halong-bay-mare-sjpfv

giro in bici a Mai Chau

halong-bay-mare-yk83a

delta del Mekong

halong-bay-mare-qf2xe

due temerari su binari Hue



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Halong Bay
    Diari di viaggio
    sorrisi all'orientale

    Sorrisi all’Orientale

    "Good morning in Vietnam": ecco l’ennesimo film che mi ha ispirato a questo meraviglioso viaggio; marito e figlio di 13 anni, accettano...

    Diari di viaggio
    overland italia australia: tappa in vietnam

    Overland Italia Australia: tappa in Vietnam

    Ultimo giorno in Cina, partenza da Kunming alle sei del mattino, ressa di passeggeri e offerta straripante di fritti e noodles, uno...

    Diari di viaggio
    tre amiche in vietnam, zaino in spalla

    Tre amiche in Vietnam, zaino in spalla

    Che viaggio è stato: amiche, zaino in spalla, fai da te in autonomia Mezzi di trasporto:1) voli: Qatar da Milano a/r, volo interno...

    Diari di viaggio
    vietnam da nord a sud: un buon caffè dal gusto un po’ amaro

    Vietnam da nord a sud: un buon caffè dal gusto un po’ amaro

    Dopo la bellissima esperienza in Cambogia nel 2015 c’era rimasta la voglia di visitare il vicino Vietnam e così è stato, e nel...

    Diari di viaggio
    vietnam su misura 2

    Vietnam su misura 2

    Hoa Lu e visita dei templi dei Re Dinh*.Trasferimento per Ninh Binh, escursione in sampan sul fiume Ngo Dong, baia di Halong...

    Diari di viaggio
    alla scoperta del vietnam

    Alla scoperta del Vietnam

    Dall'1 al 10 gennaio 2018 alla scoperta del Vietnam. Da Hanoi a Saigon in 9 giorniSpesa: euro 2.300,00Eravamo stati in...

    Diari di viaggio
    il vietnam in 25 giorni, diario e consigli utili

    Il Vietnam in 25 giorni, diario e consigli utili

    Io e mia moglie avevamo già visitato altri paesi dell’Indocina, ci mancava il Vietnam, di cui avevamo sentito parlare molto bene,...

    Diari di viaggio
    tour del vietnam da nord a sud

    Tour del Vietnam da nord a sud

    in viaggio verso Ho Chi Minh City. Questa è l’ultima sera in Vietnam, quindi approfitto per bermi un’ultima “bia” vietnamita: le...

    Diari di viaggio
    finalmente è vietnam

    Finalmente è Vietnam

    21 dicembre Iniziamo il viaggio, dopo un gradevolissimo volo diretto con la ottima Thai Airways, con una biciclettata a Bangkok, hub...

    Diari di viaggio
    in vietnam con la famiglia

    In Vietnam con la famiglia

    Itinerario 21 ottobre: partenza con volo Emirates per Hanoi22 ottobre: pomeriggio e 23 Ottobre Hanoi24 e 25 ottobre: Halong...

    Video Itinerari